GIOVEDÌ 06 GIUGNO 2019, 15:08, IN TERRIS


DAZI E IMMIGRAZIONE

Il Messico blocca 1000 migranti diretti negli Usa

Minacciati altri aumenti se non verrà ridotto il flusso

WILLIAM VALENTINI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
S

ono stati compiuti ''progressi, ma non abbastanza'', con il solito tweet il presidente americano Donald Trump ha commentato il mancato accordo sui dazi con il Messico. ''Più saliranno e maggiore sarà il numero di società che si sposteranno negli Stati Uniti'', ha continuato il presidente americano. L'amministrazione statunitense ha anche minacciato di alzare la tassazione fino al 25% entro ottobre se il Messico non porrà rimedio al flusso illegale di immigrati.


Lo sfondo

Proprio mentre ha a Washington stava per iniziare un incontro fra il ministro degli Esteri messicano, Marcelo Ebrard, e il segretario di Stato Usa, Mike Pompeo, per discutere del problema un contingente di agenti della polizia federale messicana, insieme a funzionari dell'Istituto nazionale di migrazione (Unm) e del Segretariato della Difesa nazionale (Sedena), giungeva nella zona di Metapa, a 15 chilometri dal municipio di Tapachula. Da quello che riferisce la Tv Milenio il motivo dell’operazione sarebbe bloccare una carovana di circa 1.000 migranti provenienti dal Guatemala, entrati in Messico all'alba di ieri con l'obiettivo di raggiungere la frontiera degli Stati Uniti. Secondo l’agenzia Ansa, il gruppo composto da uomini donne e bambini, sarebbero entranti in Messico attraversando il ponte internazionale 'Rodolfo Robles'. Nel caso la polizia trovasse queste persone senza i documenti, i migranti verrebbero portati nel Centro 'Siglo XXI' di Tapachula o in quello alla frontiera di Hiudalgo per il rimpatrio.

 

 

 

 

 

 

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Una ragazza nigeriana costretta a prostituirsi
INCUBO TRATTA

Scoperto giro di prostituzione a Teramo

Le ragazze nigeriane erano costrette a prostituirsi per estinguere il debito di viaggio
Il magistrato Francesco Saverio Borrelli
LUTTO NELLA GIUSTIZIA

Morto Francesco Saverio Borrelli, magistrato di Mani Pulite

Il giudice è stato il volto di importanti inchieste italiane. Bobo Craxi: "Guidò un colpo di Stato"
Una sommità dell'Etna in eruzione
SICILIA

Etna in eruzione, riapre lo scalo di Catania

Dopo la colata della notte, attesi ritardi e disagi
Un agente dell'Arma dei Carabinieri pattuglia piazza San Pietro
ALLERTA ATTENTATO

Roma, rientrato l'allarme terrorismo

Continua l'indagine sul siriano sospettato di preparare un attacco nella Capitale
L'interno della parrocchia di San Giuseppe
CONCERTISTICA

La stagione musicale della parrocchia di Santa Marinella

Interessanti e numerosi gli appuntamenti organizzati nei fine settimana estivi

Oasi d'amore

Ieri sera sono andato a trovare mia zia di 98 anni in una casa-albergo nel mio paese di origine; l’ho...