VENERDÌ 17 APRILE 2015, 14:54, IN TERRIS

FRODE E RICICLAGGIO: ARRESTATO RATO, EX DIRETTORE DEL FMI

Gli scandali che sconvolgono la Spagna arrivano proprio nell'anno del voto

CLAUDIA GENNARI
FRODE E RICICLAGGIO: ARRESTATO RATO, EX DIRETTORE DEL FMI
FRODE E RICICLAGGIO: ARRESTATO RATO, EX DIRETTORE DEL FMI
La Spagna è sconvolta da scandali proprio nell’anno del voto. Rodrigo Rato, nonchè ex vicepremier del governo Aznar ed ex direttore del Fondo Monetario Internazionale (Fmi), ma anche ex presidente di Bankia, uno dei principali istituti d’Europa, è stato arrestato nella serata di ieri a Madrid con l’accusa di riciclaggio e frode. Il provvedimento è clamoroso e va a scuotere anche l’attuale governo Rajoy, dato che Rato, barone storico del Partito Popolare oggi al potere, aveva beneficiato di un’amnistia fiscale concessa dall’attuale esecutivo nel 2012, ma il fatto era emerso soltanto due giorni fa.

L’arresto è stato una mossa piuttosto inaspettata, ed è avvenuto al termine di una perquisizione del suo appartamento del quartiere di Salamanca. L’ordine firmato dal giudice si è mostrato necessario, a quanto riporta l’agenzia Efe, per obbligare l’ex vicepremier a seguire gli agenti nella perquisizione del suo ufficio. Così senza cravatta, con il collo della camicia sbottonato e un’espressione seria, Rato è uscito dalla sua abitazione di Madrid accompagnato dagli agenti della polizia tributaria e sono state avviate le perquisizioni in uno studio legale a Sotogrande, collegato all’ex ministro del Partido Popular.

Ma già una bufera imperversava sul nome di Rato, dopo che una testata online aveva scoperto l’adesione dell’uomo all’amnistia, fatto che il ministro dell’Economia Montoro aveva evitato di commentare: “Sono vicende personali, io comunque non bado a nomi e cognomi dei cittadini”. Ma l’opposizione era passata all’attacco, chiedendo le dimissioni immediate del ministro. Dopo quest’ultima piega dei fatti la polemica non sembra destinata a sgonfiarsi, soprattutto perché per la Spagna non è un anno qualunque: il 24 maggio si voterà per le elezioni amministrative in tutto il Paese, mentre a novembre si andrà alle urne per le politiche.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Arte sacra, Calabria
ARTE SACRA

La Calabria della fede raccontata in un libro

Il volume raccoglie 173 santuari in altrettante schede con contenuti iconografici, bibliografici e archivistici
Il ciclista Chris Froome
CICLISMO

Chris Froome positivo al doping

Trovate tracce superiori al consentito di salbutamolo. Ad annunciarlo l'Uci
Il logo di Confindustria
CONFINDUSTRIA

"Il Pil cresce, Italia al bivio dopo il voto"

Il Centro studi rivede al rialzo le stime del 2018 ma avverte: "C'è il rischio arretramento"
Dia
CAMORRA

Arrestate quattro donne nel napoletano

L'accusa nei loro confronti è di delitto di ricettazione aggravata
Donna abusata

Stupri: chi non condanna è complice

Un nuovo efferato stupro ai danni di una donna italiana. Legata con filo telefonico, è stata violentata ad Asti...
Emmanuel Macron durante il summit (foto di ansa.it)
CLIMA

Macron: "Stiamo perdendo la battaglia"

Il presidente francese ha aperto lo "One Planet Summit" di Parigi. "Non dobbiamo sbagliare"
Rex Tillerson
CRISI COREANA

Tillerson apre a Pyongyang

Il segretario di Stato: "Disponibili a colloqui ma serve un periodo di tranquillità"
IMPRESA SFIORATA

Pordenone eroico: all'Inter servono i rigori

Nerazzurri bloccati sullo 0-0 ma ai quarti dopo i penalty. Gli ospiti di Serie C colpiscono anche un palo