MERCOLEDÌ 07 FEBBRAIO 2018, 09:57, IN TERRIS

GERMANIA

Grosse Koalition: c'è l'accordo

Merkel: "Governo stabile". All'Spd il ministero delle Finanze. Schulz agli Esteri?

FRANCESCO VOLPI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Merkel e Schulz
Merkel e Schulz
F

C'è l'accordo sulla Grosse Koalition fra Spd e Cdu. Secondo il der Spiegel ai socialdemocratici sarà assegnato un ministero prestigioso come quello delle Finanze, fino a oggi guidato dal "falco" del rigore Wolfgang Schaeuble. Indiscrezione, quest'ultima, confermata anche dalla Bild. Ai socialdemocratici dovrebbero andare anche Lavoro ed Esteri (con Martin Schulz in pole position) mentre alla Cdu Economia e Difesa. Il leader della Csu, Horst Seehofer, dovrebbe occupare la casella degli Interni


Soddisfazione

"Una lunga strada ci ha portato qui oggi - ha commentato Angela Merkel -. Abbiamo giornate di intense trattative alle spalle ma ci siamo riusciti, anche se qualche volta è costato molto a noi come ai nostri partner. Ne è valsa la pena. I cittadini hanno visto questo lungo percorso. Ora abbiamo un governo stabile in grado di pensare alle vere esigenze della gente".


Le trattative

Nonostante le difficoltà registrate nelle ultime ore, Schulz ieri aveva annunciato il raggiungimento di "un accordo molto importante sull'Europa, una cosa determinante che prevede nuovi investimenti, un fondo di investimento per l'eurozona e la fine del 'dogma del risparmio'". Le trattative hanno trovato anche altri punti fermi: l'intesa a favore di più mezzi contro la disoccupazione giovanile e una fiscalizzazione più equa nei confronti dei giganti tecnologici americani, Amazon, Google, Apple. Sull'Europa, si tratta di "fare un patto sociale per l'Europa", ha spiegato ancora Schulz, il Parlamento europeo deve essere rafforzato e deve essere resa possibile un'ampia partecipazione dei cittadini al dibattito sulla riforma. "Abbiamo adesso una vera opportunità, insieme con la Francia, di rendere l'Europa più democratica, più sociale e più capace di agire". L'ex presidente del Parlamento europeo ha aggiunto che "il Paese può avere un buon futuro solo se è in un'Europa unita e forte e che la Spd condivide questa posizione insieme a Cdu e Csu".


Divisioni

L'accordo dovrà poi ottenere il placet della maggioranza dei circa 440.000 iscritti socialdemocratici, in un referendum che andrà avanti varie settimane a cavallo tra febbraio o marzo. In realtà l'Spd, che alle urne ha ottenuto una sonora sanzione per gli anni al governo con Merkel, è diviso sull'alleanza: molti rimangono scettici dopo i due precedenti GroKo (2005-2009 e 2013-2017). Nel tentativo di convincere la sua recalcitrante base, Schulz ha previsto una "revisione a metà mandato" dell'accordo con Merkel. Se l'intesa dovesse invece essere bocciata dall'Spd, la cancelliera dovrà provare a formare un governo di minoranza o accettare nuove elezioni, con il rischio di far volare la destra estrema di Afd

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Sagra paesana
TORINO

Sgominata banda dell'ammoniaca: 5 arresti

Rubavano nelle abitazioni usando uno spray per neutralizzare gli animali di guardia
La casa il giorno del rogo
FERMO

Bimba morta nel rogo in casa: madre fermata per omicidio

La donna avrebbe ucciso la figlia maggiore e abbandonato il corpo tra le fiamme per coprire le prove
Il nuovo leader dell'Isis
TERRORISMO

L'Isis annuncia il nuovo leader: è il "Califfo" Abu Ibrahim

Guidò la persecuzione sulla minoranza yazidi in Iraq. Su di lui una taglia da 5 milioni di dollari
L'epicentro del sisma
PUGLIA

Terremoto 3.6 nel foggiano

Due scosse di lieve entità nella notte anche in provincia di Bologna
SBARCHI

A processo per la nave Gregoretti, la sfida di Salvini

Il leader leghista: "Sono il primo politico che chiede di essere processato"
WELFARE E ISTRUZIONE

Un'impresa su 3 è guidata da donne

E’ la fotografia delle aziende scattata dall’Osservatorio per l’imprenditorialità femminile di...
VIVERE IN CITTÀ

Se vivi a Roma 254 ore all'anno le passi nel traffico

La Global card scorecard di Inrix pubblica l'analisi dei trend della mobilità e della congestione urbana in 200...
SALUTE

Il virus misterioso che spaventa la Cina

Accertata la terza vittima, 140 i nuovi casi di contagio
NEW ECONOMY

Smart&Start Italia: da oggi si possono inviare le domande

Al via la misura che sostiene la nascita e lo sviluppo di startup innovative. Cosa prevede la circolare ministeriale
RESTAURO

Gli ambulatori delle bambole antiche

Attraverso l'artigianato tornano in vita i ricordi: botteghe specializzate in tutta Italia
POLITICA

Il caso Gregoretti, oggi la decisione

Dal caso Gregoretti al taglio del cuneo fiscale, passando per le sardine in piazza: l'inizio della settimana politica
Un momento degli scontri a sud di Tripoli - Foto © Abdullah Doma per AFP
SCONTRI

Libia, fragile cessate il fuoco. L'Ue invita alla calma

Il vertice di Berlino non spegne le ostilità a sud di Tripoli
Brad Pitt e Jennifer Aniston ai SAG Awards 2020
HOLLYWOOD

Ai Sag "Parasite" fa la storia: vince come "straniero" e "miglior film"

Ma a fare davvero notizia è la reunion di Brad e Jennifer. Vincono anche Phoenix, Zellwegger e Dern
Il blitz nel quartiere romano di San Basilio
SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI

Maxi blitz anti droga a San Basilio: 21 arresti

Legami anche con la 'ndrina calabrese Marando di Platì