MERCOLEDÌ 13 MARZO 2019, 20:16, IN TERRIS


ETIOPIA | DISASTRO AEREO

Anche gli Usa fermano i Boeing 737

L'annuncio di Donald Trump: "La sicurezza delle persone è la nostra preoccupazione principale"

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Un Boeing 737
Un Boeing 737
A

lla fine è arrivata l'uniformità richiesta: gli Stati Uniti hanno deciso di fermare i voli dei Boeing 737 Max 8 e anche 9, peraltro con effetto immediato. Ad annunciarlo è stato lo stesso presidente Donald Trump, il quale ha posto come motivazione il desiderio di tutelare gli utenti: "La sicurezza del popolo americano, di tutte le persone - ha detto -, è la nostra preoccupazione principale". Continua dunque ad allungarsi anche nel Continente americano la lista dei Paesi che hanno messo al bando i Boeing gemelli a quello precipitato in Etiopia (e prima ancora in Indonesia), dopo che anche il Canada in giornata aveva disposto il medesimo stop. Gli Usa, nei giorni scorsi, avevano rifiutato di procedere con il blocco, richiedendo però un urgente rinnovamento del software utilizzato dalla compagnia. Nelle ultime ore, però, la pressione di sindacati e aziende era aumentata in modo sistematico, richiedendo a più riprese di uniformare l'atteggiamento degli Usa a quello assunto da altri Paesi nei confronti dei velivoli in questione.


Caos Boeing

Con lo stop imposto praticamente in tutto il Pianeta (nelle scorse ore, in serie, hanno dato l'annuncio anche India, Nuova Zelanda, Vietnam e Kenya) per il costruttore americano la situazione inizia a farsi estremamente difficile visto che, oltre ai velivoli lasciati a terra, molte compagnie aeree stanno puntando i piedi su ordini di acquisto fatti in precedenza, in alcuni casi (come la Lion Air indonesiana, la compagnia in possesso del boeing precipitato a ottobre) rinunciandovi del tutto. Da altre parti, ad esempio dalla Norwegian Airlines, arrivano invece richieste di risarcimento: la compagnia norvegese, infatti, detiene il maggior numero dei velivoli in questione per un totale di ben 20 voli al giorno cancellati. Anche la compagnia dell'ultimo incidente, l'Ethiopian Airlines, avrebbe deciso di rivedere i piani d'acquisto concordati.


La Germania rifiuta la scatole nere

Intanto, anche l'analisi delle scatole nere procede a rilento. L'Etiopia aveva infatti chiesto alla Germania di riceverle e analizzarle ma l'ente federale in questione ha rifiutato il mandato ponendo come motivazione la "mancanza del software necessario" per procedere a un'indagine approfondita, anche per via dei danni subiti da entrambi i registratori nello schianto.

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Sea Watch
MIGRANTI

Il comandante della Sea Watch ai pm: "Rifarei tutto"

Arturo Centore, interrogato alla Procura di Agrigento, si sarebbe assunto la piena responsabilità di quanto accaduto
Migranti
GOVERNO

Sicurezza bis, via il riferimento al soccorso dei migranti

Nuova bozza che punta a risolvere le criticità palesate dal Colle. Il Viminale: "Ora l'approvazione"
Manifesto con il volto di Stefano Cucchi
IL PROCESSO

Cucchi, Arma e Difesa chiedono di essere parte civile

Il gip Antonella Minunni si è riservata di decidere. Ilaria Cucchi: "Una cosa senza precedenti"
Van der Bellen e Kurz
AUSTRIA

Governo: c'è l'ok di Van der Bellen ai tecnici

Nelle prossime ore Kurz dovrebbe presentare la lista dei nuovi ministri
Incendio doloso alla sede della municipale di Mirandola (MO)
MIRANDOLA

Rogo nella sede dei vigili: due morti. Arrestato un uomo

Le fiamme di origine dolosa: fermato un nordafricano. Salvini: "Azzerare immigrazione clandestina"
Niki Lauda
F1

Lauda, il pilota che capiva la macchina

Un campione discreto, con l'orecchio assoluto per l'automobile
Ambulanza (immagine di repertorio)
MORTI BIANCHE

Piacenza, operaio muore sotto una lastra d'acciaio

La tragedia in un'azienda meccanica, la vittima aveva 68 anni
Isaias Rodriguez
L'ANNUNCIO

Venezuela: si dimette l'ambasciatore in Italia

Il diplomatico ha spiegato la sua decisione in una lettera a Maduro