MARTEDÌ 23 GIUGNO 2015, 003:45, IN TERRIS

EUROPOL: DAL PRIMO LUGLIO CACCIA ALL'ISIS SUI SOCIAL MEDIA

Anche l'Europa scende in campo per fermare l'offensiva mediatica dello Stato Islamico

HORTENSIA HONORATI
EUROPOL: DAL PRIMO LUGLIO CACCIA ALL'ISIS SUI SOCIAL MEDIA
EUROPOL: DAL PRIMO LUGLIO CACCIA ALL'ISIS SUI SOCIAL MEDIA
Lo Stato islamico si sa, è sempre più organizzato e la sua strategia mediatica fa di internet una delle più potenti armi per la propaganda della jihad. E' per questo che anche l'Europol, l'agenzia europea di polizia con sede all'Aia, sta formando un nuovo team di specialisti che cercheranno di individuare e bloccare gli account che hanno legami con l'Isis. Secondo uno studio della Brooking Institution di Washington, sarebbero infatti tra i 46mila e i 90mila i profili Twitter coinvolti con i jihadisti.

La rete dei social network è fondamentale non solo per veicolare messaggi dello Stato Islamico, ma anche come rapido e efficace strumento per arruolare aspiranti kamikaze e combattenti in tutto il mondo. L'Europol conferma infatti che sono circa 5000 i cittadini provenienti da Paesi come Regno Unito, Francia e Olanda accalappiati attraverso internet e giunti poi nei territori controllati dal Califfato per lottare al fianco dell'Isis.

La squadra di specialisti inizierà il suo lavoro a partire dal primo luglio e come dichiara Rob Wainwright, direttore dell'Europol intervistato dalla Bbc, sarà importante operare nella realtà on-line per "combattere il problema" di quello che da semplice organizzazione terroristica si sta trasformando in un vero e proprio Stato Islamico. La priorità assoluta è sicuramente riuscire a bloccare l'opera di reclutamento specialmente dei più giovani e vulnerabili.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Dia
CAMORRA

Arrestate quattro donne nel napoletano

L'indizio nei loro confronti è di delitto di ricettazione aggravata
Donna abusata

Stupri: chi non condanna è complice

Un nuovo efferato stupro ai danni di una donna italiana. Legata con filo telefonico, è stata violentata ad Asti...
Rex Tillerson
CRISI COREANA

Tillerson apre a Pyongyang

Il segretario di Stato: "Disponibili a colloqui ma serve un periodo di tranquillità"
IMPRESA SFIORATA

Pordenone eroico: all'Inter servono i rigori

Nerazzurri bloccati sullo 0-0 ma ai quarti dopo i penalty. Gli ospiti di Serie C colpiscono anche un palo
Masiello esulta dopo il gol-vittoria
CALCIO | SERIE A

Genoa, Marassi stregato: l'Atalanta passa 1-2

Ilicic e Masiello ribaltano Bertolacci. Altro k.o. interno per il Grifone, il primo per Ballardini.
Corte costituzionale
LEGGE ELETTORALE

Rosatellum, la Corte costituzionale boccia i ricorsi

Palazzo della Consulta giudica "inammissibili i conflitti di attribuzione tra poteri dello Stato
Ryanair
LA MOBILITAZIONE

Ryanair, altolà ai dipendenti: "Sanzioni se scioperate"

Lettera del capo del personale ai piloti italiani: "Attenetevi ai turni previsti"
Akayed Ullah
ATTACCO A NEW YORK

Ullah incriminato per terrorismo

L'uomo navigava spesso su siti jihadisti. Prima di colpire aveva scritto: "Trump hai fallito"