GIOVEDÌ 23 LUGLIO 2015, 002:30, IN TERRIS

CRESCITA E OCCUPAZIONE AL VIA IL PIANO JUNCKER

L'accordo tra Commissione Ue e Banca europea degli investimenti hanno definito le linee guida del Feis, ossia la cassaforte del progetto

AUTORE OSPITE
CRESCITA E OCCUPAZIONE AL VIA IL PIANO JUNCKER
CRESCITA E OCCUPAZIONE AL VIA IL PIANO JUNCKER
Partirà in autunno il piano per gli investimenti in Europa, voluto dalla Commissione Juncker per rilanciare la crescita. La Banca europea degli investimenti (Bei) e l'esecutivo europeo hanno sottoscritto ufficialmente il piano nella giornata di ieri. "Abbiamo bisogno di un piano di investimenti come quello che stiamo presentando ora. - ha detto Juncker ad Euronews - Perchè in tutti i Paesi dell'Unione c'è stato un vero crollo degli investimenti. Gli investimenti privati ad esempio in Germania sono scesi del 52% tra il 1991 e il 2013".

Il motore del piano Juncker sarà il Feis, ossia il Fondo per gli investimenti strategici. Al momento nove Paesi hanno annunciato la loro partecipazione al Fondo, tra cui anche l'Italia che ha contribuito con 8 miliardi di euro attraverso la Cassa depositi e prestiti. Nel Bel Paese il piano Juncker e la Bei interverranno per il finanziamento di impianti di produzione e ricerca dell'acciaieria Arvedi, mentre altri finanziamenti per il gruppo bancario Bper andranno a vantaggio delle piccole e medie imprese.

E' stato confermato anche che i finanziamenti tramite l'Efsi non verranno considerati aiuti di stato, mentre gli interventi degli stati membri di cofinanziamento dovranno essere comunque valutati ma avranno una corsia preferenziale con un tempo di esame non superiore alle sei settimane. La Commissione Ue e Bei hanno intanto proceduto alla nomina dei membri dello Steering board dell'Efsi (quattro, tre provenienti dalla prima istituzione e uno dalla seconda), ilcui direttore e vicedirettore, in carica per tre anni rinnovabili una sola volta, verranno scelti a settembre previa audizione dell'Europarlamento. Sono invece in corso di selezione i membri del Comitato per gli investimenti (otto, saranno professionisti).

L'Europarlamento avrà un ruolo di monitoraggio e supervisione, insieme alla Corte dei conti Ue. Sarà operativo in autunno, invece l'Advisory Hub per gli investimenti, ed entro fine anno il portale web per i progetti in cerca di finanziamenti. "per la prima volta c'è un cambiamento fondamentale nell'uso del bilancio Ue, che passa dai fondi alle garanzie, dai sussidi ai prestiti", ha sottolineato il presidente della bei Werner Hoyer.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Esempi di colture in una 'serra marziana' (fonte: Enea)
HORTEXTREME

Il primo "orto marziano" è Made in Italy

Ben 4 le prime verdure consegnate al Forum spaziale austriaco
 Rebecca Dykes, la vittima
LIBANO

Giallo sulla morte di una diplomatica britannica

Il cadavere della donna è stato rinvenuto lungo un'autostrada. E' stata strangolata
Igor il
SPAGNA

La confessione di Igor il "russo"

Ammessi i fatti contestati: usate 18 identità. Il killer ha accettato l'estradizione in Italia
Mattarella e il Papa
BUON COMPLEANNO FRANCESCO

Mattarella: "Auguri da tutti gli italiani"

Il Capo dello Stato: "Ha posto l'attenzione su persona e famiglia". Lo Judice: "Esempio per i giovani"
La locandina del film
STAR WARS

Il lato Chiaro e quello Oscuro de "Gli Ultimi Jedi"

Scelte coraggiose e azzardi, poesia ed errori pericolosi. Cosa pensiamo di Episodio VIII (SPOILER)
Il Pentagono
USA

Il Pentagono: abbiamo indagato sugli Ufo

Il programma è stato avviato nel 2007 e interrotto 5 anni fa per il blocco dei fondi