GIOVEDÌ 02 LUGLIO 2015, 15:14, IN TERRIS

GRECIA, VAROUFAKIS: "SE VINCE IL SI' AL REFERENDUM MI DIMETTO"

Giorni di incertezza per il Paese, i sondaggi non riescono a fare delle previsioni certe

CLAUDIA GENNARI
GRECIA, VAROUFAKIS:
GRECIA, VAROUFAKIS: "SE VINCE IL SI' AL REFERENDUM MI DIMETTO"
Nonostante la volontà delle istituzioni di riprendere il dialogo con la Grecia solo dopo il referendum, la situazione non è messa a tacere. A rompere il silenzio è innanzitutto il ministro delle Finanze greco Yanis Varoufakis, che afferma deciso: “Rassegnerò le mie dimissioni se vince il sì”. Se invece vincerà il “No”, ha aggiunto, inizieranno i colloqui su un nuovo accordo e “credetemi, l’accordo ci sarà”. Il ministro ha anche accusato l’Europa di “aver preso la decisione politica di chiudere le banche” per costringere i greci ad accettare un accordo non sostenibile. Le banche greche “apriranno regolarmente martedì” prossimo, ha detto ancora Varoufakis, aggiungendo che gli istituti di credito ellenici sono “perfettamente capitalizzati”.

Il secondo a farsi sentire è il presidente dell’Eurogruppo, Jeroen Dijsselbloem, inviando una lettera formale al premier greco Tsipras, nella quale gli comunica la decisione dei governi dell’Unione monetaria di “non sostenere un’estensione”, del programma di aiuti scaduto il 30 giugno. Questo, perché le condizioni che hanno portato a quella decisione “restano inviariate”.

Anche l’agenzia di rating Moody’s rompe il silenzio con notizie non certo confortanti. Infatti taglia il rating della Grecia, portandolo a Caa3 dal precedente Caa2 e lo mette in osservazione per ulteriori declassamenti. Moody’s ritiene infatti che “senza il sostegno dei creditori la Grecia andrà in default”. “Gli sviluppi degli ultimi mesi hanno messo in luce le distanze tra le parti”, aggiunge, e “questo crea significative difficoltà per raggiungere un accordo di supporto economico duraturo”. Inoltre, “l’annuncio del referendum aggiunge un ulteriore e più acuto rischio per i creditori privati”.

Nel frattempo è difficile fare previsioni proprio l’esito del referendum. Secondo l’ultimo sondaggio MacroPolis il fronte del “si” sarebbe in forte ascesa. Il 47% delle persone interpellate sembra essere favorevole ad accettare le condizioni dei creditori, mentre il 43% avrebbe espresso l’intenzione di votare “no”. Solo il 6,3% degli interpellati si è detto indeciso. Ma la grande incertezza sull’esito popolare è stata confermata ieri da un altro sondaggio analogo pubblicato dal quotidiano Efimerida ton synatkton, il 46% è contro l’accettazione del piano, mentre il 37% vuole che il governo di Atene lo sottoscriva.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Luigi Di Maio
FESTIVITÀ

Negozi chiusi a Natale,
Di Maio: "Famiglie più felici"

Il candidato premier torna sulla proposta di legge di Dell'Orco: "Tutti hanno diritto al riposo"
Incendio alla Grenfell Tower di Londra
INCENDIO ALLA GRENFELL TOWER

Al via inchiesta a 6 mesi dalla strage

Il 14 giugno, 71 persone sono morte nel rogo divampato nell'edificio popolare di 24 piani
Uno scatto della mostra
FOTOGRAFIA

Il Salento di inizio '900 negli scatti di Palumbo

Al Museo delle Arti e delle Tradizioni Popolari di Roma la mostra "Visioni del Sud"
Incendi in California
INCENDI IN CALIFORNIA

In fiamme un'area più grande di New York

L'incendio, ormai esteso per circa 700 chilometri quadrati, è divampato lo scorso 4 dicembre
L'intervento dei Vigili del Fuoco al Port Authority Bus Terminal di New York
VIDEO

Il momento dell'esplosione al Port Authority di New York

Le immagini della deflagrazione riprese dalle telecamere di sicurezza del tunnel
Minore sul web
PEDOPORNOGRAFIA

Il 53% delle vittime ha 10 anni o meno

L'allarme è contenuto nell'ultimo rapporto dell'Unicef su web e minori
Le urne del sorteggio di Champions League
CHAMPIONS LEAGUE

Agli ottavi sarà Juve-Tottenham e Shakhtar-Roma

Real Madrid vs Paris Saint Germain e Chelsea vs Barcellona i big match
Incidente stradale a Lecce
OMICIDIO STRADALE

Ubriaco al volante travolge uno scooter: un morto

Il conducente della Bmw 320 è un 35enne di nazionalità bulgara