MERCOLEDÌ 12 SETTEMBRE 2018, 14:30, IN TERRIS

SPAGNA

"Legalizzare l'utero in affitto": è polemica

Per Ciudadanos rendere legale la maternità surrogata è "un passo avanti come l'aborto e il matrimonio gay".

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Protesta delle Femen contro Ciudadanos
Protesta delle Femen contro Ciudadanos
N

on tutte le forze democratiche dei Paesi occidentali sembrano essere d'accordo sulla condanna dell'utero in affitto. Lo dimostra il fatto che in Spagna c'è chi propone di legalizzare questa pratica. Si tratta di Ciudadanos, partito creato nel 2005 a Barcellona da un gruppo di quindici intellettuali, professori universitari e professionisti di diversi settori, poi estesosi a tutta la Spagna. Il presidente del partito, Alberto Rivera Diaz, ritiene che rendere legale la maternità surrogata sarebbe "un passo avanti come l'aborto e il matrimonio gay".


"Una proposta altruistica"

"Prima della fine del 2018, discuteremo e vedremo se questo regolamento sarà approvato o no", ha aggiunto Rivera, che ha annunciato che il suo partito presenterà una proposta di legge per la regolazione della maternità surrogata. Secondo lui, l'eventuale approvazione renderebbe la Spagna "un Paese moderno", un passo in avanti verso il progresso come avvenuto dopo "la legge sull'aborto o la legalizzazione del matrimonio tra coppie dello stesso sesso". In questo modo, stando al ragionamento di Ciudadanos, si eviterebbe che gli interessati vadano all'estero per "affittare" uteri, dunque ritiene la sua "una proposta altruistica" ed ha chiesto alle forze politiche di conoscere questa realtà "perché cambierebbe la loro percezione".


Femen contro Ciudadanos

La proposta ha suscitato polemiche. Sabato scorso, 8 settembre, un gruppo di Femen, durante la riunione del partito svoltasi a Malaga, ha protestato con la nota modalità di mostrare il seno nudo. Come riferisce Notizie ProVita, sulla pancia delle due attiviste la scritta: "La mia pancia non si affitta!". Su Twitter, poi, il gruppo ha esplicitato ancora meglio la propria posizione: "Femen contro Albert Rivera e la sua politica a favore dell’utero in affitto. Lo sfruttamento non è un’opzione". Notizie ProVita commenta che "il motto 'l’utero è mio e lo gestisco io' non tramonta mai, ma almeno in questo caso viene utilizzato in favore di donne e bambini, e non contro di loro, come accade invece nel momento in cui si parla di aborto".


Una battaglia anche femminista

Non è la prima volta che gruppi femministi prendano posizione contro l'utero in affitto. Collettivo per il rispetto della persona, rete internazionale di associazioni femministe, ha diffuso in un comunicato stampa i contenuti di un intervento indirizzato alla Conferenza Permanente dell'Aja sul Diriitto Internazionale Privato chiedendo di:1) non offrire alcun sostegno a livello internazionale alle pratiche di maternità surrogata; 2) riconoscere la necessità di una Convenzione internazionale per l'abolizione delle pratiche di maternità surrogata, in analogia con quanto già realizzato contro la schiavitù, con iniziative anche presso le Nazioni Unite. In Italia è nota in questo senso la battaglia di "Se non ora quando - Libere", che insieme ad altre organizzazioni, durante la campagna elettorale per le scorse politiche ha rivolto un appello ai candidati per prendere posizione contro chi aggira la legge 40 andando ad affittare un utero all'estero e tornare in Italia con il bambino.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
SICILIA

Palermo, ventenne ucciso a coltellate

Tragedia all'uscita dalla discoteca a Terrasini, in provincia di Palermo, dove un giovane di venti anni è...
Iraniani a Teheran indossano la mascherina - Foto © AFP
EMERGENZA GLOBALE

Coronavirus, la paura da Pechino al Medio Oriente

Aumentano i casi di contagio globale. In Iran isolata la città santa di Qom
Clochard
MORIRE DI FREDDO

Il gelo dell'indifferenza uccide i più fragili

In preghiera a Genova per i clochard. 51 mila a rischio in Italia
ALLARME SANITARIO

"I social contagiano la psiche"

Appello degli psicologi contro la "diffusione digitale del virus del terrore"
Coronavirus
L'EPIDEMIA

Coronavirus, aumentano i casi nel Nord Italia

A Crema registrata la terza vittima, stop a scuole e musei in tutto il Settentrione. Milano chiude il Duomo, Venezia il...
Preghiera
EMERGENZA SANITARIA

Coronavirus, a Padova scuola di preghiera da casa su YouTube

Alla Basilica di Assisi si è pregato oggi per la fine dell'epidemia
Sala parto
NASCITE

Troppo bisturi in sala parto. All'Italia il record Ue

Negli ultimi 15 anni è raddoppiato il numero dei bambini nati con parto cesareo (1 su 5 nel mondo, 1 su 4 in Italia)
Macerie nella provincia di Van, in Turchia
IL SISMA

Terremoto di 5.7 fra Iran e Turchia

Epicentro in territorio iraniano ma 7 vittime segnalate nella provincia turca di Van, numerosi gli edifici crollati
Xi Jinping
CORONAVIRUS

Xi: "La nostra emergenza sanitaria più grave dal '49"

Le vittime in Cina sono 2.442, allerta massima anche in Giappone e Corea del Sud. In quarantena i migranti sbarcati a Pozzallo
Papa Francesco incontra i fedeli - Foto © Vatican Media
CHIESA IN USCITA

Papa Francesco a Bari: scegliere l’estremismo della carità

L'omelia del Santo Padre alla messa in Corso Vittorio: "Gesù, col suo amore senza limiti, alza l’asticella...
Papa Francesco a Bari - Foto © Vatican Media
CHIESA IN USCITA

Il Papa: "La guerra è il fallimento di ogni progetto umano e divino"

Il Santo Padre al convegno "Mediterraneo frontiera di pace": "Non ci sono vie alternative al dialogo"
Mediterraneo frontiera di pace
CHIESA IN USCITA

Nel Mediterraneo come promotori di pace

Chiusi i lavori del meeting dei vescovi mediterranei a Bari. Bassetti: "Le Chiese non siano più rivali"
Raccolta differenziata
LA GREEN ECONOMY DEI PICCOLI

"Noi bambini ricicliamo più degli adulti"

Letizia, 11 anni: "Ho chiesto ai miei genitori di parlarmi di Greta. E a casa faccio la raccolta differenziata"

Chi riduce il cristianesimo a una regoletta

"Vogliamo pregare anche per quelli che hanno colpito il mio papà perché, senza nulla togliere...

Chi ci perde se nasce un bambino in più?

Sul fronte della difesa della vita “dal concepimento alla morte naturale” le buone notizie sono una...
L'EPIDEMIA

Coronavirus, Conte: "Il decreto legge è per tutelare la salute degli italiani"

Nel provvedimento misure per il contenimento e la gestione dell'emergenza epidemiologica