MARTEDÌ 26 MARZO 2019, 004:35, IN TERRIS


VENEZUELA

Caracas piomba di nuovo nel buio

Ancora un blackout nella capitale, nel giorno in cui sale la tensione fra Usa e Russia. Mosca criticata sull'atterraggio di due aerei

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Quartieri di Caracas immersi nell'oscurità
Quartieri di Caracas immersi nell'oscurità
D

i nuovo blackout in Venezuela, a 20 giorni dal buio assoluto che cinse Caracas e altre città per diversi giorni, dando adito a sospetti e ipotesi di sabotaggio. Al momento non sono chiare le cause del nuovo incidente ma, secondo quanto riferito dai cittadini via social, almeno una ventina di quartieri della capitale sono rimasti coinvolti, segnalando problemi anche gli Stati di Barinas, Mérida, Vargas, Sucre, Anzoátegui, Aragua, Carabobo, Falcón, Miranda, Nueva Esparta, Lara, Portuguesa, Cojedes, Zuliae Táchira. K.o. anche internet e i cellulari, così come metropolitane, semafori, lampioni e altri mezzi a energia elettrica. Una nuova oscurità che ha dunque avvolto la capitale e altre regioni, riportando il clima in Venezuela a livelli critici per la popolazione.


La questione russa

Un nuovo episodio che si inserisce in un momento di particolare tensione dopo "la recente incursione militare russa in territorio venezuelano" avvenuta, come spiegato dall'Organizzazione degli Stati americani (Osa), senza la necessaria autorizzazione dell'Assemblea nazionale. Un'operazione che, secondo l'Osa, è avvenuta "in appoggio ad un governo illegittimo" e i militari che l'hanno compiuta "sono uno strumento di intimidazione repressiva nel contesto di una transizione democratica guidata dal presidente incaricato Juan Guaidó". Un episodio che non ha mancato di irritare gli Stati Uniti, con il segretario di Stato Mike Pompeo che si è intrattenuto a lungo al telefono con il ministro degli Esteri russo, Sergeij Lavrov, utilizzando toni stizziti sullo sbarco all'aeroporto di Maiquetia di un Antonov AN-124 e un aereo passeggeri Ilyushin con a bordo 99 persone, comprensive di assistenti militari e di materiale bellico per diverse tonnellate. Un modo di fare che, secondo gli Stati Uniti, rappresenta una continua ingerenza russa in un territorio fortemente instabile come è ora il Venezuela. Non è un caso che, come 20 giorni fa, le autorità venezuelane hanno parlato del blackout come un deliberato attacco per minare ulteriormente l'equilibrio del Paese.

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Fiorentina-Napoli 3-4. L'esultanza degli Azzurri
SERIE A

Show e polemiche al Franchi, il Napoli fa il pieno

Gli azzurri replicano alla Juve e si impongono 4-3 sulla Fiorentina, furiosa per un penalty assegnato a Mertens
Cristiano Ronaldo
CAMPIONATO DI CALCIO

Riparte la Seria A con Parma-Juventus

Da quest'anno regole più severe sui falli di mano e cartellini per gli allenatori
Protesta dei navigator in Campania
REDDITO DI CITTADINANZA

Sciopero della fame dei navigator

In Campania braccio di ferro tra i vincitori del concorso e il governatore
Aula scolastica
ISTRUZIONE

In classe per diventare buoni cittadini

Il 5 settembre l’educazione civica torna ad essere materia obbligatoria. Cosa cambia per la scuola
Scontri a Hong Kong
ASIA

Guerriglia urbana a Hong Kong: 1 ferito

Nuovo lancio di molotov e cariche della polizia sui manifestanti
Religioni per la pace
ECUMENISMO

Sostenere la campagna per l’abolizione delle armi nucleari

La dichiarazione finale della X Assemblea mondiale delle religioni per la pace di Lindau
Vescovato di Avellino
CAMPANIA

Avellino, bomba al vescovato: 3 feriti

Fermato un uomo: Nelson Lamberti, 49 anni, salernitano ma residente a Forino
Il vescovo Pompili durante la celebrazione ad Amatrice
COMMEMORAZIONE TERREMOTO 2016

Mons. Pompili: "Senza un progetto non si va da nessuna parte"

L'omelia del Vescovo di Rieti ad Amatrice nella messa per il terzo anno dal sisma del Centro Italia