SABATO 11 MAGGIO 2019, 14:54, IN TERRIS

NUCLEARE

Crisi Usa-Iran, Trump schiera i Patriot

Una portaerei con 40 cacciabombardieri e l'anfibia Arlington verso il Mar Rosso: tensione in Medio Oriente

MATTIA DAMIANI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
La Abraham Lincoln e i suoi caccia
La Abraham Lincoln e i suoi caccia
S

i mobilita l'esercito americano che, in queste ore, predisporrà una batteria di missili Patriot nel Mar Rosso, come una sorta di precauzione a eventuali escalation con l'Iran. Al momento una mossa strategica ma, di sicuro, l'ingente spiegamento di forze che, oltre ai missili, prevede anche una flotta di guerra e un gruppo di bombardieri, già disposti nei giorni scorsi, aumenta il rischio che le minacce possano trasformarsi in qualcosa di più completo. Usa e Iran, dopo la decisione di Trump di tirare fuori il suo Paese dall'accordo sul nucleare, irritando non poco il governo Rohani, hanno dato vita a un progressivo innalzamento dei toni della contesa, lasciando sempre più intendere che lo scontro militare non è solo uno spauracchio ma una possibile e concreta minaccia.


L'escalation

Dal Pentagono, al momento, non sono arrivati ulteriori dettagli sulla mobilitazione dei Patriot ma, come riferito da una fonte della Difesa americana, sembra che la decisione sia scaturita da un rapporto dell'Intelligence, secondo il quale l'Iran avrebbe a sua volta disposto la mobilitazione dei sistemi di difesa missilistici, caricando alcune testate su piccole barche. Probabilmente è da qui che la scelta di ricollocare i Patriot nell'area mediorientale, dopo che questi erano stati rimossi da Bahrein, Giordania e Kuwait, è stata approvata dopo alcuni giorni di ragionamento, così da spegnere sul nascere i dubbi su un possibile armamento dell'Iran. Ora come ora, non è chiaro se le testate americane saranno collocate dove lo erano state in precedenza ma, nelle ultime ore, è stato rivelato che lo spiegamento di forze verrà rafforzato ulteriormente dalla nave anfibia Arlington, utilizzata per il trasporto di marines ma anche di altri veicoli militari, adatti a vari tipi di operazione.


Spiegamento di forze

Inevitabile che la disposizione delle pedine sulla scacchiera stia fortemente preoccupando la Comunità internazionale, sia per la preoccupante escalation che sta interessando Usa e Iran che per gli effetti che questa portebbe sortire in un'area di per sé fortemente instabile. A rincarare la dose, il mese scorso, ci aveva pensato lo stesso Donald Trump inserendo nella lista delle organizzazioni definite terroristiche anche i pasdaran dell'Iran, le Guardie della Rivoluzione, ricevendo risposte dai toni palesemente ostili. Ora, con l'invio della portaerei Uss Abraham Lincoln e i suoi 40 cacciabombardieri caricati a bordo, e l'annuncio della Arlington e dei Patriot, l'impressione è che ci si trovi davanti a uno scenario di guerra sempre più tangibile, con la speranza che non arrivi a concretizzarsi del tutto.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS

Correte incontro al Signore con Maria Immacolata

L'Avvento è il tempo dell'attesa. “L’andare incontro al Signore”, cui ci invita la...
MILANO

Scontro bus-camion rifiuti: morta la donna in coma

Indaga la polizia locale, forse il mancato rispetto della precendeza all'origine dello schianto
La ragazza pakistana rapita - ©Asia News
ASIA

Pakistan, 14enne cristiana rapita. I genitori: "Il Papa ci aiuti"

La ragazza è stata costretta a convertirsi all'Islam e a sposare uno dei suoi rapitori
MONITO PAPALE

Francesco: "Con i populismi tornano le ideologie del '39"

Il Pontefice esorta i Paesi a "non chiudersi" e a "dialogare con la realtà". Il modello dei...
L'udienza di Papa Francesco alle Ong - ©Vatican News
UDIENZA PAPALE

Il Papa alle Ong: "L'eccesso di mezzi può anestetizzare la creatività"

Il Pontefice ha ricevuto in udienza anche l'Associazione cattolica Esercenti Cinema-Sale della Comunità
Uno squalo toro nell'acquario di Cattolica
RIMINI

Un presepe tra gli squali

Sarà possibile ammirarlo all'Acquario di Cattolica dall'8 dicembre
johnson e corbyn nel duello in tv
BREXIT

Elezioni Gb, Johnson: "Votate me o sarà il caos"

Duello in tv sulla Bbc tra il laburista Corbyn e il premier britannico
Giuseppe Conte e Roberto Gualtieri
GOVERNO

Manovra, accordo su plastic e sugar tax

Una rinviata a luglio e ridotta dell'85%, l'altra a ottobre. Il premier: "Recessione scongiurata, non siamo il...

Adulti rottamati

Si tende a guardare il mondo dei giovani da parte degli adulti come se questi non fossero mai stati giovani. Se...
Il manifesto del party blasfemo
LA DECISIONE

Bologna, annullato il party blasfemo

L'Università ha cancellato l'evento dopo l'intervento della Curia sulla locandina intitolata "Immacolata...
SOS PREADOLESCENTI

La Babele fuorilegge dei social

Sotto i 13 anni in Italia la legge vieta di usare i social network (Facebook, Instagram, Twitter, Snapchat, WhatsApp). Ma le...
Il Papa riceve Joseph e Michelle Muscat in udienza privata nel giugno 2013 - Foto © Clifton Fenech per DOI
SANTA SEDE

Il Papa domani riceve Muscat

La visita del premier maltese sarà in forma strettamente privata.