LUNEDÌ 27 GIUGNO 2016, 11:39, IN TERRIS

LABURISTI NEL CAOS DOPO BREXIT, CORBYN: "NON MI DIMETTO. ORA UN NUOVO GOVERNO OMBRA"

Molti politici del Labour hanno accusato il loro leader di aver condotto una campagna referendaria "incolore" per questo hanno chiesto che lasci la direzione del partito

AUTORE OSPITE
LABURISTI NEL CAOS DOPO BREXIT, CORBYN:
LABURISTI NEL CAOS DOPO BREXIT, CORBYN: "NON MI DIMETTO. ORA UN NUOVO GOVERNO OMBRA"
Jeremy Corbin non molla, anzi ha deciso di formare un nuovo governo ombra in seguito alla raffica delle dimissioni dei suoi ministri. Il terremoto che ha fatto sgretolare la formazione ombra del partito laburista è iniziata subito dopo il referendum con il quale i britannici hanno deciso di non fare più parte dell'Unione Europea.

All'origine delle dimissioni dei ministri ombra, ci sarebbe una telefonata nel cuore della notte tra il leader dei laburisti e il suo ministro degli esteri, Hilary Ben. Quest'ultimo avrebbe detto a Corbyn di "aver perso fiducia nelle sue capacità di guidare il partito" e lo avrebbe accusato di non aver sufficientemente sostenuto la causa del "Remain" al referendum.

Dopo il siluramento di Hylary Ben, altri 11 ministri ombra hanno lasciato il loro incarico, spiegando che non ritengono Corbyn in grado di portare il Labour alla vittoria alle prossime elezioni politiche e hanno preannunciato una mozione di sfiducia per "l'incolore" campagna referendaria.

"Mi rammarico del fatto che ci sono state delle dimissioni per il mio governo ombra - ha dichiarato Corbyn -. Ma non voglio tradire la fiducia di coloro che hanno votato per me, né quella di milioni di persone in tutto il Paese che hanno bisogno di essere rappresentate dal Labour".

Inoltre Corbyn ha "sfidato" quanti hanno chiesto le dimissioni, spiegando che se vogliono cambiare la direzione del Labour dovranno presentarsi in un'elezione democratica dove anche lui sarà candidato. "Nel corso delle prossime 24 ore, ristrutturerò il mio governo ombra - ha concluso Corbyn - e renderò pubblica una nuova squadra per la direzione (del partito) che condurrà la campagna del Labour per una Gran Bretagna più giusta per ottenere il miglior accordo possibile con l'Europa per i britannici".

 
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Milano, i Vigili del fuoco sul luogo della tragedia
TRAGEDIA SUL LAVORO

Milano, due operai morti intossicati in fabbrica

I lavoratori avrebbero respirato esalazioni velenose durante la pulizia di un forno. Gravissimi altri due
Una delle chiese assaltate in Cile
CILE

Scontri e chiese assaltate: proteste per la visita del Papa

Carabinieri aprono gli idranti contro la "Marcia dei poveri", date alle fiamme altre tre parrocchie
SANITÀ

Allarme vaccini: i centri sono in tilt

Crisi dovuta alla legge sull'obbligo e all'assenza di personale. E prosegue la polemica politica
Il presidente Erdogan
VATICANO

Erdogan in udienza dal Papa

Confermata la visita del presidente turco il 5 febbraio
L'ex presidente Robert Mugabe
ZIMBABWE

"Mugabe poteva fare la fine di Gheddafi"

Svelati i retroscena dei giorni caldi del golpe. "L'esercito si rifiutò di sedare la rivolta"
Germania, scuolabus si schianta contro il muro di una casa
STOCCARDA

Scuolabus si schianta contro una casa: 47 feriti

Sei bambini sarebbero in gravi condizioni
Giuseppe Sala, sindaco di Milano ed ex amministratore di Expo
EXPO MILANO

Sala: chiesto il rinvio a giudizio per abuso di ufficio

Per l'affidamento diretto alla Mantovani spa della fornitura di 6mila alberi
Il commissario Ue agli Affari economici, Pierre Moscovici
UNIONE EUROPEA

Moscovici: "In Italia c'è rischio politico per l'Ue"

Il commissario Ue agli Affari economici: "Siamo usciti dall'era delle grandi crisi europee"