SABATO 15 OTTOBRE 2016, 12:00, IN TERRIS

Clima, raggiunto l'accordo per limitare le emissioni dei gas serra

Le emissioni verranno ridotte gradualmente a partire dal 2019

MILENA CASTIGLI
Clima, raggiunto l'accordo per limitare le emissioni dei gas serra
Clima, raggiunto l'accordo per limitare le emissioni dei gas serra
Importante vittoria per la salvaguardia del Pianeta. Circa 150 Paesi hanno concordato di limitare l'uso degli idrofluorocarburi (Hfc) - i gas serra utilizzati per il raffreddamento dei freezer e nei condizionatori d'aria - per contrastare il surriscaldamento globale.

L'accordo, raggiunto a Kigali (in Rwanda) , impegna i Paesi industrializzati a ridurre l'uso degli Hfc prima dei Paesi in via di sviluppo. Parlando a Kigali, il Segretario di Stato Usa John Kerry ha detto che i gas in questione sono "disastrosi per il nostro clima". L'accordo, ha detto David Doniger del Consiglio per la difesa delle risorse naturali, "equivale a fermare le emissioni di Co2 di tutto il mondo per oltre due anni".

Secondo l'intesa, verrà posto un tetto alle emissioni degli idrofluorocarburi, che verranno ridotte gradualmente a partire dal 2019 dai Paesi industrializzati - inclusi gli Stati Uniti - e entro il 2014 gli oltre 100 paesi in via di sviluppo, Cina compresa. Un terzo gruppo di Paesi, tra i quali l'India e il Pakistan, hanno sostenuto che le loro economie hanno bisogno di più tempo per crescere e cominceranno a ridurre gli Hfc a partire dal 2028.

Le organizzazioni mondiali per la difesa dell'ambiente avevano sperato che l'accordo avrebbe potuto ridurre il surriscaldamento globale di mezzo grado entro la fine di questo secolo, mentre secondo il presidente dell'Istituto per la governance e lo sviluppo sostenibile, Dur wood Zaelke, questo obiettivo verrà centrato solo al 90%. In ogni caso, si tratterà della "più grande riduzione di temperatura mai raggiunta da un singolo accordo".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
IMPRESA SFIORATA

Pordenone eroico: all'Inter servono i rigori

Nerazzurri bloccati sullo 0-0 ma ai quarti dopo i penalty. Gli ospiti di Serie C colpiscono anche un palo
Masiello esulta dopo il gol-vittoria
CALCIO | SERIE A

Genoa, Marassi stregato: l'Atalanta passa 1-2

Ilicic e Masiello ribaltano Bertolacci. Altro k.o. interno per il Grifone, il primo per Ballardini.
Corte costituzionale
LEGGE ELETTORALE

Rosatellum, la Corte costituzionale boccia i ricorsi

Palazzo della Consulta giudica "inammissibili i conflitti di attribuzione tra poteri dello Stato
L'esondazione dell'Enza a Lentigione (ph Reggionline)
MALTEMPO

Esonda la Parma, allagata la Reggia di Colorno

Trovato senza vita sotto una valanga l'ex sindaco di Vogogna
Il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni
GENTILONI

"Il mancato accordo su Brexit è un pericolo per la Ue"

L'intervento del Premier al Senato in vista del prossimo Consiglio europeo di Bruxelles
Polizia di Stato
ASTI

Sequestrata e abusata per 24 ore: arrestati due tunisini

Polizia libera la donna trentenne. Indagato in concorso un terzo tunisino
La Reggia di Caserta
CROLLO NELLA SALA DELLE DAME

Reggia di Caserta: al via controlli intonaci e restauro soffitti

Il restauro del soffitto danneggiato dovrebbe essere ultimato entro al fine di gennaio 2018
Il Papa con alcuni migranti
CONVEGNO

Chiese unite contro la xenofobia

Da domani vertice ecumenico in Vaticano