MARTEDÌ 28 APRILE 2015, 12:30, IN TERRIS

IL “MINISTRO DELLA GUERRA” DEL CALIFFATO UCCISO IN UN RAID IRACHENO

Sheet al-Samarrai sarebbe stato ucciso con altri 8 epsonenti dello Stato Islamico. Sulla rete alcuni media dell'Iran e dell'Iraq diffondono l'annuncio della morte di al Baghdadi

AUTORE OSPITE
IL “MINISTRO DELLA GUERRA” DEL CALIFFATO UCCISO IN UN RAID IRACHENO
IL “MINISTRO DELLA GUERRA” DEL CALIFFATO UCCISO IN UN RAID IRACHENO
E' stato un raid aereo delle forze armate irachene ad uccidere un alto comandante dell'Isis. Lo ha riferito l'agenzia stampa iraniana Fars, ripresa da altri media. Il nome di quello che veniva considerato "il ministro della guerra" del gruppo terroristico è Sheet al-Samarrai, e sarebbe stato ucciso con altri otto esponenti di alto rango dello Stato islamico, in un raid condotto nel pomeriggio nella provincia di Ninive.

Prosegue senza sosta l'offensiva delle forze governative contro gli uomini del Califfato. L'esercito ha preso il controllo della cittadina di Garma, nella provincia di Anbar e l'avanzata procede a macchia di leopardo in un territorio desertico e ostile. Intnato via internet alcuni media iraniani e iracheni hanno diffuso l' annuncio della presunta morte di Abu Bakr al Baghdadi, l'autoproclamato 'califfo' dello Stato islamico. Una notizia e ripreso da siti online panarabi di scarsa autorevolezza.

Secondo l'informazione, che fin'ora però non ha trovato ancora nessuna cofnerma, Bagdadi sarebbe morto in un ospedale sulle alture del Golan dopo essere stato ferito in un raid aereo lo scorso 18 marzo in Iraq.Fonti mediche civili riferiscono di non aver alcuna segnalazione della presenza del leader dell'Isis nelle strutture israeliane, ma sottolineano che nella zona del Golan è situato un ospedale militare le cui informazioni fornite sono limitate "ai soli feriti siriani che vengono trasferiti da noi".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
 Rebecca Dykes, la vittima
LIBANO

Giallo sulla morte di una diplomatica britannica

Il cadavere della donna è stato rinvenuto lungo un'autostrada. E' stata strangolata
Igor il
SPAGNA

Igor il "russo" accetta l'estradizione in Italia

Sarà consegnato dopo i processi per i tre omicidi commessi in territorio spagnolo
La locandina del film
STAR WARS

Il lato Chiaro e quello Oscuro de "Gli Ultimi Jedi"

Scelte coraggiose e azzardi, poesia ed errori pericolosi. Cosa pensiamo di Episodio VIII (SPOILER)
La tomba della regina Elena
IL RITORNO DEL RE

La salma di Vittorio Emanuele III è in Italia

Sarà sepolto a Vicoforte (Cuneo). Emanuele Filiberto: "Dovrebbe riposare al Pantheon"
Vittorio Emanuele III

Il ritorno del Re

Vittorio Emanuele III tornerà dall'esilio e la sua salma sarà trasferita da Alessandria...
L’albero di Natale Prosecco Doc a Venezia
FEDERALBERGHI

Tra Natale e Capodanno 15 milioni di italiani in viaggio

Il giro d’affari complessivo sarà di 9,9 miliardi di euro