GIOVEDÌ 12 DICEMBRE 2019, 23:59, IN TERRIS

ELEZIONI

Trionfa Johnson: Regno Unito verso la Brexit

Tracollo dei laburisti, al premier la maggioranza assoluta: cosa succede ora

DAMIANO MATTANA
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Boris Johnson raggiunge la maggioranza assoluta
Boris Johnson raggiunge la maggioranza assoluta
A

una vittoria incredibile quella di Boris Johnson, a cui i britannici confermano la corona di premier regalando quella maggioranza assoluta che, negli ultimi mesi, era venuta meno pezzo dopo pezzo. Gli exit poll parlano di un trionfo su tutta la linea per i Tory, che raggiungono la soglia dei 369 seggi e di fatto doppiano i rivali laburisti, convinti di un buon risultato e invece alle prese con un tracollo quasi storico. E ora la Brexit, quella pensata da Boris Johnson, è davvero a un passo. Occhio anche alla posizione dello Scottish National Party, che potrebbe confermarsi terza forza in Parlamento e, pertanto, riportare in auge l'istanza dell'indipendenza.


La giornata

Alla fine il fatidico giorno è arrivato. Le urne in dicembre non si aprivano dal 1923, quando Ramsay MacDonald portò i laburisti per la prima volta alla guida del governo. Novantasette anni dopo la situazione è cambiata: in testa, sondaggi alla mano, c'erano i Conservatori guidati dal premier Boris Johnson, che avrebbero potuto confermare per la quarta volta di fila i Tory a Downing Street (che fosse con o senza maggioranza assoluta in Parlamento, questo si sarebbe appurato). Ma in ballo non c'era solo il destino politico degli schieramenti ai blocchi di partenza: le elezioni invernali decideranno implicitamente anche il destino della Brexit, finito appeso al voto indiretto dei britannici dopo il clamoroso fallimento della classe politica, incapace di trovare un accordo che accontentasse tutti e consentisse di svolgere entro la legislatura la pratica dell'uscita del Regno Unito dall'Unione europea. Niente di tutto questo: il futuro dell'affare Brexit era da decidere a seconda di chi e di come uscirà fuori vincitore. In breve, se Johnson dovesse imporsi (come estremamente probabile) con maggioranza assoluta il suo piano concordato con Bruxelles dovrebbe avvenire senza particolare intoppi, se non quelli legati al rispetto delle tempestiche promesse (entro dicembre 2020) nel regolare il futuro del mercato unico; i laburisti si mantenevano su posizioni diverse, con Corbyn che ha garantito il repeat del referendum, puntando la sua campagna elettorale-lampo su nazionalizzazione e investimenti interni.


Gli scenari

Sia Johnson che Corbyn, l'uno accompagnato dal suo cagnolino alla Methodist Central Hall di Londra, l'altro che si fa ritrarre sorridente vicino il cartello "polling station", hanno votato in mattinata. E sulla portata storica del voto in questione concordano praticamente tutti i media britannici che, come del resto anche i cittadini, sia augurano che, via libera o nuovo referendum, sulla vicenda Brexit si faccia al più presto chiarezza definitiva. Defilato ma interessato a seguire gli sviluppi del voto anche lo Scottish National Party che, a seconda di come andrà la prova del voto, potrebbe addirittura tentare la carta del nuovo referendum pro-indipendenza. Tutto dipenderà dai 650 collegi elettorali in tutto il Paese (Irlanda del Nord compresa), che dovranno scegliere se andare avanti con il "Get Brexit done" promesso da Johnson o ricominciare da capo. Per farlo, avranno tempo fino alle 22.

In aggiornamento

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
L'ANNIVERSARIO

IndyRef, la Scozia a cinque anni dalla scelta pro-Uk

Dall'exploit post-voto dell'Snp allo scetticismo per il Ref2. Ma la Brexit è un'incognita che continua a pesare

Scozzesi in abiti tradizionali sventolano la St. Andrew's Cross
C'era un'aria particolare cinque anni fa in Scozia, dove i nazionalisti esponevano kilt in tartan più o meno sulle stesse strade in...

Gran Bretagna al voto, tutto quello che c'è da sapere

Johnson in vantaggio, Corbyn insegue ma resta l'incognita della maggioranza assoluta

Boris Johnson, Jo Swinson, Nicola Sturgeon e Jeremy Corbyn
NEWS
CLIMA

La tempesta Gloria fa 7 morti in Spagna

Evacuate 1.500 persone nei Pirenei orientali. Allerta in Francia
Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella nell'incontro con il il presidente dello Stato d'Israele, Reuven Rivlin
VISITE DI STATO

Mattarella: Sull'antisemitismo mai abbassare la guardia

Il presidente della Repubblica ha incontrato Rivlin. Oggi atteso al Forum sull'antisemitismo e la Shoah
CORONAVIRUS

Ricciardi:"Gli inglesi mettano a disposizione il test di laboratorio"

Il direttore dell'Osservatorio Italiano sulla Salute spiega a Interris.it le misure dell'Oms per prevenire la pandemia
Passeggeri che indossano mascherina all'aeroporto di Hong Kong - Foto © Anthony Wallace per AFP; a destra: particelle del virus della Sars - Foto © NIAID
ALLERTA EPIDEMIA

Virus cinese, sono 25 le vittime. A Roma il primo aereo da Wuhan

Effettuati controlli all'aeroporto di Fiumicino. Si teme una nuova Sars
GERMANIA

Turingia, si ribalta scuolabus: morti due bimbi

Nella stessa giornata un altro incidente in Alta Baviera: diversi alunni feriti
L'aeroporto di Mitiga, a Tripoli
LIBIA

Haftar annuncia una no-fly zone su Tripoli: chiude l'aeroporto di Mitiga

L'uomo forte della Cirenaica ha dichiarato che verrà abbattuto qualsiasi aereo militare o civile che sorvolerà...
GEMELLI

Bassetti: "No a una sanità per i poveri e una per i ricchi"

All'inaugurazione dell'anno accademico dell'Università Cattolica, il presidente della Cei mette in guardia da...
INDAGINE DEL CENSIS

In Italia il 2031 sarà l'anno zero dei matrimoni

La diminuzione costante delle nozze raggiungerà tra 11 anni la data di "decadenza statistica"
Coltivazione di marijuana a Gioia Tauro
CATANIA E GIOIA TAURO

Doppio blitz contro lo spaccio: sequestrati 13 mln di dosi

Si è suicidato in carcere un esponente della 'ndrangheta della cosca Figliomeni di Siderno
ANAGRAFE

Nel nome del padre e della madre

Sempre più genitori decidono di dare al neonato il cognome di entrambi. Le norme in Italia e nel resto d'Europa
Ospedale Civico di Palermo
OSPEDALE CIVICO E ASP | PALERMO

Truffa al servizio sanitario: primario ai domiciliari, 15 indagati

Dichiarato l’uso di dispositivi medici in numero notevolmente superiore rispetto a quello realmente usato
ROMA

Governo ad alta tensione, opposizione all'attacco

Conte non va a Davos per urgenti impegni di governo. Scoppia la polemica per uno spot di Porta a Porta con Salvini
Intelligenza artificiale (AI)
AVEZZANO | L'AQUILA

"Uomo on-life: tecnologia al servizio o persona bannata?"

Evento di sensibilizzazione e approfondimento, con mons. Paglia, Pontificia Accademia per la Vita
Corruption Perceptions index 2019
CPI 2019

Percezione della corruzione: Italia solo 51/a

Transparency International: "Lieti di vedere un ulteriore miglioramento, ma speravamo in qualcosa di più"