GIOVEDÌ 16 APRILE 2015, 11:17, IN TERRIS

ARMENI, OK DALL'EUROPARLAMENTO AL RICONOSCIMENTO DEL GENOCIDIO

Strasburgo ha approvato una risoluzione in cui invita la Turchia a rivedere la sua posizione

AUTORE OSPITE
ARMENI, OK DALL'EUROPARLAMENTO AL RICONOSCIMENTO DEL GENOCIDIO
ARMENI, OK DALL'EUROPARLAMENTO AL RICONOSCIMENTO DEL GENOCIDIO
Anche l'Europa riconosce il genocidio degli armeni dopo le parole di Papa Francesco che hanno riportato alla luce la strage commessa dall'esercito ottomano 100 anni fa. Bruxelles ha approvato una risoluzione che, fra le altre cose, invita la Turchia ad "approfittare della commemorazione del centenario del genocidio armeno come importante opportunità" per riconoscere il genocidio stesso.

Nel documento gli eurodeputati accolgono con soddisfazione le dichiarazioni del presidente turco Recep Tayyip Erdogan e del premier turco Ahmet Davutoglu in cui hanno porto le condoglianze riconoscendo la sofferenza degli armeni. Per il Parlamento Ue, si tratta di "un passo nella buona direzione" a partire dal quale hanno spinto la Turchia ad "spianare la strada per una vera riconciliazione fra i popoli turco e armeno". Precisamente l'Europarlamento chiede a Turchia e Armenia di normalizzare le loro relazioni, ratificando e applicando senza precondizioni i protocolli per stabilire relazioni diplomatiche, aprendo la frontiera e migliorando attivamente i rapporti con particolare attenzione alla cooperazione transfrontaliera e all'integrazione economica.

La Turchia considera i massacri di armeni cristiani avvenuti fra il 1915 e il 1917 solo come un conflitto armato verificatosi nel contesto della prima guerra mondiale, sottolineando che sono morti anche molti musulmani. Sorta dall'Impero ottomano dissolto a seguito della prima guerra mondiale, la Turchia stima le vittime in circa mezzo milione e si rifiuta di riconoscere che sia stato commesso un genocidio. Domenica papa Francesco si era riferito all'uccisione degli armeni durante la prima guerra mondiale parlando di genocidio. Erdogan, in risposta, ha condannato ieri il pontefice, accusandolo di dire "stupidaggini" e avvertendolo di non ripetere più un errore simile. Il presidente turco ha però anche rinnovato le condoglianze per la tragedia armena che aveva espresso l'anno scorso, sottolineando che non intende "permettere che i fatti storici vengano estrapolati da un contesto e trasformati in una campagna contro" la Turchia
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Luigi Di Maio
ELEZIONI

Di Maio apre alle alleanze

Il candidato premier M5s non esclude coalizioni: "Il 40% o governiamo con chi ci sta"
I due presunti assassini: Raffaele Rullo e Antonietta Biancaniello
OMICIDIO LA ROSA

Il presunto killer: "Non sono stato io"

La madre ha dichiarato di aver fatto tutto da sola
Jacqueline de la Baume Dürrbach, Il cartone del Guernica esposto in Sala Zuccari, Palazzo Giustiniani, Roma
PICASSO

In mostra "Guernica icona di pace"

Alla Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani dal 18 dicembre al 5 gennaio 2018
Il Segretario del Pd Matteo Renzi
ELEZIONI

Renzi: "Il Pd sarà il primo partito"

"Boschi oggetto di un’attenzione spasmodica, si deve candidare"
Presepe

La solita ipocrisia

Il Presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, invita le scuole dell’Isola ad allestire il Presepe in...
Esempi di colture in una 'serra marziana' (fonte: Enea)
HORTEXTREME

Il primo "orto marziano" è Made in Italy

Ben 4 le prime verdure consegnate al Forum spaziale austriaco