DOMENICA 11 DICEMBRE 2016, 009:40, IN TERRIS

Sale a 38 morti e 155 feriti il bilancio degli attentati a Istanbul

Strage di poliziotti nei pressi dello stadio del Besiktas poche ore dopo la partita

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Sale a 38 morti e 155 feriti il bilancio degli attentati a Istanbul
Sale a 38 morti e 155 feriti il bilancio degli attentati a Istanbul
Si aggrava con il passare delle ore il bilancio dei due attentati avvenuti a Istanbul nella tarda serata di sabato. Un comunicato dell'ufficio del governatore di Ankara parla di 38 vittime, tra cui 7 civili, e 155 feriti. Alle 22.29 un'autobomba è stata fatta saltare in aria nei pressi dello stadio del Besiktas, la Vodafone Arena, dove da un paio d'ore si era conclusa la partita tra la squadra di casa e il Bursaspor. L'obiettivo dei terroristi erano gli agenti in tenuta antisommossa che si trovavano a bordo di un autobus per garantire la sicurezza nei pressi dell'impianto sportivo. Un minuto più tardi un kamikaze si è fatto esplodere vicino a Macka Park. La maggior parte delle vittime, 27, sono poliziotti. Le immagini mostrate dalla tv turca hanno mostrato veicoli danneggiati e diversi caschi della polizia a terra. Il Bursaspor ha reso noto che nessuno dei suoi supporter è rimasto coinvolto negli attacchi. Il ministro dello sport Akif Cagatay Kilic ha parlato di "crudele attentato terroristico, che vuole minacciare l'unità della nazione".
Il governo turco ha imposto il silenzio stampa sulla vicenda. Tuttavia la pista più accreditata è quella che porta al gruppo curdo Tak, nato da una scissione del Pkk. Non si esclude ancora che dietro gli attentati ci sia la mano dell'Isis o del Pkk ma sembrano ipotesi meno plausibili. Nel primo caso perché il califfato non avrebbe atteso il deflusso dei tifosi per fare una strage di dimensioni maggiori e nel secondo perché l'area di “operazioni” del Pkk è da sempre l'area sud orientale della Turchia. Il Tak ha invece da sempre nel mirino le forze dell'ordine e aveva già colpito in passato ad esempio ad Ankara. Il presidente Erdogan, in un comunicato, ha sottolineato come gli attentati siano avvenuti proprio nel giorno in cui è iniziata la discussione in Parlamento sulla riforma costituzionale che porterà il Paese verso una Repubblica presidenziale come ha sempre voluto l'uomo forte del regime. Gli attentati sono i primi dopo il presunto golpe di qualche mese fa. “purtroppo abbiamo martiri e feriti – ha detto Erdogan - Quando la Turchia fa un passo positivo verso il futuro, la risposta delle organizzazioni terroristiche è il sangue, la brutalità, il caos. Il Pkk, Daesh, Feto (la presunta rete golpista di Gulen, ndr) e tutte le organizzazioni terroristiche attaccano il nostro Paese e la nostra nazione con lo stesso scopo". Il presidente ha rinviato la partenza per il Kazakistan dove si sarebbe dovuto recare in visita ufficiale mentre per oggi è stato dichiarata una giornata di lutto nazionale.
Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Stefano Cucchi
INCHIESTA

Caso Cucchi, 8 carabinieri a processo per depistaggio

Il Gup ha fissato per il prossimo 12 novembre la prima udienza
Paolo Borsellino
ANTIMAFIA

Borsellino, l'audio inedito: "Libero di essere ucciso la sera"

Desecretati file fino al 2001. L'amarezza del magistrato alla vigilia del maxi-processo: "Auto blindata solo la...
Il Palazzo del Viminale
CENSIMENTO

Dal Viminale la circolare sugli insediamenti rom

Pubblicato il testo mandato ai prefetti, fra due settimane il vertice sulla situazione
Il Teatro Marcello
ROMA

Riapre il percorso pedonale del Teatro di Marcello

L'intervento di messa in sicurezza è stato promosso da Roma Capitale
PIEMONTE

Torino, sequestrati 2,6 milioni di giocattoli pericolosi

L'indagine ha evitato l'ingresso nel mercato dei beni dannosi per i bambini
ESCLUSIVA

Salvini: "Sradicheremo i clan e la mentalità mafiosa"

Il Ministro dell'Interno risponde con una lettera a In Terris all'appello di Borrometi sul caso Vittoria e assicura:...
Martello
COCCAGLIO | BRESCIA

Tenta di uccidere a martellate moglie e figlia

L'uomo, un 59enne, è stato bloccato e arrestato dai Carabinieri
Ponte Morandi a Genova
GENOVA

Ponte Morandi: "Problemi di sicurezza già da 10 anni"

Lo rivela il rapporto commissionato da Atlantia riportato dal "Financial Times"
Anziano in cerca di cibo tra i rifiuti
NUOVE POVERTÀ

Coldiretti: "Anche in Italia si soffre la fame"

"Quasi 3 milioni di persone costrette a chiedere aiuto per il cibo da mangiare"
Tempio indonesiano
INDONESIA

Terremoto a Bali: danni al tempio indù

Non è stato diramato alcun allarme tsunami
Truffa online
CREMONA

Migliaia di truffati online: 4 arresti

Le fiamme gialle hanno sequestrato beni per 1,5 milioni di euro
Il santuario di Fonti
BASILICATA

Passeggiata e concerto mariano nel pellegrinaggio a Fonti

Evento organizzato dall'arcidiocesi Matera-Irsina per il prossimo 20 luglio