GIOVEDÌ 30 MARZO 2017, 12:46, IN TERRIS

Ulivi nelle madrase: cristiani e musulmani insieme per la pace

Ne parla p. Francis Nadeem, Segretario esecutivo della Commissione nazionale per il dialogo interreligioso e l’ecumenismo della Cep

AUTORE OSPITE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Ulivi nelle madrase: cristiani e musulmani insieme per la pace
Ulivi nelle madrase: cristiani e musulmani insieme per la pace
“Il nostro obiettivo è incoraggiare e favorire la cultura della pace, la comprensione e l'armonia tra le religioni in Pakistan, specialmente tra musulmani e cristiani”. Sono le parole rilasciate da p. Francis Nadeem Ofm Cap, Segretario esecutivo della Commissione nazionale per il dialogo interreligioso e l’ecumenismo della Conferenza Episcopale del Pakistan (Cep), con le quali esprime gratitudine per l’operato della comunità cattolica, all’indomani di due iniziative promosse dalla Commissione. Lo riporta l'agenzia Fides.

Il primo evento ha riguardato l’Iftar, il rito di rottura del digiuno islamico il mese sacro del Ramadan, al quale hanno preso parte anche molti cristiani. Il secondo ha visto la piantumazione di alcuni alberi di olivo nel comprensorio islamico del Markiz Bilal, a Lahore, che include una moschea e una madrasa, la scuola di studi superiori.

P. Nadeeem ha raccontato all'organo di informazione delle Pontificie Opere Missionarieche tali gesti simbolici sono importanti per diffondere una cultura del dialogo e della pace: “L’ulivo ricopre un significato importante sia nella religione islamica che in quella cristiana ed è citato nei rispettivi libri sacri. Il gesto di piantare questi alberi - spiega il sacerdote - intende creare una buona atmosfera tra le religioni. Gli ulivi cresceranno e ricorderanno agli studenti che qui vivono e crescono nella fede, ma anche a tutti i fedeli e ai pellegrini che passeranno, il valore della pace, dell’accoglienza, della tolleranza, dell’armonia nella società”.

Shafat Rasool Nuri, che guida la comunità islamica sufi del complesso islamico Markiz Bilal, ha accolto la delegazione dei leader con grande benevolenza, affermando: “Vogliamo portare a tutto il mondo questo messaggio: siamo chiamati a lavorare insieme e a scoprire i punti in comune, guardando a quello che ci unisce. E’ utile conoscere e apprezzare le differenze, con lo scopo di comprendersi a fondo l'un l'altro, in pienezza, rispettarsi e amarsi”. Alla fine dell’incontro, altri leader musulmani hanno espresso il desiderio di piantare ulivi nelle madrase da loro guidate.

A conclusione dell'incontro, padre Nadeem ha ringraziato Shafat Rasool e gli altri leader religiosi intervenuti, ribadendo lo spirito della Commissione per il dialogo interreligioso e l'ecumenismo: "Lavorare senza sosta per edificare in Pakistan l’armonia tra persone di tutte le religioni".
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Dispersione scolastica
RAPPORTO OXFAM

Cresce la dispersione scolastica

L'appello: "Il nuovo Governo investa nell’istruzione pubblica"
Italiani di seconda generazione
MIGRANTI

Istat: “I nuovi italiani sono oltre 1,3 milioni"

I bambini di seconda generazione costituiscono il 13% della popolazione minorenne
Il giornalista Angelo Paoluzi

È scomparso Angelo Paoluzi, firma del giornalismo italiano

Direttore di Avvenire, è noto il suo impegno per un'informazione cattolica
Migranti
MIGRANTI

Nuovi sbarchi a Lampedusa, hotspot in emergenza

Un centinaio di persone arriva direttamente in porto, il centro è sovraffollato. Altre 109 a bordo di Ocean Viking
Il ministro dell'Ambiente Sergio Costa
GOVERNO CONTE BIS

Decreto legge ambiente: sconti per chi rottama auto fino Euro4

Misure contro il consumo di plastica e per una mobilità sostenibile. Dal 2020 taglio 10% dei sussidi dannosi
OCSE

Crollano le richieste d'asilo in Italia: -58% nel 2018

Il dato nel rapporto annuale dell'Ocse "Migration Outlook". Lo scorso anno accolte oltre il 30% delle domande
La stazione Centrale di Milano
MILANO

Aggredisce militare e grida "Allah Akbar": "Volevo essere ucciso"

Espulso dalla Germania, non risulterebbero legami con il terrorismo. L'uomo, irregolare in Italia, è yemenita
Poligono di tiro

Quattro milioni di italiani armati

Cresce del 4% all'anno il numero di cittadini che hanno in casa un fucile o una pistola, quasi sempre per uso sportivo. Porto...
Delfino
ANIMALI

Non solo l'uomo: la resistenza agli antibiotici colpisce anche i delfini

Uno studio mette in luce i trend in linea con quelli dell'uomo.
Pirateria online
REATI ONLINE

Operazione europea contro le tv pirata: "spenta" Xtream Codes

Arrestato a Salonicco il fondatore e gestore della piattaforma. Solo in Italia gli utenti erano 5 milioni
Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella - Foto © Wiki
LAVORO

500 mila imprese: cantiere per la Roma del prossimo decennio

Giornata di dibattiti al Tempio di Adriano con il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella sul futuro della capitale
Simboli religiosi
DIALOGO INTERRELIGIOSO

"Liberiamoci dai fardelli della diffidenza che sfociano nell’odio"

L’arcivescovo di Matera-Irsina nel suo saluto alla delegazione interreligiosa di ebrei e musulmani