VENERDÌ 10 APRILE 2015, 16:15, IN TERRIS

GUAI PER IL FRONT NATIONAL: APERTA UN'INCHIESTA PER FINANZIAMENTO ILLECITO

Dopo la notizia degli scossoni tra il presidente Marine Le Pen e suo padre, il partito non trova pace

AUTORE OSPITE
GUAI PER IL FRONT NATIONAL: APERTA UN'INCHIESTA PER FINANZIAMENTO ILLECITO
GUAI PER IL FRONT NATIONAL: APERTA UN'INCHIESTA PER FINANZIAMENTO ILLECITO
Non c’è pace per il Front National francese. Il partito di estrema destra è ora sotto accusa per finanziamento illecito e la presidente Marine le Pen, è finita sotto inchiesta insieme a due stretti collaboratori e dirigenti del partito: David Rachline (senatore e sindaco di Frejus) e Nicola Bay (deputato europeo e segretario del Fronte). A riferirlo è stato il quotidiano transalpino Le Monde. Questa indagine si aggiunge a quella avviata all’inizio di marzo dal Parlamento europeo sulle irregolarità riguardanti 20 assistenti del gruppo a Strasburgo e Bruxelles.

In questa inchiesta, la magistratura sta indagando, sempre con l’accusa di finanziamento illecito ad un partito, Frederic Chatillon, proprietario della Riwal – agenzia di comunicazione e principale “prestatrice di servizi” del Front National. A destare sospetti per gli inquirenti sono state le elezioni presidenziali e parlamentari del 2012. I magistrati affermano che Le Pen potrebbe aver impiegato “fittiziamente con contratti a tempo determinato due suoi consiglieri, David Rachline e Nicolas Bay”. Gli stipendi versati da Riwal solo durante le campagne per le presidenziali e le legislative del 2012, si possono considerare come “donazioni dissimulate ai candidati”. Concretamente, scrive Le Monde, Bay è stato impiegato da Riwal per due mesi, ovvero maggio e giugno, in qualità di “ideatore e redattore”, ricevendo 6.061 euro di stipendio e 952 di straordinari. Rachline, come “responsabile di progetto”, ha ricevuto nello stesso periodo 4.306 euro più 432 di straordinari. Cifre che per i politici possono sembrare modeste, ma per i quali i magistrati vogliono comunque interrogare i due politici oltre alla Le Pen.

La notizia arriva proprio all’indomani di quella che vede il partito scosso tra lo storico fondatore Jean-Marie e la figlia Marine. Ieri la leader del partito ha annunciato in tv l’apertura di una procedura disciplinare nei confronti dell’86enne per le sue posizioni antisemite e negazioniste dell’Olocausto, auspicando un ritiro dalla scena politica del padre. Il presidente onorario del Front potrebbe anche essere espulso dal partito. “Andrò a difendermi, ma anche ad attaccare”, ha annunciato oggi Jean-Marie, prendendo di mira la figlia: “Marine sta distruggendo il Front National”, ha aggiunto, assicurando di non avere intenzione di lasciare la politica.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
INDONESIA

Sisma di 6.5 a Giava: morti e crolli

L'epicentro a 92 km dalla superficie: panico e gente in strada. Non è ancora chiara l'entità dei danni
No Tav da Eataly - © Il Giornale
MILANO

Assalto No Tav contro Eataly

50 attivisti spintonano i camerieri e urlano: "Studiare e lavorare è un ricatto"
La Suprema Corte australiana
AUSTRALIA

Rapporto sulla pedofilia, "una tragedia nazionale"

Presentate 409 raccomandazioni tra cui quella di rivedere il segreto della confessione e il celibato dei preti
Joe Biden
AUDIZIONI AL COPASIR

"Nessuna ingerenza russa": 007 italiani smentiscono Biden

L'ex vicepresidente Usa parlava di interferenze nella campagna per il referendum costituzionale
Assemblea regionale siciliana
PRESIDENZIALI ARS

Deficit di un voto, Micciché sfiora la nomina

Doppia fumata nera: rinviata a domani l'elezione del presidente dell'Assemblea siciliana
Calcio, Italia vs Spagna
MONDIALI RUSSIA 2018

Fuori la Spagna, dentro l'Italia

Per la Fifa le ingerenze del governo spagnolo possono essere sanzionate con l'esclusione della Roja dalla fase finale del...
Shopping natalizio per le vie di Milano
NATALE | COLDIRETTI

Il 39% degli italiani spenderà la tredicesima in regali

Ogni famiglia spenderà in media 528 euro tra cibo, viaggi e divertimento
Turista al Colosseo
MIBACT

Al via Passeggiate Fotografiche Romane

Dal 15 al 17 dicembre lungo 5 percorsi capitolini