VENERDÌ 22 NOVEMBRE 2019, 01:55, IN TERRIS

MEDIO ORIENTE

Israele, Netanyahu incriminato: "E' un golpe"

Il premier sotto accusa per corruzione, abuso di potere e frode: "Un tentativo di ribaltamento di potere"

DM
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Benjamin Netanyahu
Benjamin Netanyahu
"C'

è un tentativo di ribaltamento di potere nei confronti del primo ministro". Parla di golpe Benjamin Netanyahu, commentando l'accusa lanciata contro di lui dal Procuratore generale dello Stato Avichai Mandelbilt, formalizzata per le ipotesi di reato di corruzione, frode e abuso di potere. Non era mai accaduto, nella storia di Israele, che tali incriminazioni venissero rivolte a un premier in carica: "Io ho molto rispetto per la magistratura ma bisogna essere ciechi per non vedere che lì succede qualcosa di non buono". Non c'è pace dunque per il Paese che, dopo aver visto naufragare i due tentativi (Netanyahu prima e Benny Gantz poi) di formare un governo, ora si trova di fronte ad accuse pesantissime lanciate al premier in carica, formalizzate a seguito di "un approfondito esame delle numerose asserzioni sollevate dagli avvocati del primo ministro durante i quattro giorni dell'audizione nello scorso ottobre. Tutte sono state esaminate in profondità come avviene in un regolare processo" ma "è stato rilevato che queste non cambiavano le accuse attribuite al primo ministro".


L'inchiesta

Tre filoni d'inchiesta distinti coinvolgono il premier, finito quasi immediatamente sotto il pressing degli oppositori che ne chiedono le dimissioni. E, mentre Netanyahu parla di "tentativo di ribaltamento dei poteri", l'indagine nei suoi confronti si muove su piste differenti, a cominciare dal cosiddetto Caso 1000, nel quale il primo ministro avrebbe accettato regali da imprenditori estremamente noti per un totale di circa 691 mila shekel (circa 180 mila euro) in cambio di favori; il Caso 2000, sul presunto scambio di favori con l'editore del quotidiano Yediot Ahronot, al quale avrebbe promesso la riduzione della tiratura di un giornale rivale in cambio di una campagna d'informazione favorevole; il Caso 4000, infine, contiene l'accusa più grave ("corruzione in cambio di azioni connesse al suo ufficio") e riguarda i presunti rapporti con Shaul Elovitch di Bezeq, compagnia proprietaria di un sito di informazione. Una vicenda del tutto simile al Caso 2000, che sarebbe avvenuta all'epoca del mandato di Netanyahu come ministro delle comunicazioni, fra il 2012 e il 2017.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
La Diamond Princess
CORONAVIRUS

Giappone: iniziato lo sbarco della Diamond Princess

E' partito l'aereo che porta il personale sanitario a Yokohama per soccorrere gli italiani
Pereira Carlos Alberto Salazar
OPERAZIONE ANTIDROGA

Colombia, catturato il "Pablo Escobar" dell'eroina

Sul trafficante di droga pende una richiesta di estradizione dagli Stati Uniti
Giuseppe Conte e Matteo Renzi
GOVERNO

Conte-Renzi, sfida ad alta tensione

Accordo sulla prescrizione ma l'estenuante giornata in Senato ha assestato un altro colpo alla maggioranza
Dia
IL BLITZ

Mafia, arrestato il fratello della vedova Schifani

Giuseppe Costa è accusato di associazione mafiosa nell'ambito dell'inchiesta sul clan dell'Arenella. Suo...
MODENA

Tre ragazzi lanciano sassi contro un treno: 14enne indagato

La Procura sta procedendo per attentato alla sicurezza dei trasporti e getto pericoloso di cose
Il cardinale, Christian Wiyghan Tumi, parla con il leader d'opposizione del Camerun, John Fru Ndi, durante la cerimonia di apertura del piano di dialogo nazionale a Yaounde il 30 settembre 2019 - Foto © AFP
AFRICA

Don Forka, il prete che accusa il suo governo di genocidio

Il sacerdote ha scelto YouTube per denunciare il massacro nelle regioni anglofone del Camerun
La Diamond Princess
L'EPIDEMIA

Diamond Princess, un italiano positivo al Coronavirus

Mille sbarcati dalla Westerdam senza quarantena: tra loro 1 infetto e 5 italiani, individuati in Cambogia
Flavio Bucci nei panni di don Bastiano ne
IL LUTTO

E' morto Flavio Bucci, il don Bastiano di Monicelli

L'attore torinese è deceduto nella sua casa di Passoscuro a 72 anni. Quasi cinquant'anni di carriera fra cinema,...
Liliana Segre
LA TESTIMONIANZA

Liliana Segre, laurea honoris causa alla Sapienza

La senatrice inaugura l'Anno accademico e riceve il titolo in Storia dell'Europa: "Conoscere è...
CONFLITTO

Siria, inventa un gioco per distrarre la figlia dalle bombe

Il video è virale. Le Nazioni Unite sugli attacchi: "Abbiamo raggiunto un livello orribile"
Il prof. Giovanni Rocchi
ROMA

Oggi i funerali del fondatore di "medicina solidale"

Giovanni Rocchi espresse "il carattere più autentico della medicina". Il cordoglio dell'Univ. di Tor...
POLITICA

Milleproroghe, chiesta fiducia. Incognita decreto sicurezza

Palazzo Chigi lavora a riscrivere il decreto. Ma la vera sfida è mettere tutti d'accordo
L'imprenditore e filantropo Osman Kavala
TURCHIA

Gezi Park, il filantropo Kavala rischia l'ergaastolo

In detenzione preventiva, Kavala è accusato di aver tentato di rovesciare il governo di Erdogan
GERMANIA

Roettgen si candida alla guida del Cdu

Fino ad ora si era sempre parlato di tre candidati: l'avvocato finanziario Friedrich Merz, il ministro della Salute Jens...
Agenti della Dia di Palermo e, nel riquadro, Nino Agostino
PALERMO

Arrestato il boss Gaetano Scotto

Indagato anche per l’omicidio del poliziotto Nino Agostino e della moglie
Guardia di Finanza
BRESCIA

Maxi frode fiscale: 22 arresti

Sgominata dalla GdF un'associazione per delinquere transnazionale