MARTEDÌ 16 GIUGNO 2015, 15:10, IN TERRIS

EGITTO: CONFERMATA LA CONDANNA A MORTE PER L'EX PRESIDENTE MORSI

La sentenza appellabile è stata letta in Tv. Ergastolo invece per spionaggio con Hamas e Hezbollah

AUTORE OSPITE
EGITTO: CONFERMATA LA CONDANNA A MORTE PER L'EX PRESIDENTE MORSI
EGITTO: CONFERMATA LA CONDANNA A MORTE PER L'EX PRESIDENTE MORSI
E' il giorno del giudizio per Mohammed Morsi. Per l'ex premier egiziano deposto dal golpe del generale Al Sisi, la corte d'assise del Cairo ha confermato la condanna a morte preliminare inflitta il mese scorso per l'evasione di massa del 2011 e per aver pianificato le aggressioni alle forze dell'ordine durante la "primavera araba" in Egitto.

Più precisamente la condanna alla pena capitale riguarda la fuga di massa dalla prigione di Wadi Natroun a gennaio di quattro anni fa, per la quale sono finiti sotto processo 130 imputati. Le accuse sono danneggiamento e incendio del carcere, omicidio, tentato omicidio, saccheggio del deposito di armi del carcere, liberazione di prigionieri. Secondo la procura, tra i detenuti evasi con l'aiuto dei militanti dei Fratelli Musulmani si contano altri esponenti della Fratellanza e membri di Hamas e di Hezbollah, oltre a jihadisti e criminali comuni.

Sempre secondo l'accusa, l'operazione si è svolta con l'aiuto di esponenti di Hamas arrivati da Gaza, che hanno usato lanciarazzi e altre armi per fare irruzione nel carcere, hanno ucciso alcuni poliziotti e ne hanno presi in ostaggio altri quattro. Per queste accuse, Morsi e altri 105 imputati erano già stati condannati a morte il 16 maggio scorso. La sentenza è giunta dopo che i giudici hanno chiesto un intervento del Gran Muftì, interprete della "legge islamica" e con un ruolo di consulenza per il governo.

Questa mattina inoltre lo stesso tribunale ha condannato l'ex rais all'ergastolo per spionaggio a favore di organizzazioni straniere, vale a dire i palestinesi di Hamas. Carcere a vita anche per altri 17 altri imputati, tra i quali Mohammed Badie, Mohammad al-Katatny e Essam al-Erian. E' stato invece condannato a morte nell'ambito di questo processo Khairat el-Shater, che nel 2012 si era candidato alle presidenziali prima che la sua candidatura fosse respinta dalla Commissione elettorale.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
COPPA ITALIA

Fiorentina e Milan, tris per i quarti

Stese Samp e Verona (3-2 e 3-0): derby al prossimo turno per Gattuso. Forte contestazione a Donnarumma
Giuseppe Sala
EXPO 2015

Sala accusato di concorso in abuso d'ufficio

Al sindaco di Milano è stato contestato il reato in relazione al capitolo "verde" dell'appalto per la...
Pesante sentenza di condanna per un giovane marocchino
TORINO

Sei anni al jihadista "della porta accanto"

Marocchino condannato per terrorismo
Il procuratore Verzera
CATANIA

Anziane sorelle massacrate in casa

Uccise a coltellate. Si segue la pista della rapina
Miliziani dell'Isis
GENOVA

Istigazione al terrorismo, tunisino indagato

Sulla sua pagina Facebook foto e video inneggianti all'Isis
Senato
BIOTESTAMENTO

Si va verso l'approvazione della legge

Passano i primi articoli. Centro Studi Livatino: "Sigillo funesto a un Paese che sta scomparendo"
Un dipendente Ryanair
RYANAIR

Calenda: "Lettera indegna", il Garante: "Incostituzionale"

Il ministro: "Chi è sul mercato deve rispettare le regole". Furlan: "Compagnia arrogante"
Doug Jones durante un comizio (repertorio)
USA|VOTO IN ALABAMA

Vince Jones, schiaffo a Trump

Il candidato dem prevale su Moore. I repubblicani perdono una roccaforte del sud