MARTEDÌ 20 NOVEMBRE 2018, 01:00, IN TERRIS


YEMEN

Hodeida: Onu al lavoro per la tregua

Bozza di risoluzione presentata al Consiglio di sicurezza. La città è assediata da mesi

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Combattimenti a Hodeida
Combattimenti a Hodeida
I

l Consiglio di sicurezza dell'Onu è stata presentata una bozza di risoluzione che contiene la richiesta di tregua nella città portuale di Hodeida, in Yemen. Il documento chiede ai ribelli filo sciiti houti e alla coalizione a guida saudita di rimuovere entro due settimane le barriere all'assistenza umanitaria alla popolazione civile, ormai allo stremo. 


Risoluzione

La bozza è stata trasmessa dalla Gran Bretagna agli altri 14 membri del consiglio di sicurezza.
Oggi i ribelli sciiti vicini all'Iran hanno annunciato l'interruzione degli attacchi missilistici contro l'Arabia Saudita e gli Emirati Arabi Uniti e si sono detti pronti a un cessate il fuoco. Da metà giugno, la guerra in Yemen ha visto una nuova escalation in seguito all'offensiva lanciata dalle forze filo-governative su Hodeida. La scorsa settimana, il governo yemenita e l'alleanza araba hanno interrotto le operazioni militari in città, l'unico porto rimasto in mano ai miliziani houthi e la cui caduta avrebbe potuto determinare il crollo del fronte ribelle.


In trappola

L'operazione di riconquista di Hodeida da parte delle forze filo-governative era stata lanciata a giugno, ma si è intensificata in modo significativo dal 1 novembre. Secondo l'Ufficio per il coordinamento degli affari umanitari delle Nazioni Unite (Ocha), un centinaio di civili sono morti dall'inizio della nuova offensiva. Almeno 570mila persone risultano sfollate nella provincia di Hodeida a causa delle operazioni militari iniziate a giugno.

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Una veduta aerea della zona rossa di Amatrice
TERZO ANNIVERSARIO

Terremoto del Centro Italia: viaggio nella ricostruzione che non c'è

Le testimonianze dirette di chi, ogni giorno, combatte per far ripartire il territorio ferito
La nave Ocean Viking
MIGRANTI

Intesa raggiunta: Ocean Viking attracca a Malta

Il premier maltese ne dà l'annuncio via Twitter: i 356 naufraghi saranno redistribuiti in altri 6 Paesi
Pupi Avati
CINEMA

Ecco “Il signor diavolo” di Pupi Avati

Il regista cattolico trasforma in film il suo libro sulla presenza del male
 Alexei Navalny
RUSSIA

Mosca: rilasciato il dissidente Alexei Navalny

Era stato arrestato sotto casa lo scorso 24 luglio
Il viadotto crollato
ANCONA

Crollo cavalcavia A14: Procura, 22 a processo

Richiesta per 18 persone e 4 società; l'udienza preliminare si terrà il 9 dicembre
Sacedote esorcista
MEETING RIMINI

Esorcisti: “Esistenza reale del diavolo è verità di fede”

"La Chiesa mette in guardia da coloro che lo ritengono solo un simbolo"