GIOVEDÌ 10 SETTEMBRE 2015, 13:30, IN TERRIS

BRASILE, STANDARD AND POOR'S DECLASSA I TITOLI DEL DEBITO A “LIVELLO SPAZZATURA”

I tioli sono passati da BBB- a BB+ con outlook negativo aprendo la strada a ulteriori declassamenti

MILENA CASTIGLI
BRASILE, STANDARD AND POOR'S DECLASSA I TITOLI DEL DEBITO A “LIVELLO SPAZZATURA”
BRASILE, STANDARD AND POOR'S DECLASSA I TITOLI DEL DEBITO A “LIVELLO SPAZZATURA”
L'agenzia di rating Standard and Poor's ha declassato i titoli del debito del Brasile a “livello spazzatura” portandoli da BBB- a BB+ con outlook negativo, il che ha aperto la strada a possibili ulteriori declassamenti. Si tratta di un duro colpo inflitto al Paese e ai suoi vertici politici. Il BB+, infatti, fa entrare i titoli verde-oro nella classificazione “speculative grade”, livello in cui il loro acquisto eventuale è da considerarsi azzardato. L'economia di quella che, fino a qualche anno fa, faceva parte delle nazioni del cosiddetto gruppo “Brics” (Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica, ossia i Paesi le cui economie tiravano più del resto del mondo) si trova dunque in profonda crisi.

A pesare sulla scelta di S&P è stato lo scandalo Petrobrás, il colosso petrolifero di Stato che ha distribuito miliardi di dollari di mazzette al Partito dei Lavoratori, lo stesso dell'ex presidente Inacio Lula da Silva e dell'attuale presidentessa, Dilma Rousseff, ex presidente del cda di Petrobrás. L'accusa che viene mossa da più parti verso la politica della Rousseff è quella di non aver saputo seguire la “bonanza” economica che aveva caratterizzato l'ultimo decennio e di aver traghettato il Paese verso la peggior recessione dell'ultimo quarto di secolo, con deficit pubblico in crescita costante (al netto degli interessi è ora allo 0,5% del Pil, contro l'avanzo del 2% stimato a inizio anno) e una maggioranza di partito lacerata dalle fazioni interne.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
IMPRESA SFIORATA

Pordenone eroico: all'Inter servono i rigori

Nerazzurri bloccati sullo 0-0 ma ai quarti dopo i penalty. Gli ospiti di Serie C colpiscono anche un palo
Masiello esulta dopo il gol-vittoria
CALCIO | SERIE A

Genoa, Marassi stregato: l'Atalanta passa 1-2

Ilicic e Masiello ribaltano Bertolacci. Altro k.o. interno per il Grifone, il primo per Ballardini.
Corte costituzionale
LEGGE ELETTORALE

Rosatellum, la Corte costituzionale boccia i ricorsi

Palazzo della Consulta giudica "inammissibili i conflitti di attribuzione tra poteri dello Stato
L'esondazione dell'Enza a Lentigione (ph Reggionline)
MALTEMPO

Esonda la Parma, allagata la Reggia di Colorno

Trovato senza vita sotto una valanga l'ex sindaco di Vogogna
Il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni
GENTILONI

"Il mancato accordo su Brexit è un pericolo per la Ue"

L'intervento del Premier al Senato in vista del prossimo Consiglio europeo di Bruxelles
Polizia di Stato
ASTI

Sequestrata e abusata per 24 ore: arrestati due tunisini

Polizia libera la donna trentenne. Indagato in concorso un terzo tunisino
La Reggia di Caserta
CROLLO NELLA SALA DELLE DAME

Reggia di Caserta: al via controlli intonaci e restauro soffitti

Il restauro del soffitto danneggiato dovrebbe essere ultimato entro al fine di gennaio 2018
Il Papa con alcuni migranti
CONVEGNO

Chiese unite contro la xenofobia

Da domani vertice ecumenico in Vaticano