MERCOLEDÌ 17 MAGGIO 2017, 12:38, IN TERRIS

Elezioni in Iran, il vicepresidente fa marcia indietro: "Voto Rohani"

Per l'ayatollah Sayyed Ali Khamenei questo voto costituisce "un esempio per tutta l'area mediorientale"

DANIELE VICE
Elezioni in Iran, il vicepresidente fa marcia indietro:
Elezioni in Iran, il vicepresidente fa marcia indietro: "Voto Rohani"
Fa marcia indietro il vicepresidente iraniano Eshaq Jahangiri che, nelle ultime ore, ha annunciato il suo ritiro dalla competizione elettorale in Iran, dove il prossimo 19 maggio i cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere il nuovo presidente.

"Voto Rohani"


Il candidato riformista e vicepresidente dell'Iran, ha così ufficializzato il suo ritiro dalla corsa alla presidenza del Paese, annunciando anche che voterà per il presidente uscente, Hassan Rohani. Jahangiri ha comunicato la sua decisione il giorno dopo in cui il sindaco di Teheran, Mohamad Baqer Qalibaf, conservatore, aveva annunciato il suo ritiro in favore del candiato Ebrahim Raisi, protetto dell'ayatollah Sayyed Ali Khamenei, Guida suprema della Repubblica islamica. "Ho portato a termine il mio dovere storico e, votando Rohani, aiuterò questo Paese a proseguire sulla strada del progresso - ha dichiarato il vicepresidente nel corso di un comizio tenuto a Shiraz -. Ho corso come candidato affinché la voce dei riformisti venga udita".

Khamenei: "Elezioni, un esempio per tutto Medio oriente"


"Nonostante l'insicurezza che regna nei Paesi della Regione, l'Iran si sta preparando a tenere elezioni con calma e sicurezza", ha dichiarato l'ayatollah Sayyed Ali Khamenei, Guida suprema della Repubblica islamica, sottolineando che costituiscono cosi "un esempio per tutta l'area mediorientale". "Alcune nazioni regionali, i cui governi sono sotto il protettorato del regime americano, disprezzano le elezioni - ha aggiunto l'ayatollah lanciando una chiara frecciatina all'Arabia Saudita -, ed è un sogno per loro poter votare e scegliere chi li governa".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Un'immagine d'archivio del sottomarino argentino
ARGENTINA

Segnali dal sottomarino scomparso

Registrate sette tentativi di chiamate satellitare. La ricerca continua
La famiglia che ha portato i doni all'offertorio
BASILICA DI SAN PIETRO

"I poveri sono il passaporto per il paradiso"

Il Papa all'Angelus: "Siano sempre al centro delle nostre comunità"
GIORNATA MONDIALE DEI POVERI

Cene di fraternità e marce solidali: il mondo celebra la Gmp

Dall'Argentina alla Slovacchia, dalla Francia alla Colombia: le iniziative
Il Presidente Sergio Mattarella

Un Presidente contro corrente

Il Presidente Sergio Mattarella sceglie 30 persone per attribuire loro il cavalierato: l’onorificenza...
Il presidente Trump con il premier israeliano Netanyahu
MEDIO ORIENTE

Gli Usa minacciano di chiudere la sede dell'Olp

Tentativo di forzare la mano per riprendere i negoziati con Israele. Dura reazione palestinese
Jessica Notaro
QUIRINALE

Mattarella conferisce 30 onorificenze al merito

Insignita anche Jessica Notaro e don Paolo Felice Giovanni Steffano