MERCOLEDÌ 05 AGOSTO 2015, 003:30, IN TERRIS

ARABIA SAUDITA: DONNE AL VOLANTE, UN PASSO AVANTI PER L'INDIPENDENZA FEMMINILE

La Shura ha emesso un testo in cui dichiara che anche il gentil sesso di guidare. Unici limiti: deve avere almeno 30 anni, rimanere nel perimetro urbano e mai uscire di sera

AUTORE OSPITE
ARABIA SAUDITA: DONNE AL VOLANTE, UN PASSO AVANTI PER L'INDIPENDENZA FEMMINILE
ARABIA SAUDITA: DONNE AL VOLANTE, UN PASSO AVANTI PER L'INDIPENDENZA FEMMINILE
C'è ancora un Paese al mondo, l'Arabia Saudita, dove una donna che decide di mettersi alla guida rischia seri provvedimenti, se non addirittura di essere accusata di terrorismo. Sebbene il divieto imposto al gentil sesso sia ben radicato, sembra che qualcosa si stia muovendo: la Shura, l'organismo che prende le decisioni nei paesi islamici, ha emesso un testo in cui dichiara che anche la popolazione femminile deve avere la possibilità di guidare.

Sicuramente una buona notizia, ma sembra riguardare solo una piccola cerchia di donne, più precisamente coloro che hanno oltre i 30 anni e che utilizzino l'auto all'interno del perimetro urbano e mai di sera.

Ciò che viene emesso dalla Shura non è legge ma gode sicuramente di un grande prestigio nelle società islamiche, tanto che non si può escludere un'influenza di tale provvedimento sulle decisioni politiche, così da portare un miglioramento della condizione femminile.

Già nel 2011 la campagna "Women2Drive", in cui si incitava le donne a infrangere il divieto postando sui social network video in cui guidavano l'automobile, aveva avuto una grande risonanza mediatica senza però poter incidere dal punto di vista politico.

 

 
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Pesante sentenza di condanna per un giovane marocchino
TORINO

Sei anni al jihadista "della porta accanto"

Marocchino condannato per terrorismo
Il procuratore Verzera
CATANIA

Anziane sorelle massacrate in casa

Uccise a coltellate. Si segue la pista della rapina
Miliziani dell'Isis
GENOVA

Istigazione al terrorismo, tunisino indagato

Sulla sua pagina Facebook foto e video inneggianti all'Isis
Senato
BIOTESTAMENTO

Si va verso l'approvazione della legge

Passano i primi articoli. Centro Studi Livatino: "Sigillo funesto a un Paese che sta scomparendo"
Arte sacra, Calabria
ARTE SACRA

La Calabria della fede raccontata in un libro

Il volume raccoglie 173 santuari in altrettante schede con contenuti iconografici, bibliografici e archivistici
Il ciclista Chris Froome
CICLISMO

Chris Froome positivo al doping

Trovate tracce superiori al consentito di salbutamolo. Ad annunciarlo l'Uci
Il logo di Confindustria
CONFINDUSTRIA

"Il Pil cresce, Italia al bivio dopo il voto"

Il Centro studi rivede al rialzo le stime del 2018 ma avverte: "C'è il rischio arretramento"
Recep Tayyip Erdogan
CAOS GERUSALEMME

Erdogan al vetriolo: "Israele terrorista"

Il presidente turco apre il vertice dell'Oic: "La Città santa sia capitale della Palestina"