MERCOLEDÌ 16 GENNAIO 2019, 17:54, IN TERRIS

L'ANNIVERSARIO

Jan Palach: il ricordo del suo sacrificio

Cinquant'anni fa il giovane studente si diede fuoco a Praga per protestare contro l'occupazione comunista

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Jan Palach
Jan Palach
È

 passato mezzo secolo, il mondo è cambiato, ma il ricordo resta integro. Cinquant'anni fa sulle strade di Praga il giovane studente cecoslovacco Jan Palach si diede fuoco: un gesto grave, dimostrativo, per esprimere la rabbia e la frustrazione del suo popolo nei confronti dell'occupazione sovietica della Cecoslovacchia. Trovò la morte per le ustioni tre giorni più tardi: il 19 gennaio 1969. Erano gli anni della contestazione, mentre nel lato occidentale dell'Europa ridde di giovani reclamavano una maggiore indipendenza dall'autorità e dai confini, nella parte Est del Vecchio Continente c'era chi sacrificava la vita per difendere l'indipendenza della sua patria dal giogo comunista.


Gli eventi a Praga

Oggi a Praga è un via-vai di persone che si fermano sul luogo del martirio, depongono fiori, accendono ceri, recitano una preghiera, lasciano un biglietto con scritto un pensiero. In serata è previsto anche un corteo che arriverà fino a Piazza della Città Vecchia. Come si legge su Ceska Televize, Jan Royt, vice-rettore dell'Università Carlo IV, dove Palach studiava Filosofia, ha voluto ricordare quell'evento con una citazione dalla Bibbia: "Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la vita per i propri amici". Gli studenti dell'Università, invece, hanno svelato una targa commemorativa dello scultore Jakub Vlcek, allievo dell'Accademia di Belle Arti: l'opera ha una dimensione simbolica di 69x69 centimetri che alludono all'anno 1969. Pesa 89 chilogrammi, che si riferisce all'anno 1989, anno della caduta del Muro di Berlino. "L'atto di Jan Palach è espressione di sacrificio umano per i principi di libertà e democrazia", ​​ha detto il rettore dell'Università Tomáš Zima. Nell'ateneo si tiene anche un'esposizione fotografica sul giovane che si auto-immolò cinquant'anni fa: resterà aperta fino al 25 gennaio. In piazza, oggi, si sono radunati anche coloro che parteciparono insieme a Palach alle manifestazioni del 1969 e che furono arrestati dalle forze d'occupazione sovietiche.


Il ricordo a Bruxelles

Eventi in ricordo di Palach anche a Bruxelles. In piazza Woluwe-Saint-Pierre, dove dal 1999 sorge una statua in ricordo dello studente eretta per i trent'anni dal suo gesto. Come spiega Dh.be, ghirlande e fiori sono stati collocati dai diplomatici cechi, dai sindaci locali e dalle persone della comunità ceca locale. "L'anniversario di oggi è molto importante da ricordare", ha detto Pavel Klucký, nuovo ambasciatore ceco in Belgio. "Se non lo ricordiamo, la nuova generazione potrebbe dimenticare il fatto che qualcosa di simile è accaduto in passato", ha affermato Klucky.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Pedoni solitari
53° RAPPORTO CENSIS

Italiani sempre più ansiosi e dipendenti da smartphone

Lo scenario politico odierno è affollato da "non decisioni"
Bimba in lacrime al nido
VARESE

Maltratta i bimbi e si apparta col compagno: maestra sospesa

"Guardati, fai schifo", "piangi che così ti passa" sono le frasi rivolte alle piccole vittime del...
Volontarie della croce rossa e personale ospedaliero
SALUTE

Firmato accordo tra Croce rossa e Campus bio-medico

Le crocerossine, con la loro attività di volontariato, supporteranno l’attività infermieristica

Sondaggio che va, sondaggio che viene

Abbiamo sottolineato più volte che la politica ormai è scandita da sondaggi. Bene che vada settimanali....
Palazzo Chigi
GOVERNO

Manovra, salta l'intesa in Cdm

Ok alla riforma del processo civile ma Italia viva fa muro su sugar e plastic tax. Conte: "L'esecutivo va avanti"
AFRICA

Ecco chi sono le 14 persone rapite dall'Isis

La notizia è stata diffusa dal Site
MILANO

Dramma fuori dalla metro, clochard muore di freddo

L'appello del sindaco Sala ai cittadini: "Invitateli ad andare nei centri"
Scontri a Parigi
FRANCIA

Riforma delle pensioni, Parigi nel caos

Sciopero generale, scontri fra black-bloc e Polizia a Place de la Republique. Agitazione fino a lunedì
ArcelorMittal
IL CASO

Ex Ilva, Conte boccia il piano Mittal

Il premier respinge il programma anti-esuberi presentato dal gruppo franco-indiano
L'esterno della villetta dov'è avvenuto l'incidente
VALSAMOGGIA

Sente rumori in casa, spara e uccide un uomo

Il tentativo di effrazione all'alba in una villa di campagna a Bazzano. Cinque i colpi esplosi dal custode
Un manifesto della campagna pubblicitaria #Noeutanasia di Pro Vita
BIOETICA

Manifestare per la vita? Ora si può

I manifesti #Noeutanasia sono stati giudicati legittimi dal Gran giurì dell'Istituto di Autodisciplina Pubblicitaria
Un'auto della polizia
LOTTA ALL'ILLEGALITÀ

Appalti truccati e corruzione, 10 arresti a Roma

L'inchiesta sull'aggiudicazione di appalti sulla gestione e ristrutturazione del fondo di previdenza del Ministero...