MARTEDÌ 23 GIUGNO 2015, 10:46, IN TERRIS

CALDO RECORD IN PAKISTAN, SALE A 474 IL BILANCIO DEI MORTI

La situazione è aggravata dalla concomitanza con il mese sacro del Ramadan, durante il quale i musulmani sono tenuti ad astenersi da cibo e acqua dall'alba al tramonto

AUTORE OSPITE
CALDO RECORD IN PAKISTAN, SALE A 474 IL BILANCIO DEI MORTI
CALDO RECORD IN PAKISTAN, SALE A 474 IL BILANCIO DEI MORTI
Prosegue l'eccezionale ondata di caldo che ha colpito il Pakistan in questi ultimi giorni, soprattutto nelle zone meridionali del Paese. Le autorità sanitarie locali hanno comunicato che il bilancio delle persone decedute è salito a 474, specificando che 300 di loro sono morte nei quattro maggiori ospedali della città portuale di Karachi, dove i termometri hanno registrato 45 gradi centigradi, una temperatura record che non si aveva dal 1979. Inoltre i responsabili sanitari di Karachi hanno riferito che la maggior parte delle vittime ha intorno ai 50 anni, mentre il numero dei ricoverati per disturbi legati all'eccessivo calore sono più di 3 mila solo negli ultimi tre giorni e 200 pazienti sono in condizioni critiche.

Ad aggravare il bilancio della terribile ondata di caldo che si è abbattuta sul Paese, è la concomitanza on il mese sacro del Ramadan, durante il quale i musulmani sono tenuti ad astenersi da cibo e acqua dall'alba al tramonto. Il primo ministro pakistano Nawaz Sharif si è detto particolarmente preoccupato per la situazione nella città e ha fatto approntare una decina di centri si assistenza per la popolazione coordinati dai Pakistan Rangers.

La situazione è inoltre aggravata dalla frequente interruzione della fornitura di energia elettrica. I meteorologi prevedono che il caldo continuerà fino a quando non arriveranno le piogge monsoniche. Solo poco più di un mese fa, anche la vicina India era stata colpita da un'ondata di caldo killer aveva causata oltre 2.200 morti.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
INDONESIA

Sisma di 6.5 a Giava: morti e crolli

L'epicentro a 92 km dalla superficie: panico e gente in strada. Non è ancora chiara l'entità dei danni
No Tav da Eataly - © Il Giornale
MILANO

Assalto No Tav contro Eataly

50 attivisti spintonano i camerieri e urlano: "Studiare e lavorare è un ricatto"
Brexit (repertorio)
BREXIT

Ok del Consiglio alla "fase due"

May: "Passo importante". I leader Ue: "Ora inizia il difficile"
La Suprema Corte australiana
AUSTRALIA

Rapporto sulla pedofilia, "una tragedia nazionale"

Presentate 409 raccomandazioni tra cui quella di rivedere il segreto della confessione e il celibato dei preti
Joe Biden
AUDIZIONI AL COPASIR

"Nessuna ingerenza russa": 007 italiani smentiscono Biden

L'ex vicepresidente Usa parlava di interferenze nella campagna per il referendum costituzionale
Assemblea regionale siciliana
PRESIDENZIALI ARS

Deficit di un voto, Micciché sfiora la nomina

Doppia fumata nera: rinviata a domani l'elezione del presidente dell'Assemblea siciliana