VENERDÌ 05 GIUGNO 2015, 003:05, IN TERRIS

LETTERA DELLE MADRI AI FIGLI FOREIGN FIGHTERS: “TORNATE A CASA, VI ASPETTIAMO”

L'associazione Mother's for life riunisce donne di tutto il mondo che hanno deciso scrivere ai loro ragazzi partiti per combattere la Jihad

HORTENSIA HONORATI
LETTERA DELLE MADRI AI FIGLI FOREIGN FIGHTERS: “TORNATE A CASA, VI ASPETTIAMO”
LETTERA DELLE MADRI AI FIGLI FOREIGN FIGHTERS: “TORNATE A CASA, VI ASPETTIAMO”
Un tempo le madri dei soldati vivevano l'angoscia e il dolore di vedere i propri figli partire senza sapere se avrebbero fatto ritorno a casa, certe però che il loro impegno era quello di difendere la patria. Da qualche anno una nuova generazione di giovani, i cosiddetti foreign fighters, sta abbandonando la propria famiglia per combattere la Jihad, una guerra ben diversa che si fonda su una errata interpretazione del Corano.

Per fermare la radicalizzazione dei ragazzi alcune di queste mamme si sono riunite nell'associazione "Mothers for Life" sostenuta dal German Institute on Radicalizatin and De-radicalization Studies. Si tratta di donne che vengono da ogni parte del mondo e che hanno deciso di non rimanere in silenzio. Secondo quanto spiegato da alcuni esperti, il ruolo della madre nella lotta all'estremizzazione dei giovani potrebbe svolgere un ruolo importante per cercare di mettere un freno al lavaggio del cervello che viene fatto a questi ragazzi. Di seguito è possibile leggere alcuni passaggi della lettera di "Mothers for Life" pubblicata dal Corriere della Sera:

"Noi siamo tutte sorelle e non conosciamo confini o nazionalità. Veniamo da sette paesi diversi e ci accomuna una stessa storia. Parliamo lo stesso linguaggio di madri, e stiamo aspettando il vostro ritorno. Tuttavia stiamo aspettando invano. Noi, le vostri madri, vi abbiamo messo al mondo e vi adoriamo. Allah impone a ogni uomo il rispetto verso i genitori, nel dolore sua madre lo sostiene e nel dolore sua madre gli ha dato la vita” (Corano, 46: 15). Noi, le vostri madri, vi abbiamo insegnato la giustizia, la libertà, l’onore e la compassione per tutte le creature di Dio. Ogni essere umano fa parte del miracolo della vita.

Qualcuno vi ha detto che che oltre questa vita ce n'è un'altra più importante. Vi hanno detto di abbandonarci e di combattere per la giustizia e l’onore e di sacrificare la vostra vita per trovarne un’altra. Ma anche noi madri abbiamo combattuto per la giustizia e l’onore quando vi abbiamo messo al mondo, abbiamo sofferto e combattuto per avervi, vi abbiamo allevato, nutrito, curato quando eravate malati e consolato quando eravate tristi. Questo è l’onore, la libertà, la giustizia per i quali abbiamo combattuto e che abbiamo cercato di insegnarvi. I vostri bisogni per noi sono sempre venuti prima. Siamo state la vostra finestra sul mondo e non abbiamo cercato di proteggervi da esso, bensì vi abbiamo insegnato a farne parte.

Questa era e questa è la nostra Guerra Santa. Non vogliamo che partiate. Vogliamo che torniate. Vogliamo che viviate. Anche se voi pensate che la morte possa regalarvi una vita migliore, ricordate che il Profeta ha detto. “Il Paradiso sta ai piedi delle vostre madri”. Lasciandoci, rinunciando alla vostra vita e a quella degli altri, avete messo tutto questo sotto i vostri piedi e ci avete camminato sopra. Abdullah ibn Amr racconta che il Messaggero di Allah gli ha detto: I principali peccati sono quelli di credere che Allah abbia uguali, dissobbedire ai propri genitori, commettere un omicidio e dire il falso (Bukhari , Muslim) .

Noi sappiamo che alcuni di voi sono diventati veri musulmani e cercate di proteggere gli indifesi. Ma è giustizia lasciare le vostre madri e sorelle senza protezione? Pensateci, ascoltate il vostro cuore e le vostre madri. Pensate perché state facendo loro questo, ferendole nel peggiore dei modi possibili.A quelle madri che non sanno cosa fare noi diciamo: “chiedete aiuto a chi ci è già passato. Noi possiamo aiutarvi a riconoscere, a capire e prevenire”. Contattateci, se volete parlare con altre madri e genitori che possano capirvi e possano indirizzarvi verso la giusta direzione.

A quelli nella posizione di prendere decisioni, noi diciamo: "Siamo le madri che sono state lasciate indietro e dobbiamo essere ascoltate. Abbiamo bisogno di sostegno e le nostre storie sono la dimostrazione di come le cose siano sbagliate. Abbiamo dovuto mentire, siamo state lasciate sole, e questo ha reso più facile il compito a chi ha portato via i nostri bambini. Noi non rimarremo in silenzio e non ce ne andremo. noi siamo madri per la vita".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
No Tav da Eataly - © Il Giornale
MILANO

Assalto No Tav contro Eataly

50 attivisti spintonano i camerieri e urlano: "Studiare e lavorare è un ricatto"
La Suprema Corte australiana
AUSTRALIA

Rapporto sulla pedofilia, "una tragedia nazionale"

Presentate 409 raccomandazioni tra cui quella di rivedere il segreto della confessione e il celibato dei preti
Joe Biden
AUDIZIONI AL COPASIR

"Nessuna ingerenza russa": 007 italiani smentiscono Biden

L'ex vicepresidente Usa parlava di interferenze nella campagna per il referendum costituzionale
Assemblea regionale siciliana
PRESIDENZIALI ARS

Deficit di un voto, Micciché sfiora la nomina

Doppia fumata nera: rinviata a domani l'elezione del presidente dell'Assemblea siciliana
Calcio, Italia vs Spagna
MONDIALI RUSSIA 2018

Fuori la Spagna, dentro l'Italia

Per la Fifa le ingerenze del governo spagnolo possono essere sanzionate con l'esclusione della Roja dalla fase finale del...
Shopping natalizio per le vie di Milano
NATALE | COLDIRETTI

Il 39% degli italiani spenderà la tredicesima in regali

Ogni famiglia spenderà in media 528 euro tra cibo, viaggi e divertimento
Turista al Colosseo
MIBACT

Al via Passeggiate Fotografiche Romane

Dal 15 al 17 dicembre lungo 5 percorsi capitolini
Il sistema Kepler 90 e il nostro a confronto:
KEPLER

Scoperto il gemello del Sistema Solare

Formato da otto pianeti, dista 2.545 anni luce