MARTEDÌ 23 GIUGNO 2015, 001:01, IN TERRIS

AMMINISTRATIVE IN ALBANIA, L'OSCE DENUNCIA "NON RAGGIUNTE LE BASI PER ELEZIONI DEMOCRATICHE"

Inoltre ci sono state polemiche per i candidati sindaco, perchè molti avevano un passato criminale

CLAUDIA GENNARI
AMMINISTRATIVE IN ALBANIA, L'OSCE DENUNCIA
AMMINISTRATIVE IN ALBANIA, L'OSCE DENUNCIA "NON RAGGIUNTE LE BASI PER ELEZIONI DEMOCRATICHE"
Non è positivo il giudizio degli osservatori dell’Osce sulle elezioni amministrative in Albania. Infatti, sembra che il quadro giuridico del Paese avrebbe potuto fornire le basi per delle votazioni democratiche, tuttavia “a causa della mancanza di volontà di attuarlo in modo efficace – affermano – questo non è stato raggiunto”. Questo è quanto si legge nel rapporto preliminare delle amministrative di domenica, presentato a Tirana dagli osservatori dell’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa. La responsabilità, secondo loro, è da attribuire anche alla “politicizzazione che pervade le istituzioni impegnate nelle elezioni”. Proprio per questo, non è stato sufficiente che agli elettori fosse “offerta la possibilità di scelta tra una vasta gamma di candidati”, e che siano stati rispettati la libertà di espressione e di riunione.

Inoltre, il capo della delegazione del Congresso locale e delle Autorità regionali del Consiglio d’Europa, Stewart Dickson, si è fermato sulle segnalazioni relative alle pressioni agli elettori o ai tentativi di acquistare voti: “Ci sono state diffuse accuse di pressione sugli elettori, che hanno sollevato preoccupazioni circa la loro capacità di recarsi alle urne liberamente, senza il timore di ritorsioni”, osserva il rapporto.

Intanto continua lo spoglio delle schede. Al momento il processo si è concluso in 22 comuni, con un numero ridotto di elettori. Il centrosinistra albanese del premier Edi Rama ha vinto in 16 di essi. Solo 6 invece quelli andati a candidati di centro destra, guidato da Lulzim Basha. Però c’è da segnalare che in alcuni comuni che storicamente hanno votato il centro sinistra, la coalizione di Basha ha notevolmente ridotto le distanze.

Accuse sono arrivate anche dall’opposizione, che ha denunciato "irregolarità" al voto. "Ci sono state delle irregolarità, manipolazioni, oltre a pressioni e minacce contro gli elettori della destra", ha dichiarato in un comunicato il Partito democratico. Sono inoltre fioccate le accuse per i candidati sindaci, di cui molti hanno un trascorso criminale, accusati di corruzione o finiti in manette in Italia per sfruttamento della prostituzione. Il tutto in un Paese che sta cercando di entrare in Europa e che lo scorso anno ha raggiunto gli standard per l’accesso.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Pesante sentenza di condanna per un giovane marocchino
TORINO

Sei anni al jihadista "della porta accanto"

Marocchino condannato per terrorismo
Il procuratore Verzera
CATANIA

Anziane sorelle massacrate in casa

Uccise a coltellate. Si segue la pista della rapina
Miliziani dell'Isis
GENOVA

Istigazione al terrorismo, tunisino indagato

Sulla sua pagina Facebook foto e video inneggianti all'Isis
Senato
BIOTESTAMENTO

Si va verso l'approvazione della legge

Passano i primi articoli. Centro Studi Livatino: "Sigillo funesto a un Paese che sta scomparendo"
Arte sacra, Calabria
ARTE SACRA

La Calabria della fede raccontata in un libro

Il volume raccoglie 173 santuari in altrettante schede con contenuti iconografici, bibliografici e archivistici
Il ciclista Chris Froome
CICLISMO

Chris Froome positivo al doping

Trovate tracce superiori al consentito di salbutamolo. Ad annunciarlo l'Uci
Il logo di Confindustria
CONFINDUSTRIA

"Il Pil cresce, Italia al bivio dopo il voto"

Il Centro studi rivede al rialzo le stime del 2018 ma avverte: "C'è il rischio arretramento"
Recep Tayyip Erdogan
CAOS GERUSALEMME

Erdogan al vetriolo: "Israele terrorista"

Il presidente turco apre il vertice dell'Oic: "La Città santa sia capitale della Palestina"