VENERDÌ 26 GIUGNO 2015, 001:01, IN TERRIS

GRECIA: UN ALTRO EUROGRUPPO SI CONCLUDE SENZA ACCORDO

Si è fissato un nuovo vertice sabato mattina, ma i tempi sono sempre più stretti

CLAUDIA GENNARI
GRECIA: UN ALTRO EUROGRUPPO SI CONCLUDE SENZA ACCORDO
GRECIA: UN ALTRO EUROGRUPPO SI CONCLUDE SENZA ACCORDO
Si è concluso con un altro rinvio l’Eurogruppo di ieri sera sulla Grecia. A quanto si è appreso da fonti europee, è stata convocata sabato mattina una nuova riunione straordinaria per discutere la questione. I ministri delle Finanze dell’area euro torneranno a vedersi dopo non essere riusciti ad arrivare un accordo nella giornata di ieri. La proposta greca, aggiornata con nuovi dettagli, era stata accettata dalle istituzioni dell’ex troika nell’incontro della mattina, ma, discussa durante l’Eurogruppo non è bastata a trovare un accordo.

Ora le istituzioni (Fmi, Bce e Eurogruppo) torneranno a valutare le proposte greche, arrivate anche oggi troppo tardi per essere esaminate a fondo, e passeranno la palla venerdì a un gruppo di lavoro internazionale, per poi vedere la discussione – probabilmente – definitiva all’Eurogruppo di sabato.

“L’Eurogruppo ha deciso di continuare le sue deliberazioni, guardare di nuovo alle proposte e lavorare per trovare una soluzione”. Così il ministro delle finanze greco Yanis Varoufakis. “Ci sono state molte discussioni basate sul confronto tra la proposta greca e quella delle istituzioni, che alcuni colleghi hanno criticato”.

Nonostante il termine del default di Atene sia sempre più vicino, rimane ottimista il premier Tsipras: “Dopo la proposta onnicomprensiva della Grecia, sono fiducioso che raggiungeremo un compromesso che aiuterò l’eurozona e la Grecia a superare la crisi. La nostra proposta è una buona base – ha aggiunto Tsipras – la storia europea è piena di disaccordi, negoziati e poi compromessi”. Comunque la data del 30 giugno, giorno in cui Atene dovrà restituire 1,7 miliardi al Fmi, è sempre più vicino.

Il presidente francese Francois Hollande, al suo arrivo al vertice Ue, ha dichiarato:”L’accordo è possibile e necessario” e “deve arrivare non all’ultimo minuto”, anzi, “prima è meglio è”. “Bisogna saper chiudere un negoziato, quando è in gioco l’avvenire della Grecia e anche dell’Eurozona”. “Il Consiglio europeo non s’immischierà” della questione Grecia, ma “starà ai ministri delle finanze trovare una soluzione in seno all’Eurogruppo”, ha detto la cancelliera tedesca Angela Merkel. “Per il momento – ha sottolineato – Atene su alcuni punti ha fatto piccoli passi indietro”.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
I coniugi Sherman
TORONTO

Trovato morto il "re" del farmaco generico

Le condoglianze del premier Trudeau
Paolo Gentiloni e Maria Elena Boschi in una foto d'archivio
BRUXELLES

Gentiloni difende il ministro Boschi

Il premier: "Ha chiarito, sarà candidata Pd"
Il museo Must di Vimercate
MOSTRA

"Il Segno del '900": da Cezanne a Picasso, da Kandinskij a Fontana

Dal 16 dicembre 2017 all'11 marzo 2018 presso il Museo del territorio di Vimercate (MB)
Lo Sferisterio di Macerata
MACERATA OPERA FESTIVAL

Il Mof si tinge di "verde speranza"

Le opere: Flauto magico, Elisir d'Amore e Traviata degli specchi
Maria Elena Boschi

La solita storia

Gran rumore sulla vicenda di Maria Elena Boschi e del suo ‘interesse’ per la Banca Etruria di cui il suo...
Megan e Harry
REGNO UNITO

Il 19 maggio le nozze di Harry e Megan

Il matrimonio sarà celebrato nella cappella di San Giorgio del castello di Windsor