MARTEDÌ 20 GIUGNO 2017, 16:03, IN TERRIS

Charlie Gard può ancora vivere, in attesa del verdetto definitivo

La Cedu ha ordinato a Londra di tenere ancora in vita il piccolo affetto da una rara malattia genetica

FEDERICO CENCI
Charlie Gard può ancora vivere, in attesa del verdetto definitivo
Charlie Gard può ancora vivere, in attesa del verdetto definitivo
Ancora giorni d'attesa per Chris e Connie, genitori del piccolo Charlie Gard, prima di sapere se loro figlio sarà destinato o meno ad essere ucciso.

Il rinvio della Corte europea


L'agognata decisione della Corte europea dei diritti umani è arrivata quest'oggi, sul far della sera. Ed è una decisione che sa di rinvio. I giudici hanno ordinato a Londra di continuare a tenere il vita il piccolo, affetto da una rara malattia genetica. In questo lasso di tempo, verrà presa una decisione sul suo destino.

"Alla luce delle circostanze eccezionali, la Corte ha già accordato la priorità al caso e procederà a valutare il ricorso con la massima urgenza", afferma in un comunicato stampa la stessa Corte.

La storia


La storia del piccolo Charlie e dei suoi irriducibili genitori ha commosso la Gran Bretagna e non solo. Nato in salute il 4 agosto 2016, il bambino ha iniziato a perdere forze e peso dopo otto settimane. Portato al Great Ormond Street Hospital, il più importante ospedale pediatrico inglese, gli è stata diagnosticata la sindrome di deperimento mitocondriale, rara malattia genetica che porta al progressivo indebolimento dei muscoli.

I medici hanno provato a curarlo con le terapie previste dal protocollo medico britannico. Gli esiti sono però stati tutti negativi. Di qui la decisione di staccare le spine dell'idratazione e della respirazione, perché ritenuto il bambino ormai incurabile e oggetto di inutili sofferenze.

I genitori, convinti che negli Stati Uniti sia possibile sottoporre loro figlio a una terapia che potrebbe curarlo, si sono opposti portando la vicenda in Tribunale. Dopo che i giudici britannici hanno dato ragione al personale medico, la mamma e il papà di Charlie hanno deciso di rivolgersi alla Corte europea dei diritti umani. La loro caparbietà, oltre a dare risonanza internazionale alla vicenda, sta tenendo in vita il piccolo Charlie Gard.

La petizione italiana


In Italia si registra una petizione, indirizzata al presidente della Repubblica Sergio Mattarella, perché si adoperi per salvare la vita di Charlie, lasciando ai suoi genitori la possibilità di prendersene cura. I firmatari chiedono al capo dello Stato di concedere al piccolo Charlie e ai suoi genitori la cittadinanza italiana, affinché siano tutelati dalla nostra Costituzione.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
CORIGLIANO CALABRO

Spara al figlio e alla nuora e poi si barrica in casa: arrestato

A finire in manette un uomo di 85 anni. Ignoti i motivi del gesto
Luca Pasquaretta, portavoce della sindaca Appendino
TORINO | MAXISCHERMO A PARCO DORA

Avviso di garanzia per il portavoce della sindaca Appendino

Gli accertamenti sono collegati alla maxi-inchiesta sui fatti di piazza San Carlo
Gianfranco Fini ed Elisabbetta Tulliani
RICICLAGGIO

Chiesto il rinvio a giudizio per Fini e Tulliani

La Procura di Roma ha chiesto il rinvio a giudizio per l'ex presidente della Camera, Gianfranco Fini, accusato di...
Scena del film
CINEMA

Un film toglie il velo sull'utero in affitto

Programmazione a Roma de "Il figlio sospeso" del regista Egidio Termine
Sonda alla ricerca di asteroidi
RICERCA

Nasa, è caccia agli asteroidi

In estate le sonde americane e giapponesi raggiungeranno i "sassi cosmici" Bennu e Ryugu
Indagano i carabinieri
CAVA DE' TIRRENI

Lite tra coniugi, morta la moglie

Grave il marito. Da chiarire se sia un caso di omicidio-suicidio o un reciproco accoltellamento
Polizia thailandese
THAILANDIA

Italiano smembrato e dato alle fiamme

La polizia conferma che si tratta di un 62enne di Sondrio. Ricercati l'ex moglie e il suo amante
Abuso su minore
CASSINO

Suicida l'agente penitenziario accusato di abusi alla figlia

La 14enne aveva parlato degli stupri in un tema scolastico
Matteo Renzi e Pier Carlo Padoan
ELEZIONI 2018

Renzi: "Ho chiesto a Padoan di candidarsi a Siena"

"La partita non si gioca solo sulle coalizioni"
Taxi a Milano
MILANO

Tassista abusivo arrestato per 2 stupri

Sembra che il fermato non abbia precedenti penali
Il Senato Usa
USA

Shutdown: manca l'accordo, uffici ancora fermi

Oggi nuovo voto in Senato per superare l'impasse. Trump propone di cambiare le regole
Carles Puigdemont
CATALOGNA

Puigdemont è a Copenaghen: rischia l'arresto

Il leader indipendentista in Danimarca: la Spagna chiede un mandato europeo