SABATO 18 FEBBRAIO 2017, 20:10, IN TERRIS

Gambia in festa per l'insediamento del nuovo presidente Barrow

Il capo di Stato è entrato in carica dopo alcuni mesi di incertezze, a causa delle resistenze del presidente uscente Yahya Jammeh

STEFANO CICCHINI
Gambia in festa per l'insediamento del nuovo presidente Barrow
Gambia in festa per l'insediamento del nuovo presidente Barrow
Il Gambia ha salutato con un caloroso abbraccio il suo nuovo presidente, Adama Barrow. Migliaia di persone festanti, insieme a numerosi capi di Stato stranieri, hanno partecipato alla cerimonia di insediamento all’Indipendence Stadium della capitale Banjul. L’evento si è svolto lo stesso giorno dei festeggiamenti per il cinquantaduesimo anniversario dell’indipendenza del Paese africano dal Regno Unito. Barrow è entrato in carica dopo alcuni mesi di incertezze, a causa delle resistenze del presidente uscente Yahya Jammeh. Questi – rimasto al potere per oltre 20 anni e ora fuggito in esilio in Guinea Bissau – non aveva accettato l’esito delle elezioni svoltesi nel dicembre 2016 e l’aveva costretto a rifugiarsi in Senegal. Da lì, infatti, il 19 gennaio aveva già giurato in una cerimonia tenutasi nell’ambasciata gambiana di Dakar.

L’ostilità di Jammeh aveva provocato la reazione degli Stati della regione, in particolare dell’Ecowas – un’organizzazione internazionale che comprende 15 Paesi dell’Africa occidentale – che avevano anche minacciato di intraprendere un intervento militare se la situazione non fosse cambiata. Barrow, tra l’altro, non era potuto rientrare in Gambia nemmeno per il funerale di uno dei suoi figli, morto domenica 15 gennaio dopo essere stato morso da un cane. Il neo-presidente, infine, è riuscito a tornare a Banjul il 26 gennaio. Barrow, 52 anni, è il terzo presidente nella storia del Gambia. Ha annunciato diverse misure di partecipazione del Paese alla comunità internazionale come l’adesione al Tribunale penale internazionale e al Commonwealth. Inoltre ha anticipato la scarcerazione di molti prigionieri politici promettendo una nuova alba per la Nazione che Jammeh aveva governato con il pugno di ferro. L’Unione Europea ha già stanziato un pacchetto di 80 milioni di dollari a supporto del suo governo.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Filippine, il monte Mayon in fase di eruzione
FILIPPINE

Allarme Mayon: il vulcano in fase di eruzione

Villaggi sommersi dalla cenere e rischio colate piroclastiche: evacuate 30 mila persone
Congresso degli Stati Uniti
USA

Shutdown, accordo bipartisan per la revoca

Lo annuncia il leader della minoranza democratica, Schumer: "voteremo per riaprire il governo federale"
Sparatoria a Bellona, nel casertano
PAURA NEL CASERTANO

Uccide la moglie e spara ai passanti, poi si toglie la vita

Morto suicida il 48enne, guardia giurata, che ha seminato il terrore a Bellona dopo aver assassinato la moglie
Una valanga sulle Alpi
MALTEMPO AL NORD

Tre metri di neve in Val Senales. Pericolo valanghe sulle Alpi

Oltre un centinaio di turisti sono rimasti bloccati a causa della chiusura delle strade che portano a valle
CORIGLIANO CALABRO

Spara al figlio e alla nuora e poi si barrica in casa: arrestato

A finire in manette un uomo di 85 anni. Ignoti i motivi del gesto
Carles Puigdemont
CATALOGNA

Puigdemont: "Voglio formare un nuovo governo"

Le "minacce di Madrid" non spaventano l'ex president. "Non capitoliamo davanti all'autoritarismo"