MERCOLEDÌ 13 MAGGIO 2015, 006:00, IN TERRIS

DOPO MESI DI TENSIONE LA TURCHIA RIAPRE ALLA NATO

I ministri della Difesa della North Atlantic Treaty Organization si riuniranno ad Antalya per due giorni

MILENA CASTIGLI
DOPO MESI DI TENSIONE LA TURCHIA RIAPRE ALLA NATO
DOPO MESI DI TENSIONE LA TURCHIA RIAPRE ALLA NATO
Oggi e domani si tiene ad Antalya in Turchia il vertice dei ministri della Difesa della Nato nonostante la recente insofferenza da parte del Presidente turco Recep Erdogan nei confronti dei suoi tradizionali alleati. I motivi della polemica sono molteplici: in primis, lo stallo dei negoziati con l’Ue che permetterebbero alla Turchia di entrare nell’Unione Europea e di aumentare così la sua sfera di influenza anche nel vicino Oriente; nonché il clima pre elettorale – le votazioni sono fissate per il prossimo 7 giugno – con le quali il Presidente spera di garantirsi quella maggioranza necessaria per poter cambiare alcuni articoli della Costituzione e poter così aumentare i propri poteri.

Altro tema caldo del vertice riguarda la crisi tra Russia e Ucraina. Ieri, da Bruxelles, Il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg ha accusato Mosca di aver ammassato truppe al confine con l'Ucraina e di aver inviato armi pesanti militari nell'est del Paese, consentendo così ai separatisti filo-russi di poter lanciare attacchi praticamente senza preavviso. “C'è stato un rafforzamento russo - ha spiegato Stoltenberg durante una conferenza stampa - sia lungo i confini tra Russia e Ucraina che all'interno dell'Ucraina orientale, con un flusso continuo di equipaggiamento pesante, carri armati, artiglieria, munizioni, sistemi di difese aerea e addestramento”. Nel frattempo, il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov si è incontrato stamane a Sochi, sul Mar Nero, per discutere della crisi con il segretario Usa agli Esteri John Kerry. Lo rivela l’agenzia di stampa russa Ria citando una fonte diplomatica.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Miliziani dell'Isis
GENOVA

Istigazione al terrorismo, tunisino indagato

Sulla sua pagina Facebook foto e video inneggianti all'Isis
Senato
BIOTESTAMENTO

Si va verso l'approvazione della legge

Passano i primi articoli. Centro Studi Livatino: "Sigillo funesto a un Paese che sta scomparendo"
Arte sacra, Calabria
ARTE SACRA

La Calabria della fede raccontata in un libro

Il volume raccoglie 173 santuari in altrettante schede con contenuti iconografici, bibliografici e archivistici
Il ciclista Chris Froome
CICLISMO

Chris Froome positivo al doping

Trovate tracce superiori al consentito di salbutamolo. Ad annunciarlo l'Uci
Il logo di Confindustria
CONFINDUSTRIA

"Il Pil cresce, Italia al bivio dopo il voto"

Il Centro studi rivede al rialzo le stime del 2018 ma avverte: "C'è il rischio arretramento"
Dia
CAMORRA

Arrestate quattro donne nel napoletano

L'accusa nei loro confronti è di delitto di ricettazione aggravata
Facebook
SOCIAL MEDIA E FISCO

Svolta Facebook: pagherà le tasse dove incassa

Il colosso di Menlo Park passerà a un sistema di vendite locali
Sergio Mattarella e Paolo Gentiloni (repertorio)
VERSO IL VOTO

Elezioni il 4 marzo, l'annuncio prima di Capodanno

Lo riporta il Corriere della Sera. Gentiloni l'antidoto di Mattarella allo "scenario spagnolo"