MARTEDÌ 07 LUGLIO 2015, 16:00, IN TERRIS

AFGHANISTAN: TRE RAGAZZE SFIGURATE CON L'ACIDO

La motivazione del gesto sembra sia stato il fatto che le giovani frequentavano la scuola

CLAUDIA GENNARI
AFGHANISTAN: TRE RAGAZZE SFIGURATE CON L'ACIDO
AFGHANISTAN: TRE RAGAZZE SFIGURATE CON L'ACIDO
Sfigurate con l’acido mentre andavano a scuola a Herat, terza città dell'Afghanistan, dove probabilmente l’istruzione femminile è ancora un “tabu” per i talebani. Questo è ciò che è successo stamattina a tre studentesse di età compresa tra i 16 e i 18 anni, aggredite da uomini in motocicletta che hanno gettato dell’acido sui loro volti. Secondo quanto riferito dai media locali, prima di dileguarsi gli assalitori hanno urlato che quella era “la punizione per frequentare la scuola”. Le adolescenti sono state portate subito all’ospedale Noor della città. Secondo un responsabile, Jamal Abdul Naser Akhundzada, le tre giovani sarebbero arrivate in gravi condizioni.  Poi, per questioni di sicurezza, i genitori hanno deciso di trasferirle in un’altra struttura ospedaliera.

L’episodio ricorda quello di Malala, la coraggiosa ragazza pachistana che ha vinto il Premio Nobel per la Pace, ferita alla testa durante un attacco armato allo scuolabus da parte dei talebani nel 2012. Anche lei era stata “punita” per le sue dichiarazioni e attività in favore dell’istruzione delle ragazze.

Ogni anno comunque, decine di donne sono vittime di attacchi con l’acido, non solo in Afghanistan, ma anche nel vicino Pakistan, Bangladesh e India. Spesso questa è la “punizione” per aver violato il codice d’onore della famiglia o, come in questo caso, hanno sfidato i precetti islamici che impediscono alle donne di emanciparsi e mostrarsi in pubblico. Tuttavia, di recente, ci sono state delle aperture dei talebani afghani della corrente del Mullah Omar in materia di diritti delle donne. L’emirato Islamico del Paese ha dichiarato in un comunicato di “essere determinato ad abolire le tradizioni anti islamiche contro le donne e a creare una situazione di sicurezza in cui possano vivere in serenità e in pace”.  Agli inizi di giugno, inoltre, i talebani hanno incontrato a Oslo un gruppo di donne afghane appartenenti ad organismi istituzionali e governativi ed alla società civile per un confronto sul processo di pace e sul ruolo che in esso può avere la componente femminile della società.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Luigi Di Maio
FESTIVITÀ

Negozi chiusi a Natale,
Di Maio: "Famiglie più felici"

Il candidato premier torna sulla proposta di legge di Dell'Orco: "Tutti hanno diritto al riposo"
Incendio alla Grenfell Tower di Londra
INCENDIO ALLA GRENFELL TOWER

Al via inchiesta a 6 mesi dalla strage

Il 14 giugno, 71 persone sono morte nel rogo divampato nell'edificio popolare di 24 piani
Uno scatto della mostra
FOTOGRAFIA

Il Salento di inizio '900 negli scatti di Palumbo

Al Museo delle Arti e delle Tradizioni Popolari di Roma la mostra "Visioni del Sud"
Incendi in California
INCENDI IN CALIFORNIA

In fiamme un'area più grande di New York

L'incendio, ormai esteso per circa 700 chilometri quadrati, è divampato lo scorso 4 dicembre
L'intervento dei Vigili del Fuoco al Port Authority Bus Terminal di New York
VIDEO

Il momento dell'esplosione al Port Authority di New York

Le immagini della deflagrazione riprese dalle telecamere di sicurezza del tunnel
Minore sul web
PEDOPORNOGRAFIA

Il 53% delle vittime ha 10 anni o meno

L'allarme è contenuto nell'ultimo rapporto dell'Unicef su web e minori
Le urne del sorteggio di Champions League
CHAMPIONS LEAGUE

Agli ottavi sarà Juve-Tottenham e Shakhtar-Roma

Real Madrid vs Paris Saint Germain e Chelsea vs Barcellona i big match
Incidente stradale a Lecce
OMICIDIO STRADALE

Ubriaco al volante travolge uno scooter: un morto

Il conducente della Bmw 320 è un 35enne di nazionalità bulgara