GIOVEDÌ 09 APRILE 2015, 16:15, IN TERRIS

GUERRA IN CASA LE PEN: MARINE E' PRONTA AD ESPELLERE IL PADRE DAL PARTITO

Dopo gli annunci di ieri del leader del Font National sembrano esserci pareri discordanti

AUTORE OSPITE
GUERRA IN CASA LE PEN: MARINE E' PRONTA AD ESPELLERE IL PADRE DAL PARTITO
GUERRA IN CASA LE PEN: MARINE E' PRONTA AD ESPELLERE IL PADRE DAL PARTITO
Sembra proprio che questo pomeriggio la presidente del Front National, Marine Le Pen, in una riunione straordinaria dell’ufficio esecutivo del Front National da lei convocata, sarà pronta ad espellere il padre e fondatore del movimento, Jean Marie Le Pen, come afferma la tv Bfm. Ma il Front National ha smentito con una nota la “voce totalmente infondata”, dato che le decisioni riguardanti il politico della vecchia guardia verranno prese nell’ufficio dell’esecutivo del 17 aprile, anche se ormai l’ex leader è stato emarginato dagli annunci di ieri della figlia Marine,  la quale ha dichiarato che il padre sarebbe “entrato in una spirale che oscilla tra la terra bruciata e il suicidio - ha scandito Marine - Il Front National non vuole essere ostaggio delle sue provocazioni”. Smacchiando legami di sangue e legami di potere, in un intreccio davvero shakespiriano, Marine Le Pen avanza su una strada mai percorsa prima da una donna in politica. Comunque sta crescendo la confusione sulla sorte dell’anziano leader, e si fa strada anche l’ipotesi di possibili dimissioni di Jean-Marie Le Pen.

Ma l’uomo non sembra avere intenzione di farsi da parte, dicendo che se lui sarà licenziato, il partito rischia l’implosione. Pareri contrastanti aleggiano nel Font National, Florian Philippot, vice presidente del partito dell’estrema destra francese, ha compiuto un passo ulteriore dopo che si era fermata Marine Le Pen, dicendo “con la morte nel cuore credo che sarebbe preferibile se se ne andasse da solo” dal partito.

Interrogato oggi dalla radio Rtl, all’indomani dell’annuncio della figlia di voler bloccare la sua candidatra alle regionali di dicembre in provenza, Le Pen padre ha inviato un messaggio: “Mi sembra un’idea talmente mirabolante – quella della sua esclusione – da contenere in sé il rischio di un’implosione del Front”. Sottolinea inoltre che questo porterebbe anche ripercussioni su sua figlia, che perderebbe il prestigio ricaduto su di lei per merito suo, e “una tale perdita di influenza che non ha evidentemente considerato”. Oggi pomeriggio dovrebbe tenersi una riunione informale dell'esecutivo del partito a Nanterre nella quale verrà affrontata la questione della conferma o meno del presidente onorario dell'Fn, anche se il partito ha ufficialmente smentito.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Andrea La Rosa
MILANO

Trovato morto l'ex calciatore La Rosa

Il 35enne era scomparso lo scorso 16 novembre: il suo corpo è stato rinvenuto nel bagliaio di un'auto
Spiaggia sul Tevere
IL PROGETTO

Tevere, una spiaggia a Ponte Marconi

La sindaca Raggi lo annuncia in Campidoglio: "Lido entro l'estate 2018"
Maria Elena Boschi
BANCA ETRURIA

Boschi: "Mai mentito al Parlamento"

Presidente della Consob: "Parlai della questione con lei"
Le
F1

Niente più "ombrelline" sulla griglia di partenza

Chase Carey: "Una giusta decisione per il futuro dello sport è necessaria"
Il premier italiano, Paolo Gentiloni
MIGRANTI

Gentiloni: "Le quote obbligatorie sono il minimo sindacale”

Il Premier al termine del V4: "Serve più impegno da parte della Ue"
Vladimir Putin
RUSSIA

Putin, un fiume in piena

Elezioni, economia e politica estera i temi affrontati in oltre 3 ore di conferenza stampa
Il vicepresidente Usa, Mike Pence
GERUSALEMME CAPITALE

Rinviata la visita di Pence

Viaggio spostato "di qualche giorno". Sulla decisione pesano anche le tensioni con la Palestina
Polizia
ORRORE A FOGGIA

Violenta la figlia davanti alla nipotina

Arrestato il padre di 48 anni per i reati di violenza sessuale aggravata e atti persecutori