LUNEDÌ 25 GIUGNO 2018, 12:53, IN TERRIS


MIGRANTI

Lifeline chiede aiuto alla Francia, Parigi dice no

Axel Steier: "A bordo la situazione si fa preoccupante". Loiseau: "Sbarchino in Italia"

ALBERTO TUNO
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
La nave di Lifeline
La nave di Lifeline
L

a nave dell'ong Lifeline, che da giorni è bloccata di fronte alle coste maltesi, ha chiesto alla Francia di aprire i suoi porti. 


La richiesta

"Chiederemo alla Francia di darci il benvenuto. Se non avremo una risposta, lasceremo Malta per andare al Nord... in Spagna o in Francia", ha annunciato il fondatore dell'organizzazione, Axel Steier, ai mircrofoni dell'emittente francese, Rtl. L'imbarcazione, che trasporta 230 migranti, non è stata accettata né dai porti maltesi né da quelli italiani e venerdì ha scritto al governo spagnolo per chiedere.  La situazione della nave intanto sta diventando preoccupante visto che a bordo c'è un numero di persone tre volte superiore alla capienza e comincia a scarseggiare il cibo, ha spiegato Steier. 


Il no

Porte (anzi porti) sbarrate da Parigi. Secondo la ministra degli Affari europei, Nathalie Loiseau, accogliere i passeggeri della nave spetta all'Italia. Nel rispetto del diritto internazionale, ha sottolineato, dopo un salvataggio in mare lo sbarco dovrebbe avvenire nel porto sicuro più vicino. Loiseau ha aggiuntoche non si deve "sostituire il diritto internazionale dalla legge della giungla", pur insistendo che non si devono lasciare sole Malta e l'Italia. Loiseau ha anche chiesto "una massiccia presenza dell'Europa nei porti italiani per identificare i passeggeri".


Mogherini

Ieri il mini vertice di Bruxelles, preparatorio della riunione sui migranti del Consiglio europeo, si è concluso con un nulla di fatto. Sulla questione è intervenuta anche Federica Mogherini. Per la gestione dei flussi, ha spiegato, c'è "necessita di risorse", per questo "chiederemo più soldi agli Stati membri per il Trust Fund per l'Africa" ha detto l'Alto rappresentante Ue. "Il lavoro esterno della gestione dei flussi migratori, in questi ultimi due anni si è basato su forti partenariati, in primo luogo con le Nazioni Unite, l'Organizzazione internazionale per le migrazioni, con l'Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati e con i partner africani, con l'Unione africana (Ua), i Paesi origine e transito" ha spiegato. Questo lavoro "ha dimostrato di essere importante nel portare risultati". E' utile, ha aggiunto, "che gli Stati membri realizzino che il lavoro sul versante esterno che ha bisogno di risorse". Il Trust Fund per l'Africa "ha dimostrato di essere utile, di portare risultati. Per questo chiediamo più soldi agli Stati membri per il Trust Fund per l'Africa. Credo che gli scambi, ieri, siano stati positivi in questa direzione", ha concluso riferendosi alla riunione informale dei 16 a Bruxelles.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Immagine di repertorio
IL CASO

Milano, il pm sospende il gioco horror

Per gli inquirenti, l'assenza di illuminazione avrebbe messo in pericolo i concorrenti
La statua d'arte indigena, oggetto di controversie, trasportata lungo via della Conciliazione durante la Via Crucis del 19 ottobre scorso - Foto © Andrew Medichini per AP
SINODO PER L'AMAZZONIA

Statue indigene in chiesa gettate nel Tevere. Per alcuni erano pagane

Continua il caso controverso sulle statue di arte indigena collocate in una chiesa durante il Sinodo
Scritta per Desirée sul portone dello stabile dove il suo corpo è stato ritrovato
ROMA

Morte di Desirée, in quattro a processo

La 16enne venne ritrovata priva di vita, un anno fa, in uno stabile abbandonato del quartiere di San Lorenzo
Il libro di don Aldo Buonaiuto,
SASSOFERRATO | ANCONA

Halloween: un viaggio nel mondo nell'occulto

L'incontro tenuto da don Aldo Buoniauto presso la parrocchia di san Facondino
Giuseppe Conte e Luigi Di Maio
GOVERNO

Manovra, bilaterali coi partiti: Conte prova a ricucire

Il premier incontra le forze di maggioranza per snodare i punti critici. E anche dall'Ue arriva una missiva per chiedere...
L'incendio e i danni al tetto della struttura storica
TORINO

In fiamme la Cavallerizza Reale, patrimonio Unesco

Appendino: "Il tema oggi non è l’occupazione ma che la Cavallerizza così non può stare"
Immagine di repertorio
NUOVI MERCATI

La tecnologia rilancia l'impresa, ma mancano 45 mila tecnici digitali

In agosto recupero della produzione industriale. Richieste nuove competenze e nel weekend 100 mila visitatori a Roma alla fiera...
La merce sequestrata
SALERNO

Contrabbando di tabacchi: 12 arresti

Sospeso il reddito di cittadinanza a cinque dei fermati
Strade allagate
ALLERTA METEO

Nubifragio a Milano, città allagata

Il fiume Seveso è vicino all'esondazione, sotto osservazione anche il Lambro
Pini domestici
EMERGENZA ECOLOGICA

Piano del Campidoglio per le periferie green

In Italia 31 metri quadri di verde a cittadino. Piantare alberi è tra gli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo...
Sampdoria-Roma 0-0. Nicolò Zaniolo contrastato da Bertolacci - Foto © Twitter
SERIE A

Ranieri, buona la prima: la Roma sbatte sulla Samp

Pareggio a reti bianche a Marassi. Il Genoa crolla col Parma, l'Inter soffre ma stende il Sassuolo
Maker Faire Rome
SVILUPPO

Enea, verdure spaziali e hi-tech anti-zanzare

Alla rassegna romana degli inventori 4.0 le ultime scoperte dell’ente pubblico di ricerca