MERCOLEDÌ 20 MAGGIO 2015, 17:00, IN TERRIS

IRAQ: SOTTO INTERROGATORIO LA MOGLIE DI ABU SAYYAF, LEADER DELL'ISIS

La donna potrebbe svolgere un ruolo importante all'interno dello Stato Islamico e essere a conoscenza di informazioni sugli occidentali rapiti dal Califfato

AUTORE OSPITE
IRAQ: SOTTO INTERROGATORIO LA MOGLIE DI ABU SAYYAF, LEADER DELL'ISIS
IRAQ: SOTTO INTERROGATORIO LA MOGLIE DI ABU SAYYAF, LEADER DELL'ISIS
Alla morte del leader dell'Isis Abu Sayyaf, avvenuta nei giorni scorsi durante un raid americano in Siria, è seguita la cattura della moglie Umm Sayyaf, considerata figura di spicco all'interno dell'organizzazione dello Stato Islamico. La donna è stata trasferita in una prigione di alta sicurezza dell'Iraq insieme alla sua schiava. Attualmente sono sotto interrogatorio da parte di una branca specializzata dell'Fbi in quanto potrebbero essere a conoscenza di dettagli sugli occidentali rapiti e giustiziati dal Califfato.

Ashton Carter, segretario alla Difesa degli Stati Uniti, durante una conferenza stampa sul blitz, ha sottolineato: "Le forze americane hanno catturato Umm Sayyef che ha un ruolo importante nelle attività dell' Isis e potrebbe essere stata complice nella cattura e riduzione in schiavitù della yazida che abbiamo liberato". Solo due giorni fa infatti, le forze speciali statunitensi hanno compiuto un raid nel territorio siriano uccidendo il leader Abu Sayyaf e salvando una giovane diciottenne divenuta schiava dello Stato Islamico. Ora gli investigatori stanno provando ad accertare se la donna abbia un ruolo attivo o meno. Se così dovesse essere, verrebbe perseguita e detenuta come una terrorista.

In questo caso inoltre, verrebbe confermato il ruolo operativo delle donne all'interno del Califatto
. Inizialmente tra i gruppi organizzati dell'Isis, era stata negata la possibilità  alle "mujaharat" (le spose pellegrine) di combattere, ma recentemente dopo la pubblicazione di un documento, è stato loro concesso di contribuire alla jihad,  alcune di loro svolgendo un ruolo attivo a livello militare altre, arruolando schiave del "sesso" per il Califfato.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
IMPRESA SFIORATA

Pordenone eroico: all'Inter servono i rigori

Nerazzurri bloccati sullo 0-0 ma ai quarti dopo i penalty. Gli ospiti di Serie C colpiscono anche un palo
Masiello esulta dopo il gol-vittoria
CALCIO | SERIE A

Genoa, Marassi stregato: l'Atalanta passa 1-2

Ilicic e Masiello ribaltano Bertolacci. Altro k.o. interno per il Grifone, il primo per Ballardini.
Corte costituzionale
LEGGE ELETTORALE

Rosatellum, la Corte costituzionale boccia i ricorsi

Palazzo della Consulta giudica "inammissibili i conflitti di attribuzione tra poteri dello Stato
L'esondazione dell'Enza a Lentigione (ph Reggionline)
MALTEMPO

Esonda la Parma, allagata la Reggia di Colorno

Trovato senza vita sotto una valanga l'ex sindaco di Vogogna
Il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni
GENTILONI

"Il mancato accordo su Brexit è un pericolo per la Ue"

L'intervento del Premier al Senato in vista del prossimo Consiglio europeo di Bruxelles
Polizia di Stato
ASTI

Sequestrata e abusata per 24 ore: arrestati due tunisini

Polizia libera la donna trentenne. Indagato in concorso un terzo tunisino
La Reggia di Caserta
CROLLO NELLA SALA DELLE DAME

Reggia di Caserta: al via controlli intonaci e restauro soffitti

Il restauro del soffitto danneggiato dovrebbe essere ultimato entro al fine di gennaio 2018
Il Papa con alcuni migranti
CONVEGNO

Chiese unite contro la xenofobia

Da domani vertice ecumenico in Vaticano