GIOVEDÌ 23 APRILE 2015, 009:54, IN TERRIS

IRAN, LA FORZA MILITARE POPOLARE E' PRONTA PER DISTRUGGERE IL CALIFFATO

La Repubblica Islamica schiera i suoi uomini per combattere la minaccia dell'Isis

HORTENSIA HONORATI
IRAN, LA FORZA MILITARE POPOLARE E' PRONTA PER DISTRUGGERE IL CALIFFATO
IRAN, LA FORZA MILITARE POPOLARE E' PRONTA PER DISTRUGGERE IL CALIFFATO
I Basij, la forza paramilitare iraniana fondata per ordine dell'ayatollah Khomeini nel 1979, si mobilitano contro lo Stato Islamico. Il gruppo si dice "pronto ad andare a distruggere l'Isis totalmente", lo ha dichiarato uno dei suoi comandanti alla Cnn, precisando però che i suoi miliziani non sono ancora scesi in campo contro gli uomini del Califfato. "Se il nostro imam o la nostra guida suprema ce lo chiedono, noi li distruggeremo".

Il basij, letteralmente "mobilitazione degli oppressi" nacque per volontà di Khomeini trentasei anni fa e venne presentato come la "grande milizia del popolo". Riceve ordini dall'Esercito dei guardiani della rivoluzione islamica iraniana ed è composto principalmente da persone o troppo giovani o troppo anziane per il servizio militare, comprendendo la fascia di età sotto i 18 anni e al di sopra dei 45. E' passato alla storia in particolare per aver fornito volontari durante la guerra tra Iran e Iraq tra il 1980 e il 1988, conflitto durante il quale migliaia di minorenni persero la vita sui campi minati degli iracheni convinti che in questo modo sarebbero diventati santi martiri ( shahìd ) dell'Islam.

La decisione arriva a pochi giorni di distanza dei colloqui tra Teheran e Sidney che hanno stretto un accordo per scambiarsi informazioni di intelligence sullo Stato Islamico in Iraq: l'idea è quella di frenare il sempre più insidioso reclutamento nelle fila jihadiste dei giovani australiani. "Abbiamo l'obiettivo comune di sconfiggere il Daesh" ha dichiarato il ministro iraniano.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Incendio in una fabbrica in India
INCIDENTI SUL LAVORO IN INDIA

Mumbai, rogo in una fabbrica di dolci: 12 morti

Il calore sprigionato dal rogo ha causato un rapido cedimento di parte della struttura
Pier Carlo Padoan
CASO BANCHE

Padoan: "Mai autorizzati colloqui dei ministri"

Il titolare del Mef: "Sugli istituti di credito la responsabilità è di via XX Settembre"
Luigi Di Maio
ELEZIONI

Di Maio apre alle alleanze

Il candidato premier M5s non esclude coalizioni: "Il 40% o governiamo con chi ci sta"
Marco Orsi e Luca Dotto
NUOTO | EUROPEI

Dotto, Orsi, Sabbioni: a Copenaghen brillano le stelle azzure

L'Italia vince la classifica per nazioni del torneo continentale di vasca corta con 959 punti
I due presunti assassini: Raffaele Rullo e Antonietta Biancaniello
OMICIDIO LA ROSA

Il presunto killer: "Non sono stato io"

La madre ha dichiarato di aver fatto tutto da sola
Jacqueline de la Baume Dürrbach, Il cartone del Guernica esposto in Sala Zuccari, Palazzo Giustiniani, Roma
PICASSO

In mostra "Guernica icona di pace"

Alla Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani dal 18 dicembre al 5 gennaio 2018