MERCOLEDÌ 06 MARZO 2019, 18:48, IN TERRIS


VENEZUELA

Espulso l'ambasciatore tedesco

Il governo di Maduro: "Commessi atti di ingerenza". Guaidò: "Sono solo minacce"

ALBERTO TUNO
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Maduro con l'ambasciatore tedesco
Maduro con l'ambasciatore tedesco
I

l governo di Nicolas Maduro ha dichiarato "persona non gradita" l'ambasciatore tedesco a Caracas, Daniel Martin Kriener, al quale ha dato 48 ore per lasciare il Paese, a causa dei suoi "ricorrenti atti di ingerenza negli affari interni".


Botta e risposta

"Il Venezuela ritiene che sia inaccettabile che un diplomatico straniero si comporti sul nostro territorio come un leader politico" che agisce in consonanza "con l'agenda complottista dei settori estremisti dell'opposizione venezuelana", ha affermato il ministero degli Esteri venezuelano, Jorge Arreaza. Per Juan Guaidò il regime "usurpatore non ha alcun potere per dichiarare chicchessia persona non gradita. E' una forma di coercizione e di minaccia. Il mondo libero sa quanto la Germania abbia contribuito sul fronte degli aiuti umanitari". 


La vicenda

Kriener lunedì scorso aveva accolto Guaidò all'aeroporto di Caracas insieme ad altri diplomatici europei, latinoamericani e degli Usa, che volevano assicurarsi che il presidente autoproclamato ad interim non venisse arrestato al suo rientro in patria. "Vogliamo aiutare e assicurare che torni in sicurezza", aveva detto Kriener all'emittente Ntn24. Il ritorno di Guaidò "è un passo in più verso un processo politico pacifico volto al superamento della crisi in Venezuela", aveva scritto su Twitter l'ambasciata tedesca a Caracas. Lo stesso Guaidò successivamente aveva ringraziato i diplomatici per il loro sostegno.Il ministero degli Esteri tedesco ha confermato l'espulsione di Kriener. "Stiamo concertando i nostri prossimi passi anche con i nostri partner", ha detto una portavoce. Kriener è ambasciatore a Caracas da un anno.

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS

Due modi di vedere

Non si placa la polemica tra il ministro Salvini ed il Ministro Toninelli. I due governanti hanno visioni totalmente...
Baby gang
MONZA E BRIANZA

Sgominata baby gang: rapinavano i compagni di scuola

Contesti familiari problematici, sui social si ritraevano con pistole e passamontagna
INDAGINE

Foggia: operazione "Madrepatria", un sindaco ai domiciliari

La pubblica accusa ipotizza gravi reati, tra questi la corruzione
Stress da caldo nelle piante
TROPICALIZZAZIONE

Coldiretti: "Troppo caldo, a rischio ortaggi e frutta"

"Oltre 14 miliardi di euro di costi in perdite e danni in un decennio"
Sostanze stupefacenti
SICILIA

Maxi operazione antidroga a Enna

Azzerata l'attività di spaccio in Piazza Armerina con decine di arresti
Giovani universitari - foto di repertorio
ROMA

A scuola di politica nella diocesi del Papa

Da giovedì a sabato la “Summer School” del Vicariato di Roma. La “lectio magistralis” sarà...
Una tartaruga caretta caretta
BIODIVERSITÀ A RISCHIO

Una specie su quattro a rischio estinzione

Si allunga la lista rossa delle biodiversità minacciate. I pericoli per la flora e la fauna in Italia
TUTELA MINORI

Ostia: foto a bimbi in costume, arrestati

Nei confronti dei due indagati sono stati disposti ulteriori accertamenti
Bashar Hafez al-Assad
SIRIA

La lettera del Papa ad Assad

La missiva consegnata stamattina dal card. Peter Turkson
Maria Antonietta Rositani e l'ex marito
BARI

Si aggravano le condizioni di Maria Antonietta Rositani

La donna, bruciata dall'ex marito mesi fa, è stata operata d'urgenza all'intestino