DOMENICA 14 MAGGIO 2017, 16:11, IN TERRIS

Guardia Costiera: "Tratti in salvo 484 migranti". Recuperati 7 cadaveri in mare

Il salvataggio è avvenuto nelle scorse ore. I profughi erano a bordo di quattro gommoni

ANTONIO DI MOLA
Guardia Costiera:
Guardia Costiera: "Tratti in salvo 484 migranti". Recuperati 7 cadaveri in mare
Nuovo intervento della Guardia Costiera a sostegno dei migranti. Sono 484, infatti, i profughi tratti in salvo dalle acqua, e sette i cadaveri recuperati, nelle scorse ore nel Mediterraneo centrale, nel Canale di Sicilia, durante quattro operazioni di soccorso coordinate dalla centrale operativa della Guardia costiera a Roma, del Ministero delle infrastrutture e trasporti. I sette morti erano tutti di sesso maschile. I migranti, che si trovavano a bordo di quattro gommoni, sono stati recuperati da nave Diciotti CP941 e dalle motovedette CP 312 e 319 della Guardia costiera italiana, da nave Sirio della Marina militare italiana nonché dalla nave Sea Eye e dal rimorchiatore Gagliardo. Ha partecipato alle operazioni anche il mercantile Ohio.

Nel 2017 oltre mille migranti morti


Sono oltre mille migranti sono annegati nel Mediterraneo dall’inizio dell’anno. L’Agenzia dell’Onu per i Rifugiati, l'Unhcr, ha già registrato almeno 1.073 tra morti e dispersi nel tragico tratto di mare fra Libia e Italia, un lugubre traguardo che lo scorso anno era stato raggiunto solo alla fine di maggio. Secondo l’Unicef, almeno 150 sono bambini, ma la stessa organizzazione avverte che il dato reale è probabilmente molto più alto perché le morti dei minori non accompagnati, molto spesso, non vengono registrate. Il rischio di morire nel viaggio in mare è così elevato che i migranti, imbarcati su fragili barconi, arrivano a scrivere sui giubbotti salvagente i numeri di telefono delle loro famiglie, perché possano essere avvertite in caso di ritrovamento del cadavere.

Pasqua, sbarco record


Nel weekend di Pasqua sono stato salvate più di 8.300 persone e alcune di loro hanno riferito alle squadre di soccorso che circa 100 dei loro compagni di viaggio erano morti durante la traversata. Molti gommoni si sono rovesciati, facendo annegare i circa 170 migranti che erano stipati a bordo, mentre altri sono stati rinvenuti sui barconi morti per soffocamento, ipotermia o denutrizione, durante la deriva in mare.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Masiello esulta dopo il gol-vittoria
CALCIO | SERIE A

Genoa, Marassi stregato: l'Atalanta passa 1-2

Ilicic e Masiello ribaltano Bertolacci. Altro k.o. interno per il Grifone, il primo per Ballardini.
Corte costituzionale
LEGGE ELETTORALE

Rosatellum, la Corte costituzionale boccia i ricorsi

Palazzo della Consulta giudica "inammissibili i conflitti di attribuzione tra poteri dello Stato
L'esondazione dell'Enza a Lentigione (ph Reggionline)
MALTEMPO

Esonda la Parma, allagata la Reggia di Colorno

Trovato senza vita sotto una valanga l'ex sindaco di Vogogna
Il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni
GENTILONI

"Il mancato accordo su Brexit è un pericolo per la Ue"

L'intervento del Premier al Senato in vista del prossimo Consiglio europeo di Bruxelles
Polizia di Stato
ASTI

Sequestrata e abusata per 24 ore: arrestati due tunisini

Polizia libera la donna trentenne. Indagato in concorso un terzo tunisino
La Reggia di Caserta
CROLLO NELLA SALA DELLE DAME

Reggia di Caserta: al via controlli intonaci e restauro soffitti

Il restauro del soffitto danneggiato dovrebbe essere ultimato entro al fine di gennaio 2018
La chiesa di San Giorgio restaurata
PIANA DI NINIVE

Riconsacrata la chiesa di Tellskuf

Profanata e semidistrutta dall'Isis, è stata restaurata con i soldi raccolti da Acs
New York, il capolinea attaccato
ATTACCO A NEW YORK

Arriva la condanna del Bangladesh

Dacca: "Tolleranza zero con i terroristi". Ullah era giunto negli Usa nel 2011