MERCOLEDÌ 15 LUGLIO 2015, 001:01, IN TERRIS

ASIA CENTRALE: MODI "CORTEGGIA" I BRICS PER BILANCIARE L'ASSE MOSCA-PECHINO

Il presidente indiano ha visitato 5 repubbliche centro asiatiche, parlando quasi esclusivamente di economia

CLAUDIA GENNARI
ASIA CENTRALE: MODI
ASIA CENTRALE: MODI "CORTEGGIA" I BRICS PER BILANCIARE L'ASSE MOSCA-PECHINO
Nuovi equilibri di potere sono in continuo divenire. Per bilanciare il rafforzamento dell’asse Mosca-Pechino cercato da Putin per rilanciare la cooperazione nell’oriente russo, Delhi rafforza la collaborazione economica con i Paesi dell’Asia centrale. È questo il motivo che ha portato il premier indiano Narendra Modi a effettuare un tour nei cinque Paesi dell’area a margine del summit Brics, che la scorsa settimana ha radunato le potenze alternative all’Occidente. Secondo gli analisti, Mosca e Pechino “hanno osservato con gelosia il corteggiamento di Modi nei confronti dei leader delle cinque repubbliche ex-sovietiche”.

La visita di Modi “riflette la nostra intenzione di dare avvio a una nuova era nelle relazioni con le repubbliche dell’Asia centrale”, come ha dichiarato egli stesso durante l’incontro con il presidente uzbeko Islam Karimov.

I Paesi centro-asiatici, da sempre ancorati all’orbita russa, sono nel mirino delle maggiori pontenze dell’area, in primis della Cina, che da anni investe nel settore minerario, petrolchimico, siderurgico, ma anche manifatturiero. Le enormi potenzialità che la regione offre in termini di risorse è però nota anche al primo ministro indiano, che ha dichiarato che l’India “è la nuova frontiera di opportunità per il mondo”, cercando di spostare equilibri verso di lui.

Nel suo viaggio, Modi ha parlato quasi solo di economia. In Uzbekistan ha chiesto a Karimov di creare nel Paese un ambiente “più favorevole” alle imprese indiane. I due hanno poi siglato accordi che rafforzano la collaborazione in ambiti chiave, come la fornitura di uranio, la lotta al terrorismo al confine con l’Afghanistan, lo stimolo al turismo e alla cultura, la difesa e la sicurezza aerea. In Kazakistan – seconda tappa – Modi ha assicurato una maggiore presenza indiana nel mercato dell’energia. I due Paesi estrarranno insieme il petrolio nel Mar Caspio e il presidente Nazarbayev ha accordato la vendita di 5mila tonnellate di uranio neri prossimi cinque anni. Siglati accordi anche sullo scambio di prigionieri, sulla cooperazione nel campo dell’informatica e della difesa. I due Paesi hanno inoltre promesso di effettuare operazioni militari congiunte, tenere regolari consultazioni, addestrare i rispettivi eserciti e cooperare nelle missione di pace dell’Onu. È stata poi la volta del Turkmenistan. Insieme al presidente Gurbanguly Berdimuhamedov ha deciso di accelerare le ultime fasi del progetto del gasdotto Tapi (Turkmenistan-Afghanistan-Pakistan-India). In Kyrgyzstan invece il dialogo con il presidente Almazbek Atambayev si è concentrato sulla ricerca nel settore agricolo, farmaceutico e minerario.  Infine il Tajikistan, ultima tappa del tour. Siglati accordi con Emomali Rahmon in vari ambiti: difesa, energia idrica, lotta al terrorismo e al traffico di droga.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Luigi Di Maio
FESTIVITÀ

Negozi chiusi a Natale,
Di Maio: "Famiglie più felici"

Il candidato premier torna sulla proposta di legge di Dell'Orco: "Tutti hanno diritto al riposo"
Incendio alla Grenfell Tower di Londra
INCENDIO ALLA GRENFELL TOWER

Al via inchiesta a 6 mesi dalla strage

Il 14 giugno, 71 persone sono morte nel rogo divampato nell'edificio popolare di 24 piani
Uno scatto della mostra
FOTOGRAFIA

Il Salento di inizio '900 negli scatti di Palumbo

Al Museo delle Arti e delle Tradizioni Popolari di Roma la mostra "Visioni del Sud"
Incendi in California
INCENDI IN CALIFORNIA

In fiamme un'area più grande di New York

L'incendio, ormai esteso per circa 700 chilometri quadrati, è divampato lo scorso 4 dicembre
L'intervento dei Vigili del Fuoco al Port Authority Bus Terminal di New York
VIDEO

Il momento dell'esplosione al Port Authority di New York

Le immagini della deflagrazione riprese dalle telecamere di sicurezza del tunnel
Minore sul web
PEDOPORNOGRAFIA

Il 53% delle vittime ha 10 anni o meno

L'allarme è contenuto nell'ultimo rapporto dell'Unicef su web e minori
Le urne del sorteggio di Champions League
CHAMPIONS LEAGUE

Agli ottavi sarà Juve-Tottenham e Shakhtar-Roma

Real Madrid vs Paris Saint Germain e Chelsea vs Barcellona i big match
Incidente stradale a Lecce
OMICIDIO STRADALE

Ubriaco al volante travolge uno scooter: un morto

Il conducente della Bmw 320 è un 35enne di nazionalità bulgara