DOMENICA 12 APRILE 2015, 003:00, IN TERRIS

EGITTO, PENA CAPITALE PER 14 LEADER DEI FRATELLI MUSULMANI

Il giudice Mohammed Nagi Shehata conferma la condanna già auspicata dal Gran Muftì

MILENA CASTIGLI
EGITTO, PENA CAPITALE PER 14 LEADER DEI FRATELLI MUSULMANI
EGITTO, PENA CAPITALE PER 14 LEADER DEI FRATELLI MUSULMANI
Il Tribunale del Cairo ha confermato la condanna a morte di 14 dirigenti dei Fratelli musulmani fra cui la Guida suprema Mohamed Badie. Il processo verteva sui disordini avvenuti nel 2013 per la destituzione dell’ex Presidente Morsi. La sentenza è appellabile in Cassazione, secondo e ultimo grado di giudizio dell'ordinamento egiziano. La condanna era stata inflitta il 16 marzo scorso dalla Corte d'assise di Giza e passata al vaglio segreto e non-vincolante del Gran Muftì, la massima autorità religiosa egiziana.

Il processo, uno degli oltre 30 cui è sottoposto il 72enne Badie, è noto come quello della “Sala operativa di Rabaa”. Badie era stato catturato nel 2013; contro di lui era stato spiccato un mandato d'arresto per incitazione alla violenza contro le forze di sicurezza e le istituzioni dello Stato. Badie aveva infatti definito la destituzione di Morsi da parte dei militari come "un atto più grave della distruzione della Kaaba - il luogo più sacro per l'Islam, alla Mecca - pietra per pietra”.

La corte del Cairo ha anche condannato all'ergastolo altre 23 persone. Tra questi risulta esserci Mohamed Soltan, un cittadino egitto-americano accusato di sostenere il gruppo e di trasmettere notizie false. Si tratta del figlio del predicatore della Fratellanza Salah Soltan, che è tra i condannati a morte. Il giovane è in carcere dall'agosto del 2013 e attualmente in sciopero della fame.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
IMPRESA SFIORATA

Pordenone eroico: all'Inter servono i rigori

Nerazzurri bloccati sullo 0-0 ma ai quarti dopo i penalty. Gli ospiti di Serie C colpiscono anche un palo
Masiello esulta dopo il gol-vittoria
CALCIO | SERIE A

Genoa, Marassi stregato: l'Atalanta passa 1-2

Ilicic e Masiello ribaltano Bertolacci. Altro k.o. interno per il Grifone, il primo per Ballardini.
Corte costituzionale
LEGGE ELETTORALE

Rosatellum, la Corte costituzionale boccia i ricorsi

Palazzo della Consulta giudica "inammissibili i conflitti di attribuzione tra poteri dello Stato
L'esondazione dell'Enza a Lentigione (ph Reggionline)
MALTEMPO

Esonda la Parma, allagata la Reggia di Colorno

Trovato senza vita sotto una valanga l'ex sindaco di Vogogna
Il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni
GENTILONI

"Il mancato accordo su Brexit è un pericolo per la Ue"

L'intervento del Premier al Senato in vista del prossimo Consiglio europeo di Bruxelles
Polizia di Stato
ASTI

Sequestrata e abusata per 24 ore: arrestati due tunisini

Polizia libera la donna trentenne. Indagato in concorso un terzo tunisino
La Reggia di Caserta
CROLLO NELLA SALA DELLE DAME

Reggia di Caserta: al via controlli intonaci e restauro soffitti

Il restauro del soffitto danneggiato dovrebbe essere ultimato entro al fine di gennaio 2018
La chiesa di San Giorgio restaurata
PIANA DI NINIVE

Riconsacrata la chiesa di Tellskuf

Profanata e semidistrutta dall'Isis, è stata restaurata con i soldi raccolti da Acs