MERCOLEDÌ 22 MAGGIO 2019, 10:26, IN TERRIS


INDONESIA

Giakarta: proteste per vittoria Widodo, scontri tra polizia e manifestanti

Il candidato sconfitto ha accusato il neo rieletto presidente di frode elettorale

ANGELA ROSSI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Scontri a Giakarta
Scontri a Giakarta
E'

 di almeno sei morti e circa dueceno feriti il bilancio provvisorio degli scontri, tra polizia e manifestanti, che si sono verificati ieri a tarda serata a Giakarta, in seguito all'ufficializzazione della vittoria di Joko Widodo alle elezioni presidenziali del mese scorso. La notizia è stata resa nota dal governatore della capitale indonesiana, Anies Baswedan. 


Gli scontri

La folla di manifestanti, formata dai sostenitori del candidato sconfitto, Prabowo Subianto, ha dato fuoco a un dormitorio della polizia e ad alcune automobili parcheggiate utilizzando bombe molotov, innescando scontri con le forze dell'ordine, che hanno risposto con lacrimogeni. Secondo la polizia, che nega di aver sparato proiettili, almeno 60 persone sono state arrestate. I tafferugli sono proseguiti per tutta la notte e, solamente in seguito all'arrivo di un contigente di soldati, la situazione si è calmata. 


Social media ko

Nel frattempo, il ministro della sicurezza indonesiano ha annunciato che i social media saranno bloccati, in alcune zone di Giakarta, come misura di prevenzione per le proteste che sono ancora in corso. Alcuni utenti, su Twitter, hanno riportato che Whatsapp, Instagram e Facebook sono già stati bloccati, se non si utilizza una connessione Vpn. 


Le accuse contro Widodo

Widodo, rieletto per il secondo mandato, è stato accusato dal candidato presidenziale sconfitto, l'ex generale Prabowo Subianto, di frode elettorale. Subianto ha annunciato che presenterà un ricorso davanti alla Corte Costituzionale. Widodo si è aggiudicato, nelle elezioni che si sono svolte lo scorso 17 aprile) la vittoria con il 55,5% dei voti, rispetto al 44,5% ottenuto da Prabowo. L'agenzia per la supervisione del processo elettorale ha escluso che vi siano state irregolarità amministrative


 

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS

Quando le alchimie politiche non pagano

Dunque l’azione di governo s’interrompe qui. E finisce poco prima delle sedici di un martedì...
Matteo Renzi, Ignazio La Russa, Anna Maria Bernini ed Emma Bonino
CRISI DI GOVERNO

Tra voto e nuovo governo: il dibattito in Senato

Si susseguono gli interventi dei rappresentanti politici dopo i discorsi di Conte e Salvini
Giuseppe Conte e Matteo Salvini
CRISI DI GOVERNO

Conte ai senatori: "Rassegnerò le mie dimissioni"

Il presidente del Consiglio relaziona in Aula sugli scenari aperti dalla crisi
ISTRUZIONE

A rischio il ritorno dell'educazione civica a scuola

La legge non è ancora in Gazzetta ufficiale. La soluzione in extremis, pubblicarla e farla valere dalla riapertura...
Mario Balotelli durante la presentazione
SERIE A

La grande chance per Balotelli

La familiarità dell'ambiente di Brescia e il sogno Azzurro: un'opportunità per il rilancio definitivo
La nave militare Audaz messa a disposizione del Governo spagnolo
MAR MEDITERRANEO

Open Arms, la nave militare spagnola in soccorso dei migranti

La decisione presa dopo che alcuni profughi si sono buttati in acqua