VENERDÌ 15 MARZO 2019, 18:15, IN TERRIS


ATTACCO IN NUOVA ZELANDA

Il mondo sconvolto dal massacro

Erdogan: "Islamofobia è un cancro". Juncker: "Orrore". Macron: "Crimini odiosi"

ALBERTO TUNO
Christchurch dopo l'attacco
Christchurch dopo l'attacco
E'

 unanime la condanna e il cordoglio dei leader mondiali per la strage di Christchurch, in nuova Zelanda, dove un uomo ha aperto il fuoco in due moschee uccidendo almeno 49 persone.


Islamofobia

Per il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, quanto accaduto è il risultato della "islamofobia crescente" che si sta espandendo "come un cancro". Se, ha aggiunto, i Paesi occidentali non adotteranno le necessarie contromisure massacri come quello avvenuto nella cittadina neozelandese saranno "inevitabili". L'odio per i musulmani, ha spiegato, è "una piega pericolosa che minaccia l'umanità intera". Il leader di Ankara ha anche fatto riferimento al manifesto lasciato dal killer, che conterrebbe anche un messaggio intimidatorio nei confronti dei turchi, dicendo che "l'assassino ha minacciato anche il mio Paese, il mio popolo e la mia persona". 


Europa

Su Twitter il presidente della Commissione europea, Jean Claude Juncker, ha scritto di aver appreso con "orrore e tristezza" la notizia del duplice attentato. "L'Unione europea - ha proseguito - starà sempre dalla parte della Nuova Zelanda e contro coloro che vogliono annientare le nostre società e il nostro stile di vita".  Il Consiglio d'Europa, tramite il profilo Twitter del segretario generale Thorbjorn Jagland, ha condannato "l'orrendo attacco" ed espresso "tristezza e solidarietà alla Nuova Zelanda". "Il razzismo, l'odio religioso e l'islamofobia minacciano la pace e la stabilità nel mondo" ha sottolineato.


Paesi

Angela Merkel si è detta "profondamente rattristata dalle notizie che vengono dalla Christchurch. Mi unisco al dolore dei neozelandesi per i loro concittadini attaccati e uccisi dall'odio razziale mentre pregavano pacificamente nelle loro moschee. Stiamo vicini di fronte a questi atti di terrore". Per Emmanuel Macron "tutti i nostri pensieri vanno alle vittime dei crimini odiosi contro le moschee di Christchurch in Nuova Zelanda e ai loro cari. La Francia insorge contro ogni forma di estremismo e agisce con i suoi partner contro il terrorismo nel mondo".


 

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Il piatto finito
LA RICETTA DEL WEEKEND

Pennette panna e gamberetti: giocare facile a tavola

Bastano pochi ingredienti per realizzare un piatto da consumare da soli o in famiglia
Rafi Eitan
ISRAELE

Addio a Rafi Eitan, catturò Eichmann

La leggenda del Mossad si è spenta a 92 anni. Pose fine alla latitanza dell'ex SS
Italia-Finlandia 2-0. L'esultanza degli Azzurri dopo la rete di Barella
EURO 2020 | QUALIFICAZIONI

La giovane Italia parte forte: Barella-Kean, Finlandia k.o.

Gli Azzurri s'impongono 2-0 alla Dacia Arena. Qualcosa da sistemare ma la strada è giusta. Esordio per Zaniolo
Urna elettorale
REGIONALI

Basilicata al voto: tutto quello che c'è da sapere

In tre sfidano il centrosinistra, che governa ininterrottamente dal 1995
La nave in difficoltà
NORVEGIA

Nave da crociera in avaria al largo della costa

In corso l'evacuazione dei 1.300 passeggeri. Non ci sono i feriti
Ousseynou Sy
TERRORE BUS MILANO

Gip: "Sy deve restare in carcere"

Confermati anche gli altri reati di sequestro di persona, resistenza e incendio