MARTEDÌ 19 NOVEMBRE 2019, 11:35, IN TERRIS

LA PROTESTA

Hong Kong, ancora assedio al PolyU

Ancora un centinaio di giovani trincerati, appello di Carrie Lam alla soluzione pacifica. Negato l'espatrio a Wong

DAMIANO MATTANA
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Zona franca attorno al PolyU
Zona franca attorno al PolyU
E'

ancora ad alta tensione la situazione a Hong Kong, dove l'assedio al Politecnico di Hung Hom è solo una delle criticità. Sicuramente la più seria, oltre che la più instabile: la Polizia continua a far pressione sugli occupanti, trincerati nel campus ormai da due giorni, tra intimazioni alla resa, tentativi di sortita paventati dagli studenti e depositi di molotov scoperti dalle autorità. Il tutto mentre la governatrice del Porto profumato, Carrie Lam, rinnova i suoi appelli a "una soluzione pacifica", dicendosi preoccupata per l'escalation di violenza che ha caratterizzato gli ultimi giorni in città. Nel PolyU, intanto, l'assedio va avanti fra chi resiste strenuamente arroccato nei locali dell'Università e chi, stremato, ha deciso di lasciare il campus: una trentina di ragazzi in tutto, molti dei quali feriti, questa mattina si sarebbero arresi alla Polizia per essere sottoposti a cure mediche. Secondo Lam sarebbero in tutto 600, fra i quali 200 minori, ad aver già lasciato l'università trasformata in roccaforte. Un altro centinaio resiste alle pressioni, nonostante i ripetuti ultimatum degli agenti e gli inviti sempre più frequenti dell'autorità cittadina che, a ogni modo, tiene ancora lontana l'ipotesi dell'esercito per calmare la situazione. E, dall'Italia, anche il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, presente all'inaugurazione dell'anno accademico della Sissa di Trieste, sembra aver fatto riferimento alle scene di guerra viste in queste ore al Politecnico di Hong Kong, sostenendo che "una sorta di sacralità dovrebbe contrassegnare i luoghi di ricerca e di studio, le accademie e le università, che sono incompatibili con la violenza, da qualunque parte essa provenga".


Giorni difficili

Sono forse i giorni più difficili a Hong Kong: probabilmente non si era mai avuta la sensazione di una tensione così palpabile, nemmeno nelle ore in cui i manifestanti fecero irruzione nel Parlamento quattro mesi fa. L'assedio al Politecnico mette in risalto, più delle convocazioni di massa a Victoria Park o dei convulsi cortei di protesta in strada, il solco scavato fra l'autorità e la generazione dei giovani hongkonghesi, fulcro del malcontento e motore trainante della sollevazione cittadina, fin dall'inizio delle manifestazioni legate all'extradition bill. E, ancora una volta, è il giovane leader Joshua Wong a finire nel mirino, con l'Alta Corte che gli ha negato la possibilità di recarsi all'estero, causa sussistenza di pericolo di fuga (tra le sue destinazioni pare ci fosse anche l'Italia, dove avrebbe dovuto partecipare a un incontro alla Fondazione Feltrinelli di Milano). Un diniego che ha contribuito a infiammare ulteriormente le proteste e ha indirettamente fornito agli occupani del PolyU un nuovo motivo per continuare a resistere: "Privandomi della libertà di movimento - ha detto Wong -, la Corte ha imposto una punizione ulteriore, prima che venissi giudicato colpevole". Il leader della protesta, fondatore del partito Demosisto e uomo-simbolo dei dimostranti già all'epoca della Rivoluzione degli ombrelli nel 2014 (nonostante la sua giovanissima età), era stato arrestato ad agosto per partecipazione a manifestazioni illegali, venendo poi rilasciato su cauzione, fermo restando l'indagine a suo carico ancora in piedi. Lo stesso Wong, qualche giorno dopo il rilascio, si era recato in Germania parlando di Hong Kong come "la nuova Berlino nella nuova Guerra fredda", lanciando un appello affinché cessasse la violenza contro i manifestanti. Una richiesta ferma a settembre visto che, in città, il clima resta quello dell'escalation piuttosto che della tentata conciliazione.

 

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
SANITÀ

Il primo ospedale a misura di donna

Esordio a Milano della struttura "rosa" ispirata al Brigham and Women Hospital di Boston
CATANIA

Madre tenta di uccidere il figlio. La badante lo salva

Il giovane è un ventenne disabile. La donna gli ha fatto ingerire un flacone di sedativo
Dia
'NDRANGHETA

Decapitati i vertici di due cosche di Cosenza

Arrestato, in Francia, Domenico Stanganelli: era latitante dal 2014
Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, a Bruxelles - Foto © Afp
IL PUNTO

Mutamenti parlamentari

Tre senatori del Movimento Cinque Stelle passano alla Lega, botta e risposta Salvini-Di Maio
Un senza tetto dorme alla stazione
ROMA EST

Firmato accordo tra Inps e Comunità di Sant’Egidio

Al via un centro di integrazione per facilitare l’erogazione dei servizi di base alle fasce deboli
Neve in città
MALTEMPO

Allerta neve nel Nord Italia

Al Centro farà la sua comparsa sull'Appennino sopra i 1400 metri
Un sacerdote in ospedale
FEDE

Siglato il Manifesto interreligioso dei diritti nei percorsi di fine vita

Rappresenta un importante traguardo del dialogo interreligioso in ambito sanitario
Ugo Grassi

Quando l'eletto è sganciato dall'elettore

Dichiarazioni al vetriolo quelle rilasciate da Luigi Di Maio per l’approdo del Senatore Ugo Grassi alla Lega,...
I sofficini - screenshot di uno spot pubblicitario
PALERMO

Quando la cena si trasforma nel pomo della discordia

Un antico proverbio recita: "Tra moglie e marito non mettere il dito", ma ci sono alcuni casi in cui è...
Scritta contro la mafia a Capaci

Mafia e razzismo, voci dolenti della povertà morale

Mafia, razzismo e povertà sono le manifestazioni più tragiche ed inquietanti della società...
Boris Johnson raggiunge la maggioranza assoluta
ELEZIONI

Trionfa Johnson: Regno Unito verso la Brexit

Tracollo dei laburisti, al premier la maggioranza assoluta: cosa succede ora
Sergio Mattarella a Palazzo Marino con il sindaco di Milano, Beppe Sala
L'ANNIVERSARIO

Piazza Fontana, Mattarella: "Uno strappo lacerante"

Milano ricorda la strage del 1969. Il Capo dello Stato incontra le vedove Pinelli e Calabresi: "Attività depistatoria...