GIOVEDÌ 30 LUGLIO 2015, 10:20, IN TERRIS

LIBIA, L'AVVOCATO DI SAIF GHEDDAFI: "IL PROCESSO DI TRIPOLI E' UNA FARSA"

Il legale britannico si oppone alla condanna a morte richiesta per il figlio dell'ex rais e trova il sostegno della Nazioni Unite, del Consiglio d'Europa e di molte Ong

HORTENSIA HONORATI
LIBIA, L'AVVOCATO DI SAIF GHEDDAFI:
LIBIA, L'AVVOCATO DI SAIF GHEDDAFI: "IL PROCESSO DI TRIPOLI E' UNA FARSA"
Condannato a morte per fucilazione, Saif al Islam schiera tra i suoi difensori il legale britannico John Jones che ieri davanti alla Corte penale internazionale ha detto che le sentenza contro il suo assistito è stato emessa dopo un "processo farsa". Secondo quanto riferito da Jones al quotidiano al Hayat, "si tratta di un omicidio mediante strumento giudiziario".

L'avvocato britannico ha inoltre sottolineato che la "Corte penale internazionale non consente la pena di morte". L'accusa è quella di crimini contro l'umanità in riferimento alla repressione della rivolta del 2011 contro il governo del padre. Con Saif al Islm ci sarebbero altri gerarchi condannati alla pena capitale, e per loro sarà possibile fare appello entro 60 giorni alla Suprema Corte.

Attualmente il figlio dell'ex rais è detenuto dal 2011 a Zintan dalla brigata Abu Baker al-Siddiq, che si è sempre rifiutata di consegnarlo alle autorità giudiziarie. Nonostante in Libia sia considerato il processo del secolo, il governo con sede a Tobruk, del premier Abdullah al Thani, non riconosce il procedimento e la sentenza agli ex gerarchi del regime di Gheddafi. Il ministro della Giustizia libico, Mabruk Qarira, ha fatto sapere che il processo in corso a Tripoli gestito dalle milizie locali "è illegale".

Qarira ha inoltre chiesto alla comunità internazionale di non riconoscere il tribunale che porta avanti questo processo in quanto si tiene in una città che al di fuori dal controllo dello Stato.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Il Papa incontra Acr
AZIONE CATTOLICA RAGAZZI

Il Papa: "Fissate l'obiettivo sulle periferie"

Udienza del Pontefice ad Acr: "Siate buoni fotografi della realtà che vi circonda"
Il cardinale Camillo Ruini
BIOTESTAMENTO

Card. Ruini: “Così si apre all’eutanasia”

Il porporato intervistato su Repubblica
I coniugi Sherman
TORONTO

Trovato morto il "re" del farmaco generico

Le condoglianze del premier Trudeau
Paolo Gentiloni e Maria Elena Boschi in una foto d'archivio
BRUXELLES

Gentiloni difende il ministro Boschi

Il premier: "Ha chiarito, sarà candidata Pd"
Rahul Gandhi
INDIA

Rahul Gandhi è il leader del Partito del Congresso

Nipote di Indira, succede alla madre, l'italo-indiana Sonia
Il Muro del Pianto
GERUSALEMME

La Casa Bianca: "Il Muro del Pianto è parte di Israele"

Fonti dell'amministrazione: "Impensabile uno scenario diverso". Scontri e morti nella regione