MARTEDÌ 09 MAGGIO 2017, 11:06, IN TERRIS

"I vecchi partiti stanno morendo", Valls abbandona i socialisti e si candida con la lista di Macron

L'investitura di Valls per le legislative nella prima circoscrizione dell'Essone non sarà automatica, ma dovrà fare atto di candidatura

MANUELA PETRINI
"I vecchi partiti stanno morendo", Valls abbandona i socialisti e si candida con la lista di Macron
Dopo soli due giorni dall'elezione di Manuel Macron come presidente francese, iniziano i primi movimenti sulla scena politica d'Oltralpe. A rompere gli indugi è l'ex premier Manuel Valls - alla guida del governo di Hollande dal 2014 a l 2016, poi dimissionario per candidarsi alla corsa per l'Eliseo -, il quale ha annunciato che alle elezioni legislative di giugno nella prima circoscrizione dell'Essone sarà candidato nelle fila di Republique en Marche.

"I vecchi partiti stanno morendo o sono morti"


"Questo partito socialista è morto. Non i suoi valori e la sua storia, ma ormai è alle nostre spalle, deve superarsi", ha dichiarato l'ex premier intervenendo questa mattina su Rtl che ha anche invitato tutti "i deputati uscenti, progressisti, quanti hanno esortato a votare Macron prima del primo turno, quanti auspicavano una sua vittoria, a fare altrettanto".

La candidatura di Valls non è automatica


Una battuta di arresto arriva però dal comitato per le investiture di En Marche. Infatti la nomina dell'ex premier - ed ex socialista - non è automatica, anzi "in quella circoscrizione è già stata scelta una candidata". Dal partito di Macron hanno sottolineato che l'investitura di Valls sarà fatta "in totale indipendenza". E anche il portavoce del neo presidente eletto, Christopher Castaner, su Twitter ha aggiunto che Valls dovrà "fare atto di candidatura", sottolineando però, durante un'intervista all'emittente France Info, di ritenere "una buona notizia il fatto che leader progressisti dell'importanza di Manuel Valls vogliano unirsi a noi".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Importanti progressi nella cura della sma
ATROFIA MUSCOLARE SPINALE

Via alle prime infusioni salvavita

Il trattamento iniziato a Trieste, ora toccherà a Milano e Napoli
Il Pirellone, candidato ad ospitare la sede dell'Ema
BREXIT

L'Ue decide la nuova sede dell'Ema

Duello tra Milano a Bratislava per ospitare l'Agenzia europea del farmaco
SERIE A

Juve, naufragio a Marassi. Pari per Viola e Toro

La Samp vince 3-2: Napoli in fuga. Spal e Chievo bloccano Pioli e Mihajlovic. Colpi di Cagliari, Genoa e Sassuolo
Speranza e Bersani
VERSO LE ELEZIONI

Mdp e SI sbattono la porta in faccia al Pd

Fratoianni: "Tempo scaduto". Bersani: "Ci si vede dopo il voto"
Robert Mugabe
ZIMBABWE

Mugabe accetta di dimettersi

Dopo una lunga trattativa con i militari. L'annuncio in televisione in tarda serata
Due scosse avvertite nel Parmense
PARMA

Doppia scossa di terremoto, nessun danno

Il sisma avvertito anche in Liguria, residenti in strada a La Spezia