MERCOLEDÌ 28 SETTEMBRE 2016, 001:30, IN TERRIS

INDUSTRIA: A LUGLIO FATTURATO IN CRESCITA, TRASCINATO DAL TESSILE

L'Istat: 2,1% in più rispetto a giugno. Ordinativi in calo, bene solo i prodotto elettronici

REDAZIONE
INDUSTRIA: A LUGLIO FATTURATO IN CRESCITA, TRASCINATO DAL TESSILE
INDUSTRIA: A LUGLIO FATTURATO IN CRESCITA, TRASCINATO DAL TESSILE
A luglio il fatturato dell'industria è cresciuto del 2,1% rispetto a giugno, mentre gli ordinativi hanno segnato una flessione (-10,8%). Lo comunica l'Istat sottolineando che la contrazione mensile è "dovuta al risultato eccezionalmente elevato registrato nel mese di giugno (+14,3% rispetto a maggio) positivamente influenzato dal settore della cantieristica". Nel confronto con il mese di luglio 2015, l'indice grezzo del fatturato si riduce del 6,7% e quello degli ordinativi è calato dell'11,8%.

L'incremento tendenziale di fatturato più rilevante si è registrato nelle industrie tessili e dell'abbigliamento (+6,1%), mentre la maggiore diminuzione ha riguardato la fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati (-15,3%). Per gli ordini, invece, l'aumento maggiore si è avuto nei prodotti elettronici (+20%), mentre la flessione più grande si è osservata nella fabbricazione di mezzi di trasporto (-35,6%) e in particolare nel settore della cantieristica.

Nei dati corretti per gli effetti di calendario la flessione tendenziale del fatturato manifatturiero si è ridotta a -0,7% (a causa di una forte differenza nei giorni lavorati, 21 contro i 23 di luglio 2015), con un lieve aumento sul mercato interno (+0,2%) e una flessione su quello estero (-2,2%). Tornando al confronto con giugno 2015, l'aumento del fatturato è dovuto al positivo andamento del mercato interno (+3,2%), mentre il mercato estero è rimasto stabile. Gli indici destagionalizzati del fatturato segnano incrementi congiunturali per tutti i raggruppamenti principali di industrie, "particolarmente rilevanti", osserva l'Istat, per i beni strumentali (+4,7%) e per l'energia (+3,8%). Nella media degli ultimi tre mesi, l'indice complessivo diminuisce dello 0,4% rispetto ai tre mesi precedenti (-0,2% per il fatturato interno e -0,9% per quello estero).
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
EUROPA LEAGUE

Atalanta e Milan, cinquine per i sedicesimi

Orobici e milanesi, con un 5-1, passano il turno con una giornata di aniticipo. Pari della Lazio
Robinho
VIOLENZA SESSUALE

Robinho condannato a nove anni

L'attaccante dell'Atletico Mineiro, ex Milan, avrebbe praticato una violenza di gruppo nel 2013
Una foto d'archivio di Pietro Orlandi con il manifesto che ricorda la sorella Emanuela
GIALLO IRRISOLTO

Caso Orlandi, presentata denuncia in Vaticano

L'avvocato Sgrò: "Emersi nuovi dati, speriamo che la Gendarmeria indaghi"
Il premier Gentiloni e il ministro dell'Economia Padoan
ETÀ PENSIONABILE

Nel 2019, stop all'aumento a 67 anni per 14.600

Presentato l'emendamento del Governo: aumentano a 15 i lavori gravosi
Il Sostituto della Segreteria di Stato mons. Angelo Becciu
MALESIA

Inaugurata la Nunziatura "green"

Il sostituto mons. Becciu ricorda la libertà religiosa sancita dalla Costituzione
L'Ara San Juan (repertorio)
SOTTOMARINO DISPERSO

Esplosione a bordo dell'Ara San Juan

Chiarita la natura dell'anomalia acustica percepita prima dell'ultimo contatto
TRAGEDIA DEL RIGOPIANO

Altre 23 informazioni di garanzia per il disastro

A spedirle la Procura di Pescara: la valanga aveva provocato 29 vittime
Papa Francesco riceve in udienze le famiglie francescane in Vaticano
VATICANO

La peggiore delle mondanità secondo Bergoglio

Il Pontefice riceve in udienza il Primo e Terz’Ordine regolare francescano