MERCOLEDÌ 20 LUGLIO 2016, 15:00, IN TERRIS

FRANCIA, STATO DI EMERGENZA FINO AL 2017. VALLS: "CI DOVREMO CONFRONTARE CON ALTRI ATTACCHI"

La palla passa ora al Senato, che dovrà approvare le misure dell'Assemblea nazionale

EDITH DRISCOLL
FRANCIA, STATO DI EMERGENZA FINO AL 2017. VALLS:
FRANCIA, STATO DI EMERGENZA FINO AL 2017. VALLS: "CI DOVREMO CONFRONTARE CON ALTRI ATTACCHI"
Il Parlamento francese ha votato a favore del prolungamento di sei mesi dello stato emergenza: il testo, ora, passerà al Senato che dovrà approvare la decisione. Il provvedimento è passato in un clima di tensione, a pochissimi giorni dal massacro di Nizza. A riportare la notizia sono stati i media francesi, che hanno precisato come i partiti di destra abbiano spinto per l’estensione ad un anno, mentre la sinistra si sia opposta, ritenendo lo stato di emergenza poco efficace e inutile.

Lo stato d'emergenza in Francia è in vigore dagli attentati di Parigi dello scorso novembre e la sua estensione comporterebbe misure eccezionali che darebbero alla polizia più poteri per effettuare perquisizioni ed eseguire arresti domiciliari. Una serie di misure che, quindi, dovrebbero rimanere in vigore fino alla fine di gennaio 2017.

La palla passa ora al Senato, che dovrà approvare le misure dell'Assemblea nazionale: tra i provvedimenti previsti, l'irrigidimento di alcune disposizioni, come sull'ispezione dei telefoni cellulare e dei computer sequestrati, la perquisizione di case e l'arresto di persone senza l'assenso preventivo dei giudici.

Qualche ora prima del voto il primo ministro francese, Manuel Valls, aveva ribadito ai deputati il suo avvertmento che la Francia dovrà aspettarsi "altri attacchi" e "altri innocenti uccisi". "Noi ci dovremo confrontare con altri attacchi – ha detto Valls – anche se queste parole sono difficili da pronunciare, è mio dovere farlo: ci saranno altri attentati, ci saranno altri innocenti uccisi, non dobbiamo non abituarci, perché mai ci si può abituare all'orrore, dobbiamo imparare a vivere con questa minaccia, a combatterla".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
VITERBO

Anziani coniugi trovati morti in casa

La coppia era stata avvolta nel cellophane. Ricercato il figlio che viveva con loro
COPPA ITALIA

Fiorentina e Milan, tris per i quarti

Stese Samp e Verona (3-2 e 3-0): derby al prossimo turno per Gattuso. Forte contestazione a Donnarumma
Giuseppe Sala
EXPO 2015

Sala accusato di concorso in abuso d'ufficio

Al sindaco di Milano è stato contestato il reato in relazione al capitolo "verde" dell'appalto per la...
Silvio Berlusconi
RISCHIO STRAPPO

Berlusconi: "Salvini? Fa i capricci"

Il leader del Carroccio duro dopo il 'no' di Forza Italia alle legge sui reati gravissimi: "Stop agli...
Pesante sentenza di condanna per un giovane marocchino
TORINO

Sei anni al jihadista "della porta accanto"

Marocchino condannato per terrorismo
Il procuratore Verzera
CATANIA

Anziane sorelle massacrate in casa

Uccise a coltellate. Si segue la pista della rapina
Miliziani dell'Isis
GENOVA

Istigazione al terrorismo, tunisino indagato

Sulla sua pagina Facebook foto e video inneggianti all'Isis
Senato
BIOTESTAMENTO

Si va verso l'approvazione della legge

Passano i primi articoli. Centro Studi Livatino: "Sigillo funesto a un Paese che sta scomparendo"