VENERDÌ 20 SETTEMBRE 2019, 13:57, IN TERRIS


OCEANIA

Kiribati, la battaglia per il clima dell'arcipelago che affonda

I giovani gilbertesi al fianco di Greta contro il riscaldamento globale che rischia di accelerare la scomparsa della loro terra

DM
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Uno degli atolli di Kiribati
Uno degli atolli di Kiribati
H

a fatto presa il messaggio per l'ambiente di Greta Thunberg, tanto da riportare a galla diverse emergenze globali dal punto di vista climatico, rimaste finora accantonate o, semplicemente, inquadrate come urgenze territoriali, troppo lontane dai dibattiti della Comunità internazionale per essere contestualizzate nel quadro più ampio del Global Climate Strike. Kiribati, da questo punto di vista, rappresenta un caso limite: lo Stato insulare dell'Oceania, infatti, è stato fra i primi ad aderire al Friday for Future che ha aperto la nuova stagione di proteste contro il riscaldamento globale, e non solo per l'interesse nazionale nel garantire la tutela del paesaggio da favola degli atolli. Numerosi studi condotti negli ultimi anni, infatti, hanno formulato previsioni quasi apocalittiche per l'arcipelago gilbertese che, a strettissimo giro, potrebbe costituire una delle prime vittime dell'innalzamento del livello dei mari.


Appello gilbertese

Non è un caso che l'ondata odierna delle proteste dei giovani di Kiribati sia stata accompagnata da uno slogan ben preciso: "Non stiamo affondando, stiamo combattendo". Un termine, quest'ultimo, che ben rispecchia la passione degli abitanti locali nel voler proteggere le isole su cui sono nati, minacciate da un processo geologico che il cambiamento climatico in atto, tra riscaldamento e scioglimento dei ghiacci, rischia di accelerare sensibilmente, tanto da spingere alcuni studiosi a ipotizzare che entro 25 anni buona parte del territorio gilbertese (almeno il 36%) sarà sott'acqua. Un allarme ben più concreto di quanto si pensi visto che alcuni piani di evacuazione (soprattutto verso le Figi e le Isole Marshall) sarebbero già stati concepiti dal governo locale. Anche per questo le autorità hanno lanciato un nuovo appello nel giorno in cui l'eco della protesta di Greta Thunberg ha alzato nuovamente il suo volume, schierandosi al fianco dei giovani con un intervento da parte del vicepremier a Vanuatu, a Port Vila, dove centinaia di ragazzi, affiancati da molti bambini in abiti tradizionali provenienti dalle Isole Salomone, hanno manifestato in strada contro l'emergenza clima, mentre le istituzioni denunciavano la mancanza di una mobilitazione internazionale a sostegno della popolazione.


Inversione di marcia

Stando agli studi effettuati sull'arcipelago di Kiribati, la conformazione delle 33 isole non aiuterebbe nel contrasto al rischio inabissamento, dal momento che quasi nessuna (tranne Banaba) è in possesso di argini naturali che possano in qualche modo contrastare l'innzalamento delle acque. Mancando quindi una soluzione concreta, l'unica possibilità risiede proprio nella sensibilizzazione sul tema ambientale, visto che una riduzione delle emissioni fossili e il rallentamento del riscaldamento globale potrebbero quanto meno posticipare lo scenario prospettato per lo Stato oceaniano. Una nazione che, per posizione geografica e tradizione, non possiede mezzi efficaci per contrastare un'emergenza che, solo negli ultimi anni, è stata compresa in tutta la sua gravità. Forse troppo tardi per i centomila abitanti gilbertesi, per i quali solo un sensibile arresto dell'effetto serra potrebbe impedire (per ora) un esodo di massa verso altri lidi. Ovviamente in attesa, se l'inversione di marcia non ci sarà, che il dramma si ripeta.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Immagine di repertorio
IL CASO

Milano, il pm sospende il gioco horror

Per gli inquirenti, l'assenza di illuminazione avrebbe messo in pericolo i concorrenti
La statua d'arte indigena, oggetto di controversie, trasportata lungo via della Conciliazione durante la Via Crucis del 19 ottobre scorso - Foto © Andrew Medichini per AP
SINODO PER L'AMAZZONIA

Statue indigene in chiesa gettate nel Tevere. Per alcuni erano pagane

Continua il caso controverso sulle statue di arte indigena collocate in una chiesa durante il Sinodo
Scritta per Desirée sul portone dello stabile dove il suo corpo è stato ritrovato
ROMA

Morte di Desirée, in quattro a processo

La 16enne venne ritrovata priva di vita, un anno fa, in uno stabile abbandonato del quartiere di San Lorenzo
Il libro di don Aldo Buonaiuto,
SASSOFERRATO | ANCONA

Halloween: un viaggio nel mondo nell'occulto

L'incontro tenuto da don Aldo Buoniauto presso la parrocchia di san Facondino
Giuseppe Conte e Luigi Di Maio
GOVERNO

Manovra, bilaterali coi partiti: Conte prova a ricucire

Il premier incontra le forze di maggioranza per snodare i punti critici. E anche dall'Ue arriva una missiva per chiedere...
L'incendio e i danni al tetto della struttura storica
TORINO

In fiamme la Cavallerizza Reale, patrimonio Unesco

Appendino: "Il tema oggi non è l’occupazione ma che la Cavallerizza così non può stare"
Immagine di repertorio
NUOVI MERCATI

La tecnologia rilancia l'impresa, ma mancano 45 mila tecnici digitali

In agosto recupero della produzione industriale. Richieste nuove competenze e nel weekend 100 mila visitatori a Roma alla fiera...
La merce sequestrata
SALERNO

Contrabbando di tabacchi: 12 arresti

Sospeso il reddito di cittadinanza a cinque dei fermati
Strade allagate
ALLERTA METEO

Nubifragio a Milano, città allagata

Il fiume Seveso è vicino all'esondazione, sotto osservazione anche il Lambro
Pini domestici
EMERGENZA ECOLOGICA

Piano del Campidoglio per le periferie green

In Italia 31 metri quadri di verde a cittadino. Piantare alberi è tra gli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo...
Sampdoria-Roma 0-0. Nicolò Zaniolo contrastato da Bertolacci - Foto © Twitter
SERIE A

Ranieri, buona la prima: la Roma sbatte sulla Samp

Pareggio a reti bianche a Marassi. Il Genoa crolla col Parma, l'Inter soffre ma stende il Sassuolo
Maker Faire Rome
SVILUPPO

Enea, verdure spaziali e hi-tech anti-zanzare

Alla rassegna romana degli inventori 4.0 le ultime scoperte dell’ente pubblico di ricerca