LUNEDÌ 11 SETTEMBRE 2017, 18:35, IN TERRIS

Frontex: "Crolla il numero di migranti dalla Libia", l'Onu: "Siano rispettati i diritti"

Nei primi 8 mesi del 2017 registrata una flessione del 13%. Calo soprattutto in estate. L'alto commissario Al Hussein: "Nessun essere umano può essere deportato dove può subire torture e abusi"

REDAZIONE
Frontex:
Frontex: "Crolla il numero di migranti dalla Libia", l'Onu: "Siano rispettati i diritti"
Cala il numero di migranti provenienti dalla Libia. Lo ha reso noto Frontex, secondo cui nei primi 8 mesi del 2017 si è registrata una flessione del 13% rispetto allo stesso periodo del 2016. A giugno, poi, il numero si è dimezzato rispetto a luglio e ad agosto è crollato di un altro 50%. Ma l'alto commissario dell'Onu per i diritti umani, Zeid Ra'ad Al Hussein, si è detto "scioccato" dai rapporti secondo i quali sono le milizie a fermare e trattenere i migranti che vogliono lasciare la Libia.

Così da Ginevra ha lanciato un severo monito. "L'Ue e i suoi Stati membri devono garantire che qualsiasi accordo di cooperazione con la Libia rispetti pienamente i diritti e la dignità dei migranti", ha detto, aggiungendo che "impedire la ricerca ed il salvataggio, mettere in pericolo i migranti in difficoltà in mare e rimandare chiunque in un luogo dove potrebbe affrontare torture o altri gravi abusi costituirebbe una violazione degli obblighi previsti dalla legge del mare e dal diritto internazionale in materia di diritti umani". E ha puntualizzato che "nessun essere umano può essere mai e in nessun caso, deportato dove affronta la possibilità di tortura e violazioni dei diritti umani".

I portavoce della Commissione intanto continuano a ripetere che Bruxelles lavora per migliorare le condizioni di vita nei campi. E domenica scorsa l'ambasciatore italiano a Tripoli, Giuseppe Perrone, ha incontrato il sindaco di Sabrata (uno dei centri chiave del traffico di esseri umani in cui è stato registrato non solo il calo di partenze verso l'Italia, ma anche una diminuzione degli arrivi di disperati in città) per rassicurare sull'impegno dell'Italia nei confronti di tutta la Libia ma in particolare proprio di Sabrata. Dove, ha osservato l'ambasciatore, "la migliorata sicurezza ha contribuito a ridurre gli spostamenti di trafficanti entro e fuori la città".

Il direttore di Frontex, Fabrice Leggeri, ha segnalato che è invece aumentato "di 2,5 volte" il flusso dal Marocco verso la Spagna. Ma ha anche specificato che al momento non ci sono prove che sia conseguenza del blocco della rotta attraverso la Libia. A puntare sulla Spagna sarebbero per lo più marocchini e gente del Maghreb occidentale. Leggeri ha anche posto l'accento sui ritorni dei migranti irregolari, che stanno accelerando nonostante le grandi difficoltà logistiche e legali delle operazioni (prima fra tutte quella di ottenere documenti di viaggio dai paesi di origine). Nei primi otto mesi dell'anno, ha indicato il direttore dell'agenzia, Frontex ha già organizzato 220 voli di rimpatrio, pari a oltre 10mila persone, alle quali vanno aggiunte 500 riammesse in Turchia.

In tutto il 2016 erano stati organizzati 232 voli con 10.700 migranti, nel 2015 66 voli con circa 5.500 persone e nel 2014 39 voli per 2.000 persone. "In tre anni il numero dei voli è stato moltiplicato per dieci", ha osservato Leggeri, insistendo sulla necessità di "creare un sistema europeo dei ritorni" per sanare le differenze legislative tra gli stati membri che complicano ulteriormente la situazione.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
L'esultanza del Napoli
CHAMPIONS LEAGUE

Il Napoli spera: 3-0 allo Shakhtar

Tris degli azzurri agli ucraini con Insigne, Zielinski e Mertens. Ottavi ancora possibili
Agenti della polizia tedesca
GERMANIA | TERRORISMO

Pianificavano attentato al mercatino di Natale: 6 arresti

Per l'attacco i fermati intendevano utilizzare armi ed esplosivo
Il premier Gentiloni e la segretaria generale Cgil, Susanna Camusso
PENSIONI

La Cgil boccia la proposta del Governo

Gentiloni: "Misure rilevanti e sostenibili. Camusso critica: "Mobilitazione il 2 dicembre"
CASCINA

Proiettili al sindaco donna che combatte gli stupri

Bossoli accompagnati da una lettera in cui la Ceccardi viene accusata di razzismo
VIOLENZA SUI MINORI

Sposa a nove anni a Padova: la Procura smentisce

La terribile notizia diffusa da un quotidiano locale stamattina
Attacco in Nigeria (repertorio)
NIGERIA

Baby kamikaze in moschea: 50 morti

Il giovane si è fatto esplodere durante le preghiere del mattino. Sospetti su Boko Haram
Papa Francesco e il cardinale Parolin
SANTA SEDE

Nasce una nuova sezione della Segreteria di Stato

Avrà competenza su quanti lavorano nelle sedi diplomatiche pontificie
Oguz Guven
TURCHIA

Il direttore di Cumhuriyet web condannato per terrorismo

Oguz Guven dovrà scontare 3 anni e 1 mese per un tweet sulla morte sospetta di un magistrato
Sciopero nazionale dei taxi
SCIOPERO NAZIONALE DEI TAXI

Salta la trattativa col ministero, auto bianche ferme in tutta Italia

I sindacati hanno definito "insufficiente" il decreto attuativo emesso dal governo dopo l'accordo dello scorso...
L'asteroide 1I/2017 U1 o Oumuamua
OGGETTI INTERSTELLARI

Ecco Oumuamua, l'asteroide alieno

Osservato il 17 ottobre, presenta una forma simile a un sigaro e viene da fuori il Sistema solare
Marte, il cratere Schiaparelli
ROMA | MOSTRA RED HOPE

I paesaggi di Marte diventano opere d'arte

Per la realizzazione di queste opere, l'artista ha utilizzato i telai dei laboratori artigianali di un villaggio indiano nei...
Vigili del fuoco in India
INDIA

Scoppia un incendio in fabbrica: almeno 10 morti

Nel 2013, scondo l'Ilo, su un totale di 402 milioni di lavoratori, ci sono stati oltre 40 mila incidenti mortali sui luoghi...
Putin e Assad
SOCHI

Putin vede Assad: "Terrorismo verso la sconfitta"

Il presidente russo: "Le operazioni si avviano a conclusione. Ora avanzi il processo politico"
Angela Merkel
GERMANIA

Merkel punta a nuove elezioni

Manca ancora l'accordo per il governo. La cancelliera non vuole un esecutivo di minoranza